ULTIMA - 27/5/19 - AIAC VR: INCONTRO FORMATIVO CON STEFANO BIZZOTTO

L’Associazione Italiana Allenatori Calcio sezione di Verona informa che organizza per lunedì 3 giugno 2019, con inizio alle ore 20.30, un interessante serata formativa dal titolo "La comunicazione nel mondo del calcio". L'incontro si terrà presso l’aula 1 del palazzotto Gavagnin (difronte alla sede della società Virtus Vecomp) in via
...[leggi]

PRIMA PAGINA

7/9/15
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI ECCELLENZA – 1^ GIORNATA

L’AMBRO “BALLA” SUL SAN MARTINO, IL CALDIERO RIMONTA CONTRO IL VIGASIO, MALE LE ALTRE VERONESI

Parte male il girone “A” di Eccellenza per la gran parte delle nostre squadre veronesi. Vincono soltanto l’Ambrosiana del presidente Gianluigi Pietropoli e la matricola Caldiero del giovane presidente-imprenditore Filippo Berti.

I “demoni della Valpolicella” triturano con un secco 3 a 0 il San Martino-Speme di mister Roberto Maschi, e si affidano al neo-acquisto Franco Ballarini: il bomber di Eccellenza dello scorso anno con 22 reti si dedica già la prima rete, mentre è il giovane ex Hellas Verona Birlea ad inaugurare il 3 a 0 ambrosiano e il figliol prodigo Carlo Aldrighetti la chiude.
 
All’ombra delle terme vigilate, protette da Giunone, la matricola Caldiero di mister Roberto Piuzzi contro il più esperto Vigasio di mister Alberto Facci, prima va sotto – causa il gol dell’illusorio vantaggio realizzato da Pietro Filippini -, poi, “se desta” come l’elmo di Scipio si cinge la testa…, pareggiando con Zenari e passando in definitivo vantaggio grazie a “pinturicchio” Luca Avesani.
 
Il resto è picche – o quasi (vedi il punto esterno dell’A.C. Oppeano) per le altre nostre rappresentanti: il Cerea di mister Bongiovanni cade a Pozzonovo, 2 a 1, pur passando in vantaggio grazie al penalty realizzato da "Ibra" Michael De Marchi – che pareva dover spiccare il volo verso un lido professionistico a giugno! -, ma poi sono i basso-patavini a pareggiare con Canton e ad azionare la freccia con Bacchin.
 
Pesante, 3 a 0, la sconfitta ad Adria del Team Santa Lucia Golosine, passato nelle mani di mister Paolo Puccio da Buttapietra: Ballarin, Marangon e Dall’Ara mandano in solluchero i tifosi polesani e Adriese che si conferma già favorita alla vittoria finale.
 
Debutto amaro di stagione anche per il Bardolino 1946 di mister Beppe Brentegani: 1 a 2 a favore dei rodigini del Loreo di mister Anali. In vantaggio grazie a un guizzo di Cesar Pereira, i giallo e blu del lago si fanno rimontare dal “giudice” Nordio e vengono piegati in seguito alla più odiosa delle punizioni: il rigore trasformato da Rizzi.
 
Non male l’A.C. Oppeano della ricostruzione post-Zorzan: la squadra è ritornata nelle mani dell’ing. Bustocco Sergio Mustoni, il quale ha imposto il silenzio stampa durante tutta l’estate (può solo rilasciare lui dichiarazioni). Ebbene, i bianco-rossi di mister Fabrizio Sona non si fanno fare scacco matto in terra marosticense e portano a casa un punto che fa ben sperare per il proseguo della stagione. Della vecchia guardia oppeanese sono rimasti in pochi, fra questi Bazzani, da Castelbaldo padovano, e Luca Magliano, lo stopper campano.
 
Il Teolo supera con un ruvido 3 a 0 i padovani del Mestrino, campioni di Coppa. Marcatori: “Dai…Massaro!”, Giusti ed un’autorete di Canacci. A Piove di Sacco, 3 a 1 per la Piovese di trainer Michele Florindo a spese dell’Azzurra Sandrigo (in illusorio vantaggio grazie al rigore trasformato da Cuman). Bez, Deinite e Dalla Via sono i tre freddi frombolieri della Piovese.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1981)