ULTIMA - 21/10/18 - "DYBALA" RONCONI CALA IL TRIS, HERBER FA POKER E L'ILLASI VOLA

Si giocano oggi le partite della 7^ giornata dei campionati dilettantistici della nostra provincia. Vediamo dopo le 6 gare finora giocate come è la situazione dei migliori bomber veronesi. In Eccellenza Edoardo Cappella del Borgoricco  segna ancora e si mantiene saldamente il comando con 8 reti davanti a Mirko Dorizzi del Garda e Angelo
...[leggi]

IN BREVE - ARCHIVIO

15/9/18
A 42 ANNI TENZON RITORNA IN CAMPO COL CORIANO

Dimagrito, in formissima, nonostante le sue 42 primavere, Alberto Tenzon è pronto a vivere la sua seconda giovinezza calcistica. L’”Antognoni della Bassa” si appresta a trascinare i “granata mulinari” dell’ASD Coriano di mister Gabriele Marìn, suo compagno di squadra nel Bonavigo, circa una ventina di anni fa, quando i due militavano con i biancazzurri: “Dimagrito? Per forza” sorride Tenzon “è dal 16 di agosto che sudiamo! Mi è stata data la possibilità di giocare nel Coriano, società dove ho sempre sognato un giorno di giocare, vista la grande amicizia che mi legava a quel grande personaggio – Arnaldo Bottacini – recentemente scomparso e che si è speso per la società della frazione di Albaredo d’Adige. E, avendoglielo promesso una volta, non potevo dire di no, così come alla mia grande voglia di rimettermi gli scarpini e di correre dietro a un pallone”. Tenzon ha vinto diversi titoli, dopo aver giocato nel Legnago Salus e nella gloriosa A.C. Sambonifacese, quando i “rosso e blu dell’Est” erano all’apice del calcio provinciale scaligero, dopo l’Hellas Verona e il Chievo: “Ho vinto titoli a Legnago, a Casaleone, a Montagnana, a Sustinenza, prim’ancora a Valdagno, ed ora… ho ritrovato l’entusiasmo dei tempi migliori. Mi hanno coinvolto i fratelli Sarti, Leonardo e Corrado, il mister, molto bravo e preparato, il gruppo molto interessanti di giovani promesse, prese per mano da valide chiocce, quali il portiere Michele Ferrari, Simone Tabarin e Diego Braggio. L’obiettivo? Quello di fare bene, anche se nel nostro girone, per fortuna, non c’è il neo-retrocesso Bo.Ca. Junior, mentre mi parlano un gran bene del neo-retrocesso, pure lui, Roverchiara di mister Simone Brunelli. Ma, attenzione al Porto di Legnago del nuovo coach Matteo Zancanella, cugino della presidentessa Beatrice, in cui sono confluiti i miei ex giovani compagni del Minerbe di due stagioni fa, i forti Stefano Zappolla (1997, ex Oppeano) e Mattia Melotto, classe 1994”.

LE ALTRE BREVI - clicca sulla notizia per visualizzarla
DALLE SOCIETA' - clicca sulla notizia per visualizzarla


OFFERTE DAI NOSTRI SPONSOR
LE CRONACHE DELLA DOMENICA
PIANETA-CALCIO GALLERY - clicca sulla foto per ingrandire