ULTIMA - 23/3/19 - MICHAEL DE SANTIS (ROSEGAFERRO) CREDE NELLA SALVEZZA

Domani si gioca al 26^ giornata dei campionati dilettantistici veronesi dove comincia ad infiammarsi la lotta per il titolo e per non retrocedere. In Seconda categoria quest'anno retrocederanno solo due squadre per girone quindi i play-out vedranno impegnate solo la 14^ e 15^ squadra classificata, da questo scontro uscirà la squadra che sarà
...[leggi]

PRIMA PAGINA

12/10/15
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI 3^ CATEGORIA (GIR. B) – 4^ GIORNATA

L’ICS ESTERNO BASTA AL MARCHESINO PER IL PRIMATO SOLITARIO. INTREPIDA, VESTENANOVA, BORGO S.P., LESSINIA, PRIMAVERA E NUOVA COMETA INSEGUONO A -1

Ora è sola al comando, a quota 7 punti in 4 gare a testimonianza dell'incredibile equilibrio di questo girone: stiamo riferendoci all’Aurora Marchesino di mister “El Cina”, Paolo Visentini, ex trionfatore di Golosine e BorgoPrimomaggio. I giallo e blu del diesse Luca Bissoli non vincono, ma pareggiano 0 a 0 a Quinto contro i gialloverdi di mister Francesco Cristofori: ma, il brindisi per il primo vertice solingo si effettua lo stesso a fine gara, eccome!
 
Dietro, a quota 6, a un sol punto di distacco un trenino, un plotoncino di ben 6 squadre, con l’asterisco di una gara in più per Vestenanova ed Intrepida. 3 gare, invece, per Borgo San Pancrazio, Primavera, Lessinia e Nuova Cometa. Quest’ultima di mister Cristian Cordioli batte, 2 a 0, il fuori classifica Pozzo di mister Souren, piegato dai gol di Vendramini e dal rigore trasformato dallo zeviano Salvatore Curia.
 
Il Vestenanova, dopo una gigantomachia (battaglia autentica tra giganti; ma non nel fango, per fortuna delle lavatrici!), cede 4 a 3 in Lessinia, alla squadra della stella alpina del presidente Matteo Guglielmini e del vice-presidente con terreni a Isola Rizza, il polivalente metapontino Pasquale La Grutta: un vulcano di idee e di entusiasmo per il calcio. Per l’undici guidato in panca da mister Matteo Bonomi, doppietta di “Boom Boom” Alessandro Murarolli, Alessandro Canteri e Victor Ama…”te stesso come gli altri!" Per i “bianco-verdi dei fossili” di mister Ivan Cerato, invece, hanno fatto garrire la rete avversaria Gianluca Rugolotto (1992), il 1988 Diego “Armando” “mi…Confente…”di segnare! E Andrea Vesentini.
 
Finalmente Sporting Badia Calavena! Gli abbadiensi del presidente Igor Zocca e del coach Luca Corradini piegano, 1 a 0 il RoncàMontecchio di mister Mirko Danese, figlio del medagliato federale Celestino. Mattatore dell'incontro non è "Van Damme" Damiano Aprili ma il compagno biancazzurro Gaspari.
 
Un tiro da 3 sferrato da “piede caldo” Mirko Tessarini, classe 1987 ed ex Olimpia Stadio, accalappia i “gatti bianco-viola” del Borgo San Pancrazio di mister Toller (che sostituiva ieri Simone Calzolari) e presieduti dal più alto scranno da Marco Bersani. Tre punti importanti per la Primavera di mister Andrea Lunardi e del diesse Germano Pistori.
 
All’ombra del santuario, con cupola dell’architetto militare Michele Sammicheli, cioè a Madonna di Campagna, ecco l’Intrepida che il vice-residente Paolo Pigozzo s’aspetta: 3 a 0 all’Edera Veronetta di mister Gentjan Cani, il cui diesse Alban Saraci parla di un’Edera ancora alla ricerca di una sua propria identità; e ieri un po’ svogliata in campo. “Comunque” ci messaggia Saraci “bella ed incisiva l'Intrepida di mister Giuseppe D'Alessandro, cui l’Edera sa opporsi alla grande solo per i primi 45 minuti”. Decidono per i rossoneri le reti di Bresciani, Gasparini e D'Arrigo. 

Ha riposato l’Atlas Vr 1983 di mister Giancarlo Castagna, domenica prossima sarà il turno - dei due guanciali festivi – dell’Intrepida.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1584)