ULTIMA - 21/3/19 - SEMIFINALI DI COPPA VERONA: SAVAL "CORSARO" A GAZZOLO

Ieri sera si sono giocate le partite di andata delle semifinali della Coppa Verona 2018-19 che mette in palio, oltre al prestigioso trofeo, anche un posto nel prossimo campionato di Seconda categoria 2019-2020. Sfortunata la gara per il Gazzolo 2014 del presidente Paolo Valle che alla fine ha perso 1 a 2 in casa contro il bravo e fortunato Saval Maddalena
...[leggi]

PRIMA PAGINA

19/10/15
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI 3^ CATEGORIA (GIR. A) – 5^ GIORNATA

BORGO TRENTO DI… FARINA BUONA, LA VETTA INARRESTABILE, IL VALDADIGE SCAVALCA LO UNITED, “CEDRI” QUARTI

Non si ferma la marcia trionfale della Polisportiva La Vetta di mister Alessandro Saiani e del simpatico presidente Dario Zampini: i biancazzurri domegliaresi viaggiano a punteggio pieno (15 punti in 5 gare), e ieri hanno compiuto l’impresa di andare a fare la voce grossa (0 a 1) in casa del Giovane Povegliano del presidente Giampietro Caceffo e del maturo nocchiere Natale Fratton. Marcatore-giustiziere, ancora l'ex Colà Davide Bazzan.
 
Due tacche sotto, e cioè a 13, ecco l’arrembante F.C. Valdadige di mister Alberto Cipriani e “gioiello” – i biancazzurri di Rivalta di Brentino Belluno – della famiglia Cipriani, del patron della Dakota, Zeno e del figlio e presidente dei biancazzurri Michele e di Giulio, attaccante biancazzurro. Ebbene, 2 a 4 dei valdadigini in casa della matricola Crazy F.C. del presidente Giovanni Gambini e mister Rossi, in rete solo con Bissaro ed Hernandez. Per i biancazzurri di lassù, a un tiro di schioppo dal confine col Trentino, centri effettuati da Stefano Tommasi, Massimo Vicentini, “cardinal” Nicola Ravasi e Thomas Mannoni (su rigore).
 
Il Colà Villa dei Cedri di mister Damiano Tinelli supera per 2 a 1 il Saval Maddalena di mister Edgar Genovesi grazie agli spietati “cecchini” Perez e Salvagno. Per contro, i giallo-rossi savalesi del presidente Flavio Massaro hanno fatto fuoco col loro più degno cecchino: Cecchin, appunto, fatalità!
 
La polisportiva Borgo Trento del diesse Marco Durante e del presidente e commercialista Mattia Corradi va fatta crepitare da Luca Farina, classe 1994 autore di una bella doppietta. Inutile Maggi per i dorialesi di mister Andrea Bellè e del suo secondo Filippo Saied, per un gol, davvero fuori stagione (i Maggi fiorentini teatrali sono già terminati!)
 
Al “Fiamene” di Fane, 1 a 5 della Pieve San Floriano del presidente Gianni Flora e di mister Massimo Scarlatti, ex portiere della Gabetti Valeggio. Eppure in vantaggio per primi i “lancieri bianco-rossi” fanesi di mister iccardo Andreoli, grazie ad “Avanti, Savoia!”. Poi, la classica bomba d’acqua dei pievani, con doppietta del 1994 Luca Ferrari, acuti di Veneri, Damiano Giacopuzzi, classe 1991 ed ex Valpolicella, e Margotto.
 
Aveva riposato questa domenica il Quinzano di mister Massimiliano Corsi; la volta prossima spetterà alla Do.Ri.Al del presidente Guadagnini farsi le vasche nel cuore di Verona.

A Pizzoletta, i locali, ora al 6° in classifica alla pari del Saval Maddalena ma con una gara in meno rispetto ai rionali savalesi, 6 punti in 4 gare, cade lo United Sona di mister Karin Grigoli, ex trainer dell'A.C. Somma del compianto allora presidenre "El Peo", al secolo Alfiero Zerpelloni. 2 a 1, dunque,  per gli eredi della gloriosa squadra che grazie a Dorino Darra, a mister Domenico Veronesi (ma anche a mister Renato Gelio) toccò l'empireo dei dilettanti, che fino alla stagione 1992-93 si chiamava - in assenza dell'Eccellenza - soltanto Promozione.

Ebbene, l'undici di mister "Zorro" Maurizio Zanferarri, del nuovo diesse Moreno Maragna, del presidente Luigi Benedetti e del dirigente Graziano Magalini, il gestore della trattoria a Pizzoletta "La Carmela" (dove il piatto principe è lo stracotto de musso) riescono a rovesciare come un calzino il verdetto a loro sfavorevole dopo il vantaggio realizzato da D. Giacopuzzi. Ma, ci vuole un'autorete beffarda di Jader Zaffani, appena entrato da pochi secondi in campo al posto del terzino destro Mortara, e la puntata di Mohammed Sabbar, classe 1993, sferrata al 94° per far esultare quelli del "Pizzo", e mandare in disperazione i sonesi di Palazzolo di Sona del presidente Renato Lago.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1472)