ULTIMA - 24/1/17 - LE PRECISAZIONI DEL NOGARA CALCIO SULL'ABBANDONO A SONA

Tramite un comunicato stampa, la Società Sportiva Dilettantistica Nogara Calcio del Presidente Andrea Martini, in merito alla gara del 22 gennaio 2017, Sona Mazza – Nogara Calcio, comunica: "La nostra società fa presente di essere stata costretta a ritirare la squadra dal campo a circa dieci minuti dal termine della stessa in quanto il direttore di
...[leggi]

IN BREVE - ARCHIVIO

VIGO-BOVOLONE 1-4

Altra sonora batosta per il Vigo, battuto dalla capolista con un punteggio che non ammette discussioni.
Onore al Bovolone, meritatamente primo, e profondo mea culpa dei nostri perché hanno subito gli eventi , facendosi prendere dal panico, senza una minima reazione di carattere. Ci sono certamente delle giustificazioni al pesante risultato, ma mai i nostri hanno lottato con la grinta che hanno mostrato in altre occasioni. Peccato!
Pronti via e Shkrepa porta subito avanti gli ospiti con una sberla imprendibile su punizione dal limite generosamente assegnata dal direttore di gara.
Pasti sfugge sulla sinistra e Greguoldo para e Rossignoli sulla seguente azione da corner mette a lato di testa.
Seconda azione per il Bovolone e, dopo uno slalom di Rossignoli sulla sinistra, Shkrepa si libera del difensore e inventa un pallonetto imprendibile per Zanini: 0-2.
Il bomber ospite è scatenato e scappa ancora sulla sinistra concludendo di poco alto sulla traversa.
Offido si lancia verso l’area del Vigo e Marvulli lo atterra visibilmente fuori area. Rigore, per il direttore di gara, nonostante le proteste dei nostri e Shkrepa colpisce il palo.
Il Vigo tenta la riscossa con Rigobello (bella punizione ben parata da Greguoldo). Lo stesso “Rigo” spinge un avversario per recuperare palla e accelerare la ripresa del gioco su corner : secondo giallo ed espulsione discutibile.
Apriti cielo! Gli animi si scaldano e in pochi istanti viene allontanato mister Malaman per aver chiesto in modo ironico un cambio tecnico per far fronte all’espulsione. Segala, pronto per entrare, si trova il rosso per aver apostrofato in modo non regolamentare la decisione precedente e quindi il Vigo in 3 minuti si trova con 3 sanzioni pesanti sul groppone.
Il tempo si chiude con un Vigo scornato e con Malaffo che cerca gloria ma trova Zanini pronto alla parata.
Secondo tempo in sofferenza continua e bastano due contropiedi micidiali per chiudere la partita con Zanin (fuga sulla destra e diagonale imprendibile) e il neo entrato Grezzan (su invito di Shkrepa) : 0-4!
Da segnalare ancora una punizione di Soufien, una quasi autorete di un difensore del Bovolone su incursione di Belalia a destra, una parata di Zanini su Aruci e due tentativi pericolosi da lontano di Salvadori ben respinti da Greguoldo.
Belalia segna il punto della bandiera girando all’incrocio una assist di Cordioli e fissando il risultato sull’ 1-4.
Mi fermo alla nuda cronaca: entro in silenzio stampa su tutto il resto.
Aggiungo solo un augurio di pronta guarigione a Rossignoli (Pietro) che in azione di gioco si è procurato un profondo taglio alla bocca.
A domenica prossima.
B. Tagliaferro


Vigo 1944 G.S.P.

LE ALTRE BREVI - clicca sulla notizia per visualizzarla
DALLE SOCIETA' - clicca sulla notizia per visualizzarla


OFFERTE DAI NOSTRI SPONSOR
LE CRONACHE DELLA DOMENICA
22/1/17 - 2^CATEGORIA, GIRONE D, 3^ GIORNATA DI RITORNO: CORIANO - REAL VIGASIO 1-1
PIANETA-CALCIO GALLERY - clicca sulla foto per ingrandire