ULTIMA - 19/7/18 - INTREPIDA, SAVAL, SAMBONIFACESE E GABETTI SONO IN SECONDA

Novità nei ripescaggi nel Campionato di 2^ Categoria. Ora i posti disponibili sono saliti a 27 (oltre alle società vincenti i propri gironi ed i rispettivi play off, per il definitivo completamento degli organici si attende la graduatoria delle domande di ripescaggio una volta scaduti i termini). Le società finora ammesse (vincenti Coppa
...[leggi]

IN BREVE - ARCHIVIO

9/7/18
IL PRINCE…SI E’ RIPRESO IL SUO TRONO SCALIGERO

Mancava da alcuni anni dalla ribalta calcistica dei nostri dilettanti. Prince Yarboye, classe 1993, lascia i clubs del Veneto, dove si è formato, dove ha accumulato un bel bagaglio di esperienza, e ritorna nel Veronese, a Sant’Ambrogio. “Ho iniziato a giocare” si racconta Prince “all’età di 11/12 anni nell’Atlas Verona 1983, per poi militare nella vicina e più prestigiosa Audace, fino a debuttare a 18 anni in Prima squadra in Promozione. Poi, al San Martino-Speme (Promozione) dove disputo due stagioni, mentre nel 2010-11 passo all’Alba Borgo Roma, club in cui imparo a ricoprire un po’ tutte le zone del campo”. Il salto vero di categoria, Prince lo spicca nel Team S.Lucia Golosine (2011-12), giocando in Eccellenza negli “aquilotti bianco e blu” rionali guidati allora da Cristian Soave: “Fui preso come centrocampista, ma mister Soave mi trasformò in difensore centrale: fu un successo nel nuovo ruolo, tant’è che invece di passare al Villafranca mi tesserò il Marano, neo-promosso in serie D, società con cui mancammo l’ingresso in Serie C2 all’ultima giornata, battuti dal Pordenone”. Riconferma al Marano, sposatosi nel frattempo col Trissino Valdagno e denominato Alto Vicentino, ed anche stavolta clamoroso 2° posto, ad una decina di punti dal trionfante Padova. Ancora Eccellenza per il jolly ghanese l’anno successivo 2015-16: “A San Donà di Piave e ancora scudetto mancato all’ultima giornata, piazzandoci anche nella finale dei play off ma senza riuscire nell’impresa. L’anno dopo ritorno all’AltoVicentino, ma, nonostante la crisi economica che colpì la società, riuscimmo lo stesso a salvarci, e senza che nessun giocatore percepisse un euro”. La più recente delle tappe di Yarboye è il club trevigiano del LiaPiave (Eccellenza), ed ancora una volta secondo gradino del podio, e ancora beffardamente ad un punto dalla capolista: “Sì, sono un po’ l’eterno secondo, ma a Sant’Ambrogio sono sicuro di aver trovato la piazza che fa per me, un ambiente in cui ci sono tutti gli ingredienti giusti perché io possa confermarmi ai massimi livelli e dare il massimo. E’ una società” conclude Prince Yarboye “in cui non si dà nulla per scontato, in cui si calcola tutto, ma in cui si respira, l’ho avvertito sin dal primo momento in cui ho messo piede in società, la gran voglia di fare bene. E, sono certo di non deludere le attese di dirigenti, tifosi e nuovi compagni di squadra". Parola nobile, solitamente quella di un Prince…del nostro calcio!”

LE ALTRE BREVI - clicca sulla notizia per visualizzarla
DALLE SOCIETA' - clicca sulla notizia per visualizzarla


OFFERTE DAI NOSTRI SPONSOR
LE CRONACHE DELLA DOMENICA
PIANETA-CALCIO GALLERY - clicca sulla foto per ingrandire