ULTIMA - 21/1/19 - GLI ACCOPPIAMENTI DELLA COPPA DELEGAZIONE DI VERONA

Si è chiuso ieri il 1° turno della Coppa Verona 2018-19 riservata alla formazioni di Terza categoria, denominata “Memorial Gianni Segalla”, che ha visto il passaggio ai quarti di finale delle prime classificate dei 7 gironi, Lessinia, Saval Maddalena, Borgo Trento, Dorial, Gazzolo 2014, Roverchiara, Ausonia Calcio e la migliore seconda classificata
...[leggi]

INCONTRI VIP'S

5/6/12 - INCONTRI RAVVICINATI: NICCOLO' MORNATI

MORNATI, IL “JULIO CESAR DELL'ARMO”

Primatista italiano nel canottaggio, specialità 4 senza, Niccolò Mornati – nato a Milano il 28 ottobre 1980 – partecipa a 11 edizioni dei Campionati del Mondo Assoluti di canottaggio ed a due edizioni dei Giochi Olimpici. Tre gli ori mondiali, dodici gli argenti e due i bronzi fino ad ora conquistati dal gigante (197 cm di altezza per 94 chilogrammi!) milanese, tifoso dell'Inter e di Julio Cesar.

Il suo sogno è di vincere la medaglia d'oro assieme al fratello Carlo ai Giochi Olimpici di Londra 2012, e di affrontare la vita con la stessa serenità con cui affronta questa impegnativa disciplina agonistica.


Hai mai giocato a calcio, e in che ruolo?

"Si giocavo nei tornei a scuola, nel ruolo di portiere".

Hai una squadra (di calcio) del cuore e un giocatore preferito?

"L'Inter è la mia squadra del cuore. Javier Zanetti il mio giocatore preferito."

La felicità: cos'è per te?

"Sentirsi realizzato in ogni cosa che si fa".

La giustizia esiste o è soltanto un'utopia?

"Esiste ma troppo spesso per comodità ce se ne dimentica".

La libertà (nella vita), come la si può raggiungere?

"L'uomo nasce libero di pensare ed agire. Sono poi gli egoismi ed i capricci che che lo rende schiavo".

Di che cosa non riesci a fare a meno nella vita di tutti i giorni?

"Del buon cibo".

Il dolore degli altri, sia fisico che psicologico, cosa ti trasmette?

"Spesso ansia e paura che possa accadere lo stesso anche a me".

Cosa ti dà più fastidio dell'umanità, e cosa invece riesce ancora a farti commuovere in questo mondo sempre più carente di valori?

"L'indifferenza verso chi, purtroppo non per scelta, sta peggio di noi. La semplicità di queste persone nell'apprezzare le piccole cose della vita".

Esiste l'Aldilà, come vorresti che fosse, chi vorresti riincontrare?

"Esiste e vorrei incontrare tutte le persone a cui per paura, timidezza o stupidità non ho detto tutto ciò che volevo dire".

Per un atleta basta davvero il solo motto decoubertiniano dell'"importante è partecipare"?

"Assolutamente no. Questo motto rappresenta un limite per un atleta olimpionico che lavora per raggiungere il traguardo più alto al mondo".

Il sogno di atleta e quello della vita?

"Vincere una medaglia olimpica. Essere felice con me stesso...il resto poi verrà da sè".

Andrea Nocini, www.pianeta-calcio.it
Questo è il suo blog ufficiale www.niccolomornati.com












Visualizzato(1706)- Commenti(8) - Scrivi un Commento