ULTIMA - 22/1/19 - OGGI VIRTUS VERONA-PORDENONE, LE PAROLE DI MISTER GIGI FRESCO

Il Pordenone dopo il Monza. Calendario beffardo per la Virtus Verona che tre giorni dopo il match del Brianteo incrocia le armi della capolista del girone, reduce da dieci risultati utili consecutivi (oggi, fischio d'inizio ore 18.30). Ecco le parole del presidente allenatore rossoblu Luigi Fresco rilasciate ieri alla vigilia della partita: "A
...[leggi]

PRIMA PAGINA

14/9/15
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI PROMOZIONE – 2^ GIORNATA

E’ SEMPRE PIU’ AURORA, GARDA, SAN ZENO E VIRTUS A FORZA 3. BONFIGLI RISCHIARA L’ALBA

Combattutissimo e grondante di emozioni anche il girone “A” di Promozione, tutto “made in Verona”. L’A.C. Garda soffia raffiche a forza 3 e rovescia il canotto bianco-rosso degli “ussari del basso Tartaro” nogaresi di mister Andrea Bertelli. Il presidente Andrea Martini commenta laconicamente la sconfitta con un “Ci hanno annullati!”, e al momento non si dispera né ha intenzione di correre ai ripari.

Fortissimi i gardesani di mister Gigi Possente, bravi a coniugare potenza atletica a qualità tecnica: il tris è tutto opera di “mandibola” Francesco “Vitel” Tomé, che ne ha di rabbia e di adrenalina da scrollarsi di dosso e sotto i suoi chiodati scarpini, dopo la grande ed amara retrocessione patita a Caprino la scorsa edizione con la maglia della Montebaldina.

Anche la matricola A.C. San Zeno Verona impugna il tridente alla Nettuno: 3 a 2 all’A.C. Cadidavid di mister Massimiliano Canovo, all’ombra del “Tiberghien” sanmichelato, dove sabato sera è stato premiato “foglia morta”, il mancino Mariolino Corso, ex Inter del cavalier Angelo Moratti.

Adrian Ionita, “Kondor” Davide Bertoletti ed ancora il “Beautiful dei Carpazi”, ossia Adrian Ionita, questi i precisi mazzieri granata, guidati da mister Davide “Bolo” Bolognesi. Autorete dell’ingegner-architetto Luca Grigolo e Alberto Menini, invece, segnano per i bianco-blu cadidavidesi di “Alex Ferguson” Adelino Biondani, diesse e “presidente ad interim”, con l’avvocato Francesco Dalle Pezze, impegnato da anni a vendere ville ed appartamenti sublimi nella piovosa London.

La Polisportiva Virtus piega in borgo Venezia con un secco e, per alcuni versi sorprendente 3 a 0 l’U.S. Provese (che è una delle candidate alla vittoria finale!) dell’ex di turno, mister Michele Cherobin. Doppietta del rientrato da un noioso infortunio – riportato nel 26° Memorial “Giorgio Nocini” sul sintetico di Lugo di Valpantena – Francesco Rossetto, ed è una soddisfazione averlo visto rientrate alla maniera dei grandi. Di sicuro, rimesso in pista supportato dai dolci massaggi sul lettino propinatigli dalla drssa in Fisioterapia, Maria Brighenti. Del centrocampista classe 1996 Matteo Feroni il secondo gol rossoblù.

L’Aurora Cavalponica di mister Gianfranco Brendolan, come ci aveva confidato alla vigilia del Torneo Simone Romellini, il “pilastro di ferro”…della difesa dei cavalponici, non farà un campionato da semplice comparsa. Protagonista del colpaccio – 0 a 2, in casa della rimaneggiata matricola Olimpica Dossobuono di mister Bozzini, è lui Gianluca Correzzola, ve lo ricordate il “trottolino” patavino ex Sambonifacese di C2, colui che segnò il gol rossoblu nel 3 a 1 di Coppa Italia, al “Marc’Antonio Bentegodi” in casa dell’Hellas Verona? Ebbene, classe 1980, “El Corre” firma la doppietta dello 0 a 2 esterno. Della serie, cosa vuoi di più dalla vita, se non accompagnare l’evento al bar più vicino al luogo del trionfo con un Lucano?

Finisce 1 a 1 tra l’A.C. Lugagnano e la matricola Union Grezzana, ed esponendoci in un giudizio meno colorito e del tutto personale, dal “Luga” di mister Pippo Damini e del presidente ed avvocato Gianni Forlìn qualcosa di più in graduatoria ci aspettavamo, eh; vista la forza del suo complesso e dopo l’ultimo bel campionato. Bussa Stefano Sperani, risponde Lima Da Silva, su rigore, e già in gol nel “Memorial” Giorgio Nocini a fine agosto a Lugo.

Lo stesso discorso fatto per “El Luga” lo estendiamo alla Belfiorese, altra, a nostro avviso, papabile al titolo di maggio. I biancazzurri dell’Adige di mister Flavio Carnovelli passano in vantaggio grazie a Stefano Guandalini, che segna con il padre Doriano in tribuna, prima che lasciasse lo stadio di Belfiore per raggiungere, ad inizio di ripresa, il “Nicola Pasetto” di Pozzo, e seguire i suoi Boys Gazzo, poi, è il Sona di mister Lucio Beltrame – altra candidata al tricolore di Promozione – a pareggiare col mozzecanese Simone Bonetti. Palo di Trombìn nel finale da brividi, e legno che grazia il portiere sonese Farinati.

Termina 1 a 1 anche tra F.C. Valgatara ed A.C. Zevio, con i bianco-neri del tecnico ostigliese – e juventino – il professor Paolo Marchi in vantaggio grazie a Carpene…Malvolti, l’aperitivo del gol, e poi raggiunti da Devid Mignolli, classe '90 ex San Peretto, appena buttato in mischia da mister Roberto Pienazza.

Bomber Luca Bonfigli, da vero cannoniere di razza, strappa i tre punti in casa della Pro San Bonifacio guidata dal bancario Peter Taccardi: 0 a 1 e la sua unghiata è davvero di quelle all’arsenico. L’Alba Borgo Roma di mister, l’interista “Mou” Mario Colantoni “corre” verso l’alta classifica con 4 punti in questi due primi incontri già sostenuti.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(2246)