ULTIMA - 26/3/19 - PERDE LA VITA IN MOTO IL CAPITANO DEL MERLARA CANEVAROLO

Incidente mortale ad Ospedaletto Euganeo. Ieri sera alle ore 19 circa, Matteo Canevarolo, ragazzo di 44 anni di Saletto di Borgo Veneto era in sella alla sua Ducati Monster e stava rincasando dopo una giornata di lavoro (era un odontotecnico), quando si è improvvisamente schiantato contro la fiancata destra di un furgone che stava svoltando per entrare in un
...[leggi]

IN BREVE - ARCHIVIO

29/10/18
LA VIRTUS VERONA CADE CON ONORE A VICENZA (3-2)

Dopo la pesante sconfitta interna di domenica scorsa contro il Giana Erminio, arriva un altro ko per la Virtus Verona di mister Gigi Fresco che cade 3 a 2 allo stadio “Romeo Menti” di Vicenza nell’atteso derby veneto del girone B di serie C. Molto attivi i rossoblu veronesi in avvio di gara che impensieriscono più volte il n.1 locale Grandi. Ma è il Vicenza, poco prima del quarto d’ora di gioco a passare in vantaggio alla prima vera occasione. Sul traversone da sinistra Curcio in spaccata infila l'incolpevole Sibi. La Virtus non si demoralizza e continua a fare la partita e al 32° arriva il meritato pareggio con lo splendido gol di Luca Lavagnoli che da fuori area fa secco Grandi. Passano solo 4 minuti e i virtussini raddoppiano dopo una splendida azione. Punizione di Grbac che Danti che crossa al bacio per Grandolfo che insacca il 2 a 1 che gela il “Menti”. Il primo tempo si chiude col vantaggio rossoblu. La ripresa però si apre con un rigore dubbio a favore dei biancorossi. Giacomelli cade in area su presunto fallo di Trainotti, il signor Perenzoni di Rovereto indica il dischetto tra le proteste dei rossoblu. Sul dischetto va Giacomelli che spiazza Sibi per il 2 a 2. All’8° lo splendido intervento di Grandi evita il nuovo vantaggio rossoblu su tiro di Danti. Al 25° rigore netto negato alla Virtus, De Falco ferma la palla con la mano ma l'arbitro sorvola. La Virtus nel finale non riesce più ad uscire dall’area e al 42° arriva la beffa. Su cross da calcio d'angolo, Sibi cade a terra e Bizzotto insacca il 3 a 2 per i biancorossi di mister Colella. L'arbitro, nonostante le vibranti proteste dei rossoblu, convalida il gol. Nei minuti di recupero la Virtus sfiora il pari con un bel colpo di testa di Momenté che sfiora il palo. Domenica prossima i rossoblu di mister Gigi Fresco ospitano la Vis Pesaro che ieri ha pareggiato 1 a 1 con l'Imolese. In vetta con 18 punti rimane il Pordenone che ieri ha perso in casa (0-1) con la Fermana, ora seconda a -1. Terzo il Vicenza a 16 e Triestina a 15 dopo il 3 a 1 in casa del Renate. Sconfitta interna per il Fano contro il Monza per 0 a 2, posticipata Ternana-Sambenedettese, il Feralpisalò batte 2 a 1 il Gubbio, il Sudtirol pareggia 0 a 0 a Rimini, il Teramo doma 2 a 1 il Ravenna e 0 a 0 in Giana Erminio-Albinoleffe. Virtus Verona sempre terzultima a 6 punti, a +1 sulla coppia Renate e Albinoleffe a 5 punti.

LE ALTRE BREVI - clicca sulla notizia per visualizzarla
DALLE SOCIETA' - clicca sulla notizia per visualizzarla


OFFERTE DAI NOSTRI SPONSOR
LE CRONACHE DELLA DOMENICA
24/3/19 - 3^CATEGORIA, GIRONE B, 20^GIORNATA: CORIANO-GAZZOLO 2014 1-2
PIANETA-CALCIO GALLERY - clicca sulla foto per ingrandire