ULTIMA - 22/4/18 - BOMBER ODARO (GIPS SALIZZOLE) SI RIMETTE LA SCARPA D'ORO

Oggi si gioca la 29^ giornata di campionato, vediamo la situazione dei migliori bomber dei campionati dilettantistici della nostra provincia dopo 28 partite giocate. In Eccellenza sale a 17 reti Hakim Calgaro (Montecchio Maggiore), secondo Edoardo Di Gennaro (Cartigliano) fermo a 15 reti, al 3° posto Stefano Coraini (Vigasio) e Giovanni Guccione (Caldiero)
...[leggi]

IN BREVE - ARCHIVIO

11/4/18
SI E' SPENTO LUCIANO GIGLIO, PRESIDENTE STORICO DEL GOLOSINE

Si è spento da poche ore il presidente del Golosine 2013 Luciano Giglio, persona molto conosciuta nell'ambiente del calcio veronese che per sette anni era stato il massimo dirigente dell'U.S. Golosine che aveva vinto il girone B di Terza categoria nel 2005-06 ottenendo la promozione in Seconda categoria dove aveva poi sempre ben figurato. Luciano Giglio era una persona a cui piaceva mettere i puntini sulle “i” cioè sempre schietta e diretta, un capace dirigente del Team Santa Lucia Golosine che era stato prestato alle Golosine per far crescere i giovani del florido vivaio biancoblu usciti dall'età Juniores. "L'obiettivo nostro – ci aveva detto - è di fare un buon campionato cercando di valorizzare, questa è sempre stata la nostra prima priorità, i molti giovani che crescono nella nostra società. Anche quest'anno siamo una delle squadre più giovani di tutta l'Eccellenza.” Luciano era una persona all'apparenza burbera ma dotata di un gran cuore, sempre presente al campo per stare vicino a tutti i suoi ragazzini e sempre pronto a risolvere ogni problema. Una grave perdita per il Team Santa Lucia e per le Golosine che dal 2013 hanno iscritto solo squadre del settore giovanile. Luciano, seppur minato dalla grave malattia che combatteva da tempo, si era visto qualche mese fa al campo a guardare gli "aquilotti biancoblù" del presidente Giuseppe Bettini, del vice Valter Olivieri e del diggì Ivano Belligoli, sempre pronto a scambiare due parole con il responsabile del Settore Giovanile biancoblù Daniele Menghin. Ora una grande aquila biancoblù se lo è portato lassù, oltre le nuvole, dove da oggi continuerà a vigilare e tifare i suoi piccoli aquilotti.

LE ALTRE BREVI - clicca sulla notizia per visualizzarla
DALLE SOCIETA' - clicca sulla notizia per visualizzarla


OFFERTE DAI NOSTRI SPONSOR
LE CRONACHE DELLA DOMENICA
PIANETA-CALCIO GALLERY - clicca sulla foto per ingrandire