ULTIMA - 19/3/19 - VEDIAMO CHI RISCHIA I PLAY-OUT IN 2^ CATEGORIA ..

Girando i campi per assistere a dei recuperi di Seconda categoria ci siamo accorti che molte squadre non erano al corrente del nuovo regolamento di quest'anno per quanto riguarda i play out di questi campionati che dovranno decidere chi retrocederà al Campionato di Terza categoria 2018-2019. Abbiamo quindi interpellato il delegato della FIGC di Verona
...[leggi]

PRIMA PAGINA

19/10/15
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI 2^ CATEGORIA (GIR. A) – 7^ GIORNATA

IL “RONZIO” DI RONZETTI (LAZISE) QUASI INFASTIDISCE IL PESCANTINA-SETTIMO, GIACOMO CHINCARINI (MALCESINE) CASTIGA IL SOMMA, “GARGA” E TEAM “BELLE” FUORI CASA

 E’ il giocatore – Ronzetti che sta trascinando in alto con i suoi squilli assordanti e gioiosi questo straordinario Lazise d’annata. Sapete anche voi, lettori e lettrici, quanto è difficile che un club del lago si metta in moto e macini subito risultati, per via dei suoi tanti giocatori che approfittano dell’autunno per riprendersi dalla calda estate sia metereologica sia lavorativa per spiccare il volo ai Tropici o alle Baleari. E, così Ronzetti, autografando un’altra fantastica doppia infastidisce a metà il lanciatissimo ed ancora bellamente e in solitudine primo della classe (ora a + 5 proprio sul Lazise: 19 a 14 punti) PescantinaSettimo di mister Francesco Marafioti e monitorizzato dal “direttore” Lucio Alfuso.  In vantaggio, “El Pesca”, grazie ad Alessandro Marai e al mitico “Caio” Claudio Faustini, il quale, non fosse con gli scarpini al campo, sarebbe in Curva Sud a sgolarsi per il suo amato Hellas.
 
Secondo pareggio di fila per la quotata Polisportiva Consolini del presidente ed ex granata della busa, Ferdinando Izzo: in casa del San Peretto di "Ridge" Nicola Righetti, la disputa termina sull’1 a 1, con botta del rosso-nero sanperettiano Riccardo Turri, difensore classe 1994, al quale replica di pari intensità e clamore, per i giallorossi di mister Salvatore Piccinato, il giocatore Grigoli, il quale batte una punizione che Guardini blocca, a detta dei suoi sulla riga, ma l'arbitro concede il gol. Guardini bravo in precedenza a neutralizzare un calcio di rigore calciato da De Massari. Rossoneri di mister Vittorio Paiola al 6° posto nel gruppone a quota 10 punti.

A Negrar, in cui ha giocato il suo primo spezzone con i grigio-granata di mister Nino Russo il bomber uruguagio “Edmundo” Gustavo Maschi, colpaccio (1 a 2) del Gargagnago di mister Gianni Pierno. E’ ancora l’irresistibile “fenomeno” del momento, ossia “El Vaia” Marco Lonardi, a cacciarla in buca, scimmiottato dal compagno di squadra il “ranista” Galvani (Mattia), mentre al negrarese Murari va solo servito il “resentin” di un buon bicchiere di Amarone che sta fermentando, bollendo nei tini della Cantina vinicola del presidente dei grigio-amaranto, Tommaso Bussola.
 
Sul sintetico di Cassone, la spunta quel Malcesine già visto in grossa ripresa dall’obbiettivo Umberto Frassine – giocatore in forza al Lazise ed ex Peschiera –qualche settimana fa: 3 a 2 per gli alto-gardesani rifilato al SommaCustoza di mister Rodrigo Garçia “Lorca”, ex fantasista della Polisportiva Rosegaferro. Decisivo il gol del neo-entrato, al posto di Lovo, Giacomo Chincarini, simpaticamente soprannominato “El boassa”, per i tanti buoi e vacche che appartengono alla fattoria da lui condotta. Autorete del malcesinese Giordano Termine ed Adami per i “tamburini sardi”, poi, in rete, per gli alto-gardesani, di scena domenica prossima a Rosegaferro (che raggiungeranno a bordo di un pullman), Stefano Chincarini, prima di lui “Massimo” Matteo Raneri ed “El boassa”, al secolo Giacomo Chincarini. Difensore della classe 1987.
 
Al “Belvedere” di Calmasino, 2 a 2 tra i bianco-verdi del diesse Mauro Truschelli e la Pol. Caselle di mister Omero Polacco, la quale sembra faticare in fase di decollo. Crepita, per i biancoverdi di mister Luca Andreoli, la doppietta esplosa dall’ex pastrenghese ed albaretano, bomber Davide “level” De Carli (capocannoniere incontrastato con 8 reti in 7 partite), a fronte della rete firmata da Pippo Perinon e da quella di Thomas Scienza, ex Pastrengo anche lui, ed ex anche A.C. Cavaion, che regala il punto ai gialloblù.
 
Il Team San Lorenzo va a sferrare il colpaccio (0 a 1) a Castelrotto di Negarine, al resort del BureCorrubbio di mister Nicola Dusi. E’ il centrocampista 1985 Simone Zanoni a trovare lo spiraglio giusto, a far passare per la cruna dell’ago il cammello team-sanlorenziano-pescantinese. Rossoblù di mister Giandonato Di Marzo che operano il triplo sorpasso e lasciano il fondo della classifica.
 
L’A.C. Cavaion di mister Moreno battisti ha ragione, 3 a 2, del Sant’Anna d’Alfaedo di mister il croato Rino Sestan, e si afida ai “cecchini” Marson, quello alla Marsigliese, al rigorista Colantonio e a Coppini. I “falchi” del presidente Alberto Cona, ora fanalino di coda del girone, si erano illusi con le reti realizzate da Alessandro Marchesini e da Denis Vallicella.

Il Real Lugagnano e la Polisportiva Rosegaferro di mister Michele Barone chiudono la sfida sull’1 a 1. Batte per i rosso-neri di casa di mister Fabio Di Nicola il giocatore Guarnati (cognome tipico malcesinese), risponde Zanoni per i “rosazzurri della Postumia” di un bomber Evans Usiomonifo, che sta pian pianino rientrando dall'infortunio (ieri è subentrato a Riccardinho Ruzzenente.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1827)