ULTIMA - 14/12/18 - IL CALCIO MERCATO DI CASA NOSTRA E' IN CONTINUO FERMENTO

La Virtus Verona comunica che ieri sono stati risolti i contratti dei calciatori Fabio Alba ed Alessandro Speri. La dirigenza della società rossoblu dice: "Auguriamo di vero cuore a Fabio e Ale, colonne portanti della squadra che lo scorso anno ha conquistato la storica promozione in serie C, le migliori fortune
...[leggi]

IN BREVE - ARCHIVIO

26/11/18
ALTRA BEFFA PER LA VIRTUS VERONA CHE CEDE A RIMINI NEL FINALE

Dopo la bella vittoria interna contro il Teramo, la Virtus Vecomp Verona di mister Gigi Fresco perde nei minuti finali a Rimini e sprofonda in classifica. Allo stadio Neri di Rimini, sotto una pioggia incessante, la Virtus sembra in difficoltà nei momenti iniziali sul campo sintetico e dopo 4 minuti arriva il primo tiro in porta del Rimini con Petti il cui tiro sfiora l'incrocio. Poco dopo ci prova Casarotto con un tiro da lontano ma la palla esce sul fondo. Al 21' ripartenza della Virtus che non approfitta con Danti della doppia superiorità numerica. Dopo la mezz'ora ci prova ancora Petti dalla distanza ma Giacomel devìa in calcio d'angolo. In chiusura di tempo arriva la migliore occasione per il Rimini con Candido che approfitta di una serie di errori della difesa della Virtus e va al tiro da ottima posizione ma la palla esce di poco. La ripresa vede il Rimini subito all'attacco ma il primo tiro in porta è della Virtus con Manarin con la che esce di poco. Al 25' Giacomel salva sul tiro cross di Badjie e subito dopo si ripete sventando il tiro dalla distanza di Guiebre. Al 34' il neo entrato Momenté tira dalla distanza ma la palla è deviata in angolo. Tre minuti dopo altra occasione per il Rimini con Badjie che spara al volo ma la palla sfila sopra la traversa. A tre minuti dalla fine la beffa per i rossoblu con il Rimini che va in gol con Badjie che sfrutta un incredibile errore di Trainotti. Un minuto dopo la Virtus va vicino al pari con Fabio Alba con una gran punizione diretta all’incrocio dei pali ma il n.1 Scotti smanaccia in angolo. Al 95° arriva il triplice fischio che sancisce la sconfitta della Virtus che pesa come un macigno sul morale dei rossoblu che pensavano oramai di aver portato a casa un buon punto. In vetta c'è sempre la Fermana con 23 punti che perde 3 a 0 a Pesaro, secondo a 22 il Pordenone che oggi affronterà la Ternana e che viene momentaneamente agganciato dalla Vis Pesaro, dalla Triestina che ha pareggiato 0 a 0 a San Benedetto del Tronto e dal Feralpisalò che ha sconfitto 1 a 0 in casa il Fano. A 20 con la Ternana ci sono il Vicenza (sconfitto 4 a 2 in casa dal Sud Tirol) e il Ravenna che vince 1 a 0 in casa dell'Albinoleffe. A 19 troviamo l'Imolese che pareggia 1 a 1 in casa del Monza undicesimo a 16 punti preceduto di due punti dal Sud Tirol. A 15 punti col Rimini c'è il Giana Erminio che vince 1 a 0 in casa del Teramo 14° a 14 punti. A 12 punti con la Sambenedettese c'è il Gubbio sconfitto 1 a 0 dal Renate quart'ultimo con 11 punti davanti a Virtus e Albinoleffe a 10 e al fanalino di coda Fano che chiude con 9 punti. Domenica prossima la Virtus Verona ospiterà al "Gavagnin-Nocini" la Sambenedettese che precede i rossoblu di due punti.

LE ALTRE BREVI - clicca sulla notizia per visualizzarla
DALLE SOCIETA' - clicca sulla notizia per visualizzarla


OFFERTE DAI NOSTRI SPONSOR
LE CRONACHE DELLA DOMENICA
9/12/18 - 3^CATEGORIA, GIRONE B, 12^GIORNATA: CORIANO-REAL VIGASIO 3-0
PIANETA-CALCIO GALLERY - clicca sulla foto per ingrandire