ULTIMA - 15/2/19 - THOMAS FORNALE' (PEDEMONTE): "VIAGGIAMO A CORRENTE ALTERNATA"

Terzino, classe 1997, interista ed amante di Xavier Xanetti, uomo di fiducia del team manager Claudio Farina, Thomas Fornalè parla di un Pedemonte del tandem tecnico Stefano Modena-Giorgia Brenzan contrassegnato da alti e bassi: “Non abbiamo potuto più contare sul portiere titolare Beppe Speri, bomber Luca Ferrari ha riportato un serio infortunio e il mio
...[leggi]

IN BREVE - ARCHIVIO

10/2/16
BOLOGNESI LASCIA IL SAN ZENO NELLE MANI DI MISTER GUERRA

La sconfitta interna di domenica contro il Sona Mazza ha portato al cambio sulla panchina San Zeno. La Società granata dello storico Presidente Gianfranco Casale ha deciso l'avvicendamento dell'allenatore della Prima squadra Davide Bolognesi con Vasco Guerra, il mister della Promozione che questa estate per motivi di lavoro aveva lasciato i granata. “Sono molto dispiaciuto della decisione presa dalla società - afferma Bolognesi - ma c'era bisogno di dare una scossa all'ambiente prima che sia troppo tardi. Ora torna Vasco, che comunque c'è sempre stato, solo che non poteva allenare per problemi di lavoro e di tempo. Con lui rimane il mio secondo Andrea Pellicari mentre io rimarrò comunque ancora nel sodalizio granata e mi occuperò del settore giovanile. Io e Guerra siamo molti amici, anche fuori dal rettangolo di gioco, ma abbiamo due caratteri opposti in campo, io sono buono e lui molto più severo con la squadra. Sono sicuro che lui e i ragazzi riusciranno a mantenere la categoria!” Cosa non ha funzionato? "Forse la fortuna non ci ha dato una mano (6 rigori falliti su 7) e qualche volta abbiamo commesso degli errori evitabili, ma la squadra ed il gruppo è davvero fantastico e sono sicuro che ci salveremo. Non ci sono stati grossi problemi, tranne qualche malumore che esiste in ogni squadra, come in ogni famiglia. Una cosa che però non ho gradito è che il diesse Marian Ionita si sia spesso intromesso nel mio lavoro. Anch'io, una volta appese le scarpette al chiodo, ho rivestito la professione di direttore sportivo con l'Olbia in Serie C per ben 10 anni, ma non mi sono mai permesso di interferire con il lavoro dell'allenatore. Anch'io ho fatto degli errori, ma sempre nel mio ruolo. Penso che, per il bene della società, ognuno debba fare bene il suo compito, senza occuparsi anche di quello degli altri.”

LE ALTRE BREVI - clicca sulla notizia per visualizzarla
DALLE SOCIETA' - clicca sulla notizia per visualizzarla


OFFERTE DAI NOSTRI SPONSOR
LE CRONACHE DELLA DOMENICA
10/2/19 - 3^CATEGORIA, GIRONE B, 15^GIORNATA: CORIANO-ROVERCHIARA 0-3
PIANETA-CALCIO GALLERY - clicca sulla foto per ingrandire