ULTIMA - 18/4/19 - MATTEO SCAPINI RILANCIA L'AMBROSIANA VERSO LA SALVEZZA

Si è giocata oggi la 32^ giornata del girone B di serie D che vedeva in campo anche le nostre tre rappresentanti veronesi che sono tutte in zona play-out. L'unica a giocare in casa era il Villafranca di mister Alberto Facci che ha perso 2 a 1 contro il Como, capolista del girone con 83 punti. Lariani in doppio vantaggio con Dell'Agnello alla
...[leggi]

PRIMA PAGINA

5/10/15
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI 1^ CATEGORIA (GIR. B) – 5^ GIORNATA

IL BEVILACQUA NON E’…SCHIVO ALLA VITTORIA, ALESSIO SOAVE (CON UNA DOPPIA) STENDE IL SANGUIVENERA, IL VALDALPONERONCA’ “PIRATA” A SAN BONIFACIO

Il match clou della 5^ giornata di andata di questo girone “B” se lo aggiudica l’Albaronco: 2 a 0 a Ronco a spese del SanguinettoVenera. Che non manda, metabolizza, soltanto è costretto ad ingoiare, a ingollare l’amara pillola portagli più che dagli albaronchesani dal direttore di gara. Per l’Albaronco di mister Nicola Corrent, ora terzo a quota 11, alle spalle di Casaleone, primo a 13, e dell’Audace, a quota 12, a fare la differenza è ancora  il “Beppe Signori di Perzacco”, Alessio Soave (per lui 8 gol in 5 partite), che trafigge per due volte il portiere Negri. Andrea...Non “Carburo” William, l’ex Nazionale di Bologna e Mantova, residente a Governolo mantovano. SanguinettoVenera di mister Nicola Bertozzo ora settimo con 7 punti ed appaiato al Sossano.

Arriva, a tardo pomeriggio, la telefonata del diggì sanguo-venerabile, l’imprenditore Mirco Tonel, uno sfogo pregno di rabbia, incomprensione e di delusione – ma contenuta - nei riguardi del signor Baccaro di Legnago, reo di aver diretto a senso unico: “Siamo tutti delusi della direzione arbitrale; la quale ci ha danneggiati non poco, riducendoci in 9 uomini per le ingiuste espulsioni comminate a Giordano Rossi e ad Alessandro Ghirigato, due giocatori esperti di tante battaglie e per noi alquanto importanti oltre che rappresentativi. Il primo veniva espulso per aver richiamato la distanza della barriera, il secondo soltanto per la richiesta di una spiegazione arbitrale. Per non parlare di gol regolarissimi annullati e di 3 rigori negati in queste ultime due feste. E’ un atteggiamento, quello arbitrale verificatosi in queste due ultime feste, che ci penalizza e ci fa venire la voglia, avanti ancora un po’ di questo passo, di ritirare la squadra. Non ci sentiamo protetti” denuncia Tonel “ma quasi aggrediti, minacciati da una classe arbitrale non corretta, non al di sopra delle parti nello svolgimento-adempimento del suo ruolo. La nostra squadra gioca bene, ma, è l’ennesimo arbitraggio a nostro netto sfavore che fa la differenza, a favore degli altri però, che ci penalizza e non ci mette nelle condizioni psicologiche giuste per giocare, per andare in campo animati dalla maggior serenità”.
 
All’ombra del “Tiberghien”, l’Audace calcio del presidente Giorgio Zambaldo sovrasta per 2 a 1 la matricola vicentina del Sossano del goleador Milan; e lo fanno, i bravi rossoneri guidati da Mister Matteo Biroli, grazie ai tiri da 3 punti effettuati da Enrico Dalla Mura (al suo 5° sigillo stagionale) e dall'ex Lonigo Emilio “Eliseo” Brunazzi già in gol 4 volte in 5 partite.
 
Un’unghiata di Andrea Poltronieri, sferrata al limite del gong finale della gara, protegge l’imbattibilità del capolista Casaleone in quel di Tregnago. In vantaggio, i giallo e blu alto-valligiani guidati da mister Giuseppe Castagna con il nigeriano “sempre sorridente” Patrick Okonji, ma, poi, raggiunto dal casaleonese Andrea Poltronieri, ex Sanguinetto, classe 1988 gemello di Luca e quest'anno entrambi in forza al team guidato da mister Stefano Sacchetto.
 
Terza vittoria stagionale dell’A.C. Cologna Veneta del nuovo mister e “profe” Maurizio Lissandrini, solo per l'Arena però...purtroppo: in riva al Guà, infatti, la Croz Zai di mister Matteo Meneghetti, impone un 0 a 0 mettendo il bavaglio allo straordinario giovane emergente Jacopo Dall’Omo, classe 1996, l’anno scorso tirocinante a San Gregorio di Veronella, già in gol 4 volte in 5 gare...ma non ieri! Gialloblù locali sesti ad 8 punti, due in più dei gialloblù cittadini del presidente Giampaolo Gaspari, il "Berluschino della Zai".
 
Il ValdalponeRoncà del diesse Massimo Franchetto e del diggì, il vicentino “patron dei divertimentifici”, Gionatan Pancera, detto “il russo” per le sue splendide giacche in renna, detta la propria legge, 1 a 3, al “Valentino Mazzola” di Monteforte d’Alpone, nuova casa dello “strattato” (dal “Renzo Tizian”) A.C. Sambonifacese. In vantaggio, però, i sambonifacesi di mister Freddy Serato grazie a El Hattas, ma poi raggiunti dai giallo-amaranto di mister Mirco Dalle Ave su rigore realizzatoda Filippo Menini, e poi superati dal Superbomber del secolo (34 reti l'anno scorso!) Christian Turozzi e bissati dal sangregoriano “Sky” (194 cm di altezza) “Veleno” Giovanni Lorenzi. Ex anche Belfiorese e Gazzolo.
 
Il Bevilacqua si dimostra non…Schivo, non allergico alle vittorie: il nuovo trainer, appunto, Giuseppe Schivo, accompagna la “Cremonese della Bassa” alla conquista della prima vittoria stagionale, 2 a 1 a spese del Real San Zeno Vicenza, compagine molto interessante e che ancora gode i favori dei pronostici della vigilia e un’invidiabile posizione di classifica (è 4^ da sola a quota 10 punti). Marco Bissoli ed Olivieri sono i precisi mazzieri, che scardinano la saracinesca inutilmente abbassata da Dalla Grassa. Di Tamiozzo la rete-illusion dei realsanzenati vicentini guidati da mister Crivellaro (commento dettagliato della gara e foto in ultim'ora).

In riva al Piganzo, finisce 2 a 2 tra gli isolarizzani di mister Christian Campagnari e il Lonigo dell’ex trainer biancazzurro Salvatore Di Paola. Che vede negarsi la vittoria, ma controfirmato il pari proprio dal giocatore che più temeva alla vigilia: Luca Andriani, classe 1990, fantastica doppietta ed oppeanese fino alla punta al midollo. Per i leoniceni l’hanno cacciata dentro l'ex Bevilacqua Riccardo Trivellin e Longo.
 
Al “Giobatta Bastistoni”, finalmente una vittoria convincente – almeno leggendo il risultato – dei bianco-rossi lupatotini del presidente Claudio Caroli: 2 a 0 all’A.C. Raldon di mister Alessandro Roveda, con reti griffate da Luca Scarabello e da Nicola Avesani, e “rammari raldonati” ultimi in classifica e con il solo Antonio Corbo a beccare in rete (forse, manca un bomber di antico pelo là davanti, da affiancare al buon Corbo in rete già 5 volte in 5 gare). Lupatotini, ora, a centro-bassa classifica, a 6 punti, a braccetto con l’A.C. Tregnago del diggì Andrea Defazio e la Croz Zai del diesse Luca Marchesan.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(2103)