ULTIMA - 24/5/19 - FABIO BRUTTI (CALDIERO): "LA ROSA NON SARA' STRAVOLTA"

Per il giovane direttore generale del Calcio Caldiero Terme, l'ex portiere Fabio Brutti, al suo 7° anno consecutivo nel direttivo team giallo-verde termale, la società del presidente Filippo Berti è in continua crescita di gioco e risultati: "Sono contentissimo" ci confida Brutti "di come abbiamo giocato quest'anno, facendo
...[leggi]

PRIMA PAGINA

14/9/15
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI 1^ CATEGORIA (GIR. A) – 2^ GIORNATA

PESCHIERA E MONTEBALDINA IN FUGA! IL POVEGLIANO SCARABOCCHIA I QUADERNI, LA SCALIGERA FA SUL SERIO!

Partiamo da Isola della Scala, nel cui paesino sono già pronti per la mitica Fiera del Riso: che si terrà fino all’11 di ottobre. La Scaligera supera di misura il non facile, anzi, difficilissimo, ostacolo del Bussolengo del presidente Emilio Montresor e mister Franco Tommasi. Marcatore è “Big Jim” Davide Leonardi, che sigla il gol quasi apposta per ricordarci che non possiamo un’altra volta storpiare il suo cognome in “Lonardi”…E, bravo, Davide, soprattutto per la grande voglia che hai dimostrato di saper stringere i denti in quell’operazione novembrina; che t’ha tenuto lontano dai campi, facendo presagire al peggio. Ed eccoti bellamente in campo e in rete, futuro laureato in Scienze Motorie!
 
Strabilia il Peschiera di mister Roberto Sorio, che rivince anche sul suo sintetico, rifilando tre fiocinate ad una all’altrettanto matricola Parona. “San” Bonifacio Mochiah, raddoppio di Domenegoni, poi il tentativo di accorciare le distanze per i biancoverdi di mister Flavio Marai ad opera di Davide Vinco, quindi, l’allungo decisivo ad opera dell’arilicense Righetto.
 
La Montebaldina del mister caprinese Simone Cristofaletti, si impone per 2 a 3 a Castelnuovo, contro la squadra guidata dal lupatotino Gianni Canovo. 0 a 3: questo il parziale iniziale del quasi straripare dei montebaldini, per i gol messi a segno da Emanuele Bagata, Donini e Tomezzoli. Poi, il tentativo piuttosto serio di “remuntada” da parte dei “castellani del basso Garda” del presidente Luca Sandri, con Dzafic e Gamberoni.
 
Al “Paolo Maggiore” di Pedemonte, vittoria della Gabetti Valeggio del coach Lucio Marconi: 0 a 1 e stoccata decisiva – esplosa da una ventina di metri di distanza dalla porta difesa da Speri - del navigato Damiano Meda, giocatore che ha tatuato nel cuore oramai il rosso e blu del club valeggiano. Espulso Modena tra le fila dei bianco-rossi pedemontani, ancora sui fondali della classifica a secco, in compagnia di Atletico Vigasio e della Polisportiva Quaderni.
 
Primi 3 punti per la matricola Real GrezzanaLugo di mister Michael De Santis: 2 a 0 ai danni dell’altrettanto matricola Atletico Vigasio del presidente e pluri-medagliato di titoli vinti (8-9), Franco “baffo da caffè paulista” Pozza. La doppia che abbatte la squadra di mister Massimiliano Signoretto la griffa l'ex Virtus Francesco Giurgevich.
 
Le “libellule” biancazzurre del Povegliano di mister Marco Pedron ronzano attorno alla Polisportiva Quaderni fino a farla cadere in terra: 2 a 0, con rigore messo in banca da Mattia Gandolfi e raddoppio a firma di Daniele Magagna. Il Quaderni resta così fermo al palo, anzi, ai due pali di una sconfitta che mister Fabrizio Gilioli saprà sicuramente riscattare, magari già dal prossimo impegno, quello contro il terribile Peschiera. Altra scoppiettante matricola. Intanto, mercoledì sera, in Coppa, a Pizzoletta, ecco il match Quaderni-CastelnuovoSandrà, gara decisiva per i nero-verdi della Postumia circa il superamento del turno.
 
0 a 0 a Pastrengo, tra i “carabineros in scarpette chiodate” e il Valpolicella di mister Michele Purgato. Fumanesi in inferiorità numerica per il doppio giallo sventolato sotto il naso di Nicolis (pari con l’espulsione poi comminata a Luca Spinaroli), gol sacrosanto annullato, tipo quello di Chievo-Juventus dell’altra sera – sostengono gli aficionados valpolicellesi – al Valpolicella. Ma, ci vorrebbe anche nei dilettanti “il gufo” appollaiato dietro le porte, o no?
 
Al “Manuel Fiorito” di borgo Milano, 2 a 2 tra il Pgs Concordia e il Casteldazzano. In vantaggio i bianco-viola di mister Nicola Chieppe grazie a uno spunto dell’ex A.C. Raldon Cacciatori, studente di Lettere a Verona e il “Beautiful” della squadra del presidente Marco Giavoni. In piena campagna di raccolta (assieme ai suoi adorati fagioli!) dei pomodori nella sua mega tenuta “La Colombarola”, in Nogarole Rocca. Ancora Gobbi, come aveva già fatto domenica scorsa, su rigore per i “castellani” di mister Dolci, che si portano in vantaggio con Segattini. Ma, bisogna fare ancora i conti col tottiano Mario D’Aleo, romanista incallito, col cuore che batte viola-Firenze…E’ suo il 2 a 2 finale, che mantiene l’errato – e chissà perché lo denominano così, gulp!!! – Concordia Schio… in alta quota, a forza 4 punti in due gare.
 
Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1971)