ULTIMA - 11/12/18 - TURNO INFRASETTIMANALE SERIE C: STASERA RAVENNA-VIRTUS VERONA

Poca voglia di parlare in casa Virtus Verona alla vigilia di una nuova trasferta. Oggii i rossoblu saranno di scena a Ravenna (fischio d'inizio alle ore 20.30) dove saranno chiamati ad invertire il trend negativo delle ultime tre gare. "La situazione si sta facendo complicata, è inutile girarci troppo intorno" commenta il presidente-allenatore
...[leggi]

IN BREVE - ARCHIVIO

VERONA INTERNATIONAL – VIGO 1-2

Bella partita, giocata su un terreno infame e sempre sotto una pioggia fredda e fastidiosa. Il Vigo coglie una vittoria meritata, sbagliando un numero incredibile di occasioni e soffrendo oltre ogni limite per la caparbietà degli avversari. Mi preme segnalare la prova maiuscola del portiere Gomiero che si è opposto in tutti i modi alle iniziative dei nostri e che ha dovuto cedere, nel finale, la maglia al numero 11, Imafidon, per un guaio muscolare.
Cominciano bene i padroni di casa che trovano subito due occasioni con Mustafaj, che spara alto una respinta di Saleri su punizione di Felex, e con un colpo di testa su azione da corner di Abbas che finisce alto di poco.
Poi solo Vigo, con azioni a raffica: Punizione di Furlani e prima parata decisiva di Gomiero. Lo stesso portiere extraterrestre devia in corner un tiro a botta sicura di Danese e poi respinge due volte su Covassin.
Ci pensa Covassin a portare giustamente in vantaggio il Vigo involandosi su gran rimessa di Saleri: difesa della palla e spostamento sulla sinistra per battere l’incolpevole Gomiero.
Il portiere si mette ancora in vista parando un tiro a botta sicura di Mirandola e respingendo ancora miracolosamente su Covassin.
La ripresa inizia come il primo tempo con i padroni di casa che partono a testa bassa e arrivano al pareggio con un contropiede micidiale di Imafon che sfugge a Pedrollo e crossa al centro per Felex che insacca di testa. Come sempre succede nel calcio prima o poi paghi gli errori e non chiudi le partite.
E un altro pericolo viene ancora da sinistra con Sava, che spara a lato di poco.
Il Vigo riprende in mano il gioco e cerca di riacchiappare il risultato. Ci prova capitan Gambin di testa su azione da corner, ma il solito Gomiero vola a parare. Il portiere si ripete su Pepe con una respinta miracolosa e poi arriva il momento cruciale del match. Viene espulso Caprita per doppia ammonizione e poco dopo si infortuna Gomiero.
Il Vigo le tenta tutte: Danese coglie un palo clamoroso su punizione, e Pepe viene steso dal portiere senza che l’arbitro intervenga. Il direttore non può fare a meno di decretare il penalty sull’atterramento di Covassin appena entrato in area sulla sinistra.
Danese si prende la pesante responsabilità e trasforma senza timore la punizione che lancia il Vigo verso la meritata, seppur sofferta, vittoria.
Prima del fischio finale c’è gloria anche per Saleri, che mette in corner l’ultimo tiro (su punizione) dei mai domi padroni di casa.
Poi tutti sotto la doccia (calda) a festeggiare il primo posto in classifica grazie alla vittoria del Vestenanova sul Dorial.
Adesso ci aspetta un tour de force non facile tra campionato e coppa, ma non ci tiriamo certo indietro.
Forza ragazzzi!
B. Tagliaferro

LE ALTRE BREVI - clicca sulla notizia per visualizzarla
DALLE SOCIETA' - clicca sulla notizia per visualizzarla


OFFERTE DAI NOSTRI SPONSOR
LE CRONACHE DELLA DOMENICA
9/12/18 - 3^CATEGORIA, GIRONE B, 12^GIORNATA: CORIANO-REAL VIGASIO 3-0
PIANETA-CALCIO GALLERY - clicca sulla foto per ingrandire