ULTIMA - 23/5/19 - MISTER ANDREA CATURANO LASCIA IL GIOVANE POVEGLIANO

Dopo sei anni di stretta collaborazione, le strade del Giovane Povegliano e di Andrea Caturano, prima diesse e poi mister, si dividono, come lui stesso ci conferma: "Ci siamo lasciati con una bella stretta di mano amichevole, con decisione unanime. Ho voglia di intraprendere nuovi progetti e nuove ambizioni. Faccio un grosso in bocca al lupo
...[leggi]

PRIMA PAGINA

19/10/15
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI 2^ CATEGORIA (GIR. C) – 7^ GIORNATA

FRANANO I “COLLI”, TIENE IL S.GIOVANNI ILARIONE DI BOMBER CENGIA, TALLONATO SEMPRE DA VALTRAMIGNA E NOVA GENS. PRIMO PUNTO DEL GIOVANE S.STEFANO DI MISTER FABBRIS

E con la doppietta spianata, fatta crepitare ieri pomeriggio, siamo a quota 383. Parliamo, alzi la mano chi non l’avesse capito!, del “re dei bomber dei dilettanti”, Mir-king-o Cengia. Tenace, cocciuto, ha dichiarato davanti a noi di voler infrangere il nobile muro delle 400 reti e di farlo proprio con la casacca del club del suo paese; dove ha iniziato a sferrare i primi calci al pallone.
 
Ieri, doppia sua, nel 2 a 4 a Locara, il tutto preceduto dall’urlo emesso dal compagno di squadra Marchetto e inframezzato dal gol del “giovane vecchio”, il difensore Massimo Signorin. Per i locaresi di mister Fabio Faccin e del non più – e forse non lo è mai stato – disincantato presidentissimo Mario Frigotto, due reti rigorosamente realizzate dagli 11 metri: rispettivamente da Faiz e da Antonio Marchese.
 
Sempre al comando il San Giovanni Ilarione di mister Omar “Sivori” Lovato con 18 carati di punti, tallonato però a 16 dalla coppia Nova Gens-ValtramignaCazzano. I noventani di mister Paolo Borotto compiono il colpaccio più strepitoso della 7^ domenica dell’andata, imponendosi, da guastafeste, 0 a 1, in casa del lanciato A.C. Colognola ai Colli di mister Adriano Laperni e del presidente Tiziano Tregnaghi. Mattatore per i rosso e blu ospiti è Sasa Ruzanovic, classe 1986 ex Gazzolo di Promozione.
 
All’”Emilio Steccanella” di Cazzano di Tramigna, è Dragan Kalany a decidere le sorti del derbissimo col Borgo Soave del presidente Franco Adami, squadra guidata da mister Francesco Bresciani e fino ad ora colpita da tanti infortuni nella difesa molto ringiovanita (ma non solo in quel reparto, eh!). Biancorossi di mister Mariano Zenari e del diesse Federico Bovi che sono la miglior difesa del girone assieme al Colognola con solo 4 reti subite.
 
Colognola ai Colli che per il gol subito ieri è scivolato al 5° posto, preceduto al 4° dall'Elettrosonor Gambellara del coach Lazzari; che ieri ha superato quel tanto che bastava, cioè 1 a 0, i vicentini de La Contea di mister Marco Gianesello, ex Locara. Per l’Elettrosonor, decisivo l'eterno ex Roncà e Valdalpone Claudio Beschin, su rigore, ad inizio di ripresa.
 
Pari, 1 a 1, a Santo Stefano di Zimella, tra il Giovane Santo Stefano del nuovo mister, il colognese vigile urbano Claudio Fabbris, e il Real Monteforte di mister Loris Fedrigo. Per i realmontefortiani del presidente Roberto Martinelli aveva illuso il gol di Assirelli, perché pareggiato poi dal gol su rigore trasformato ad una manciata di minuti dal termine dall'ex Locara Marco Passariello, che regala il primo punto in campionato ai gialloblù del presidente Alessandro Rinaldi.
 
Termina sul  2 a 2 la partita tra il Montecchio San Pietro di mister Cavedon e l’Altavalle del Chiampo del coach Dal Cappello. Doppietta di Fanton per i chiampesi, Arcaro e Rutzittu per i sanpietro-montecchiesi del riconfermato mister Valter Sdyelar e del presidente Carlo Boschetti. Restando nel Vicentino, il San Vitale 1995  del presidente Graziano Meggiolaro batte per 4 a 2 il Montebello del nuovo trainer Dalla Pozza, con reti di Padoan (autore di una doppietta; ma non sarà mica parente col nostro Ministro delle Finanze, Giancarlo?), Peruffo e Gropposu (su rigore). Per i montebellesi, invece, hanno segnato i due serbi Dobrinko e Milioradovic.
 
Infine, Spes Pojana e Grancona 1969 chiudono il derby sull’1 a 1. Marco Gioli, classe 1994, segna per i giallo e blu della Spes Pojana del presidente Mario Bracesco e di mister Gianni Dall’Angelo, ed Emilio Frigo, classe 1989, replica per i granconesi nero-verdi del presidente Marco Gastaldi e del condukator, il noventano, ex bomber del Chievo e del Valdagno, Dante Tamagnini.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1978)