ULTIMA - 19/3/19 - VEDIAMO CHI RISCHIA I PLAY-OUT IN 2^ CATEGORIA ..

Girando i campi per assistere a dei recuperi di Seconda categoria ci siamo accorti che molte squadre non erano al corrente del nuovo regolamento di quest'anno per quanto riguarda i play out di questi campionati che dovranno decidere chi retrocederà al Campionato di Terza categoria 2018-2019. Abbiamo quindi interpellato il delegato della FIGC di Verona
...[leggi]

PRIMA PAGINA

12/10/15
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI PROMOZIONE – 6^ GIORNATA

GARDA, AURORA CAVALPONICA E ALBA B.ROMA BRILLANO IN PARADISO, PRIMA VITTORIA NOGARESE, IL MAZZA LE…SONA ALLA POL.VIRTUS, BELFIORESE OK AL “TIZIAN”

Un trittico delle meraviglie – quello formato da Aurora Cavalponica, Garda ed Alba Borgo Roma – risplende di gloria nel cielo dell’alta classifica del girone “A” di Promozione. A San Gregorio di Veronella, l’Aurora di mister Gianfranco Brendolan devasta con 5 bombe d’acqua a zero la matricola Union Grezzana di mister Andrea Matteoni. I gol? Eccoveli serviti: Colognese, Anthony Gambin e “tris” all’arsenico calato dall’immarcescibile GianLuca Correzzola dalla bassa padovana.
 
L’A.C. Garda aziona la freccia, 0 a 1, in Valpolicella, mandandola – la freccia – a conficcarsi sul petto dell’F.C. Valgatara di mister Roberto Pienazza, amante del riso cucinato a Isola della Scala, ieri un po’ meno del sor-riso sulle labbra a fine gara. Il gol che vale il tiro dei 3 punti, per i rosso e blu di mister Gigi Possente, lo scaglia Urbenti.
 
Anche l’Alba Borgo Roma, è corsara 2 a 3 a Dossobuono, dove indossa il costume di Sandokan, il pirata della Malesia e depreda i pure giallorossi di mister Beppe Bozzini. In duplice vantaggio grazie ai colpi sferrati dalla bandiera giallorossa Andrea Zuccoli e da Girardi, l’undici di mister “Mou” Mario Colantoni subisce la trasformazione del rigore da parte dell’”avvocato” giallo-rosso Lorenzo Donella, poi, sferra l’allungo grazie a bomber Luca Bonfigli, per poi, incassare la rete del tifoso helladino Francesco Meneghini (classe 1991, stretto e fidato collaboratore dello studio di perizie automobilistiche diretto dallo stesso mister ieri avversario, il reggino Colantoni; con socio l’arbitro Noli).
 
La Belfiorese fa il colpaccio al “Renzo Tizian”, nuova casa della trasformata Pro San Bonifacio di mister, la nostra “panchina d’argento 2015”, il dottor e bancario Peter Taccardi. Il quale, tra l’altro, aveva guidato qualcosa come 4-5 gare proprio i belfioresi allora in acque agitate e in Promozione. 1 a 3 per la “Belfio” dello scacchista e mister Flavio Carnovelli, che riluce della doppietta di Stefano Guandalini e dell’acuto di Marvin “Hagler” Favalli; il solo Centomo, invece, per la Pro San Bonifacio dell’avvocato Mariano Dalla Valle.

“El Luga” di mister Pippo Damini da scacco matto – 2 a 0 – al suo “Guglielmi”, all’A.C. Zevio del presidente e gioielliere Stefanella (diesse Moreno Bertasini). Una rocambolesca autorete di Davide “radiolina” Cenci, figlio di Fuffo, preceduta dal rigore trasformato dall’ex Virtus Alberto Galliazzo consegnano i 3 punti del 4° posto in classifica ai giallo e blu del presidente ed avvocato Gianni Forlìn e condanna i bianconeri di mister Paolo Marchi.
 
Prima vittoria stagionale per il Nogara: in settimana, si dimette Andrea Bertelli, impegnato tra l’altro a conseguire al Corso Allenatori di Venezia il tanto agognato patentino Uefa B, arriva il decano dei nostri mister “Carletto Mazzone” Claudio Sganzerla e la ruota gira per il verso giusto: 0 a 2 nella mitica “busa” dell’A.C. San Zeno Vr di mister Davide “Bolo” Bolognesi. In rete, per gli ussari bianco-rossi del Basso Tartaro, Alessandro Pasotto (su rigore) e Visentin.
 
La Pol. Virtus di mister Simone Bragantini cade in casa, 0 a 2, per mano di una spavalda Mazza: che le…Sona negli orecchi la marcia verdiana trionfalistica dell’Aida e del colpaccio griffato dal mozzecanese Simone Bonetti e da Thomas Valbusa, allenatore pure di una giovanile rosso e blu sonese; e figlio del diesse Giammarco. Sona di mister Lucio Beltrame e del secondo Matteo Grisi che sale al 6° posto da solo con 10 punti.

Finisce 2 a 2 a Cadidavid, tra i bianco e blu di mister Massimiliano Canovo e la Provese, guidata non più da Michelino Cherobin, ma da mister Maini. E’ il classico brodino per i convalescenti rosso e neri de La Prova, diretti dall’alto dal "Zamparini dell'Est" Gianfranco Chilese, in rimonta di due gol  (dopo le reti biancoblù di Davide Falavigna da Vigasio e di Nicolò Dolci) grazie alla doppietta di Luca Pieropan, vicentino classe 1991.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(2235)