ULTIMA - 23/3/19 - MICHAEL DE SANTIS (ROSEGAFERRO) CREDE NELLA SALVEZZA

Domani si gioca al 26^ giornata dei campionati dilettantistici veronesi dove comincia ad infiammarsi la lotta per il titolo e per non retrocedere. In Seconda categoria quest'anno retrocederanno solo due squadre per girone quindi i play-out vedranno impegnate solo la 14^ e 15^ squadra classificata, da questo scontro uscirà la squadra che sarà
...[leggi]

PRIMA PAGINA

5/10/15
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI 2^ CATEGORIA (GIR. D) – 5^ GIORNATA

GIPS HURRA’, BATTUTO IL POZZO! BOVOLONE ED ALBAREDO BELLE SORPRESE, RISORGE IL VIGO, IL “VILLA” FRENATO DALL’ATLETICO SAN VITO

Sciorina un bel calcio; anche redditizio. Parliamo del Gips Salizzole, più che una sorpresa di questo primo abbrivio di stagione. Ieri i rosso e blu del rigenerato presidente Leonello Migliorini battono per 2 a 1 la concorrente A.C. Pozzo.

In vantaggio, i pozzani di mister Giuliano Andreoli con la "Torre" Gigi Onofrio, ma poi caduti sotto i colpi dei rossoblù di mister Rossignoli inferti da “Toro loco” Damiano Cazzola, autore di un gran gol, e di Stefano De Mori, ex “colonna” del Casaleone ed ex Asparetto Cerea.

A proposito di Asparetto CereaSud, l’undici presieduto da Gianni Vicentini ed allenato da mister Pippo Crivellente perde piuttosto pesantemente, 0 a 4, in casa, per mano – molto calda, come quella dei cestisti – del rinato (era ora!) GSP Vigo 1944 del biondino bovolonese Luca Cecilli, fra l’altro in rete. Assieme a Marco Rigobello, a Kabanovich e al “bomber tascabile”, “Geco” Thomas Pasti.

Finisce 2 a 2 a San Vito di Cerea, tra l’Atletico, che ha perso, per motivi di studio, il suo nobile alfiere, Alberto Mercati (dopo la Finlandia, ecco la bulgara Bucarest), già assente ieri pomeriggio e il Villabartolomea del maresciallo dei Carabinieri, mister Luigi Mura.

In doppio vantaggio i “bianco-neri del Canal Bianco” grazie ai due suoi più regali bomber, l’ex Aries, Niko Avanzi, ed Alessandro Polo, ex Belfiorese e Provese. Poi, l’Atletico San Vito Cerea di mister Gianluca Corso esplode la sua “B””, ovvero Bissoli e Bertozzo, ed è nuovamente pari definitivo di 2 a 2.

A Maccacari altro punto prezioso per l’Urbana di mister “Alex Ferguson” Davide Pevarello, ora soletta seconda a quota 11 punti, ad una sola tacca di distanza dal Gips Salizzole: i giallo-verdi agguantano l’1 a 1 al 93’ grazie a Diego “Armando Maradona” Guzzon, classe 1992.

Per i Boys Gazzo di mister Matteo Gobbetti e del diesse Doriano Guandalini, fra l’altro, il fornitore dell’arredo sportivo dei basso-padovani del presidente Stefano Tirello, aveva illuso il gol iniziale dell’”avvocato” Previdi.

Gran Bovolone! Con tutti i problemi di logistica ed impiantistica che ha, alla domenica riesce comunque ad esprimersi bene e a vincere anche ‘stavolta: 1 a 0 contro il Real Vigasio di mister, il mozzecanese Roberto Dandelli. Mattatore dei rossoblù di mister di mister Devis Padovani l’albanese Shkrepa, su rigore, alla mezz’ora circa del primo round.

Bella sorpresa di quest’inizio di stagione è certamente l’Albaredo del presidente Daniele “ma, la prego, mi faccia un bel…Piasere! Altri 3 punti importanti, da mettere come buon fieno in cascina, per gli albaretani del primo cittadino Ruta (il fratello ha giocato col 4 ieri) e 0 a 2 a Cà degli Oppi. Marcatori, per i biancazzurri, Maestrello e Visentin.

Illude il Sustinenza di mister Denis Guerra il gol di Leardini: il suo gol dura lo spazio di un tempo, quasi tutta la ripresa, perché poi è Andrea Negri, dei Boys Buttapedra di mister Paolo Novali, a negargli, al 91° minuto, il famoso tiro dei 3 punti domenicali.

Vince ancora, dopo il 2 a 1 rifilato domenica scorsa all'Atletico San Vito di Cerea, il Bonferraro del presidente Alfredo Gheli che travolge in casa sua il Porto Legnago di mister Paolo Caliari per 3 a 0. A fare la differenza per i giallo-amaranto di mister Andrea Greggio, è l'attaccante Michele Preato, autore di un fantastico tris. Tiro al volo da fuori area, poi altro bolide dal limite che s'infila sotto la traversa e gol di precisione che costringe il portiere biancorosso Ariperti a chinarsi per la terza volta a raccogliere il pallone nella propria rete.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1792)