ULTIMA - 23/3/19 - MICHAEL DE SANTIS (ROSEGAFERRO) CREDE NELLA SALVEZZA

Domani si gioca al 26^ giornata dei campionati dilettantistici veronesi dove comincia ad infiammarsi la lotta per il titolo e per non retrocedere. In Seconda categoria quest'anno retrocederanno solo due squadre per girone quindi i play-out vedranno impegnate solo la 14^ e 15^ squadra classificata, da questo scontro uscirà la squadra che sarà
...[leggi]

IN BREVE - ARCHIVIO

13/2/19
LA VIRTUS VERONA TOCCA IL FONDO DOPO IL KO COL RENATE (0-1)

La Virtus Verona di mister Gigi Fresco perde ancora e complice la vittoria a sorpresa del fanalino di coda Olginatese con la Ternana (2-1), tocca il fondo della classifica. Le "pantere nerazzurre" monzesi di mister Aimo Diana vincono 1 a 0 e salgono a 30 punti in classifica togliendosi dalla zona calda. Per il Renate seconda vittoria esterna consecutiva dopo quella ottenuta domenica a Pesaro, sempre 1 a 0. Partita che i rossoblu locali dovevano vincere per rilanciarsi in classifica e soprattutto per alzare il morale e l'autostima. L’approccio alla gara però non è dei migliori e la Virtus, forse causa l'importante posta in palio, fatica a creare occasioni. Gli ospiti si rendono subito pericolosi con capitan Anghileri che conclude alto. Poi è Pavan poco prima della mezz'ora a non inquadrare la porta con un bolide da fuori area. La pressione dei brianzoli si concretizza al 35° con Quaini che lancia De Sena che trova il corridoio giusto per il "Papu" Gomez che di sinistro batte imparabilmente Chironi con un gran tiro all’incrocio dei pali. Nella ripresa mister Gigi Fresco inserisce Nolè e Grandolfo al posto di Ferrara e Lavagnoli e le cose sembrano migliorare. I locali provano con Danti e Grbac senza fortuna, ma l'occasione migliore capita ancora sui piedi di Gomez che sterza e chiama al miracolo Chironi, poi sulla respinta la difesa rossoblu si salva. I lombardi non chiudono la partita e la Virtus sfiora il pari con un colpo di testa di Massimo N'Goh di poco a lato, e poi a due minuti dalla fine con Cincilla che salva il risultato sulla conclusione di Nolé mettendo in cassaforte tre punti. Sabato la Virtus Verona sarà di scena in casa del Giana Erminio che ieri ha pareggiato 1 a 1 a Ravenna e che ora precede i rossoblu di 4 punti. Le altre gare della 26^ giornata del girone B di serie C hanno visto la Fermana perdere 1 a 0 in casa col Gubbio, il Fano vince 1 a 0 col Teramo, la Triestina pareggia contro il Südtirol (0 a 0), il FeralpiSalò va a vincere a Rimini (1-3), il Monza liquida 2 a 0 il Vicenza, Imolese e Sambenedettese fanno 0 a 0 e il Pordenone vince 1 a 0 in casa col Vis Pesaro (0-1). In classifica comanda sempre il Pordenone con 53 punti, al 2° posto a 44 la Triestina seguita ora dal Feralpisalò a 43 che scavalca l'Imolese a 42 punti. Bella lotta per il 5° posto con un tris a 39 punti, Ravenna, Sud Tirol e Monza, poi la Fermana a 36 e il Vicenza a 35. A 33 il Vis Pesaro e agganciato dalla Sambenedettese mentre la deludente Ternana è agganciata dal Gubbio a 32 punti. Il Renate è 14° con 30 punti e precede un terzetto a 27 formato da Teramo, Fano e Rimini. In zona retrocessione il Giana Erminio con 25 punti, l'Albinoleffe con 22 punti e la Virtus Verona ora fanalino di coda con 21 punti.

LE ALTRE BREVI - clicca sulla notizia per visualizzarla
DALLE SOCIETA' - clicca sulla notizia per visualizzarla


OFFERTE DAI NOSTRI SPONSOR
LE CRONACHE DELLA DOMENICA
PIANETA-CALCIO GALLERY - clicca sulla foto per ingrandire