ULTIMA - 25/5/19 - IL BASSANO 1903 BATTE IL MONTORIO ED E' CAMPIONE REGIONALE

E' stata una bella partita, quella giocata ieri sera a Montecchio Maggiore, fra il Bassano e il Montorio, calcio valida per il titolo Regionale di Prima categoria. I giallorossi di mister Francesco Maino partono subito forte e passano in vantaggio dopo soli 5 minuti con Cosma, che, su invito di Garbuio, mette in rete con un tiro da sotto
...[leggi]

PRIMA PAGINA

26/10/15
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI 1^ CATEGORIA (GIR. B) – 8^ GIORNATA

IL LONIGO STOPPA L’ALBARONCO, ISOLA RIZZA “PIRATA” AD ARZIGNANO, “EL BEVI” SI BEVE…IL SOSSANO, TREGNAGO EXPORT A RALDON, SAN GIOVANNI LUPATOTO ANCORA OK!

Nessuno avrebbe scommesso l’ombra di un tallero o un becco di quattrino sulla caduta dell’Albaronco di mister Nicola Corrent in quel di Lonigo. Compagine, questa, allenata dal veronese Salvatore Di Paola (ex di turno), ma imbottita di giovani volonterosi quanto vuoi, ma mai carichi di esperienza e del talento che è in possesso agli albaronchesani. Ma, il bello del calcio sta nel suo imponderabile, e 2 a 1, dunque, per i leoniceni, in svantaggio per il gol realizzato dal “Beppe Signori di Perzacco”, al secolo il bravo Alessio Soave, ma, poi, in rimonta grazie ai colpi di Davide Longo, classe 1993, e di Riccardo Trivellìn da Noventa Vicentina, classe 1987, l’ex anche Bevilacqua.
 
A proposito di Bevilacqua: la “Cremonese della bassa” di mister Giuseppe Schivo va a fare la voce grossa, 2 a 3, ad Arzignano, casa della matricola Sossano Villaga Orgiano del presidente Alessandro Giacomuzzo, reduce dal colpaccio di 7 giorni fa in riva al Piganzo (Isola Rizza). Giacomo Bissoli, doppietta per il classe 1987 ed ex giovanili del Chievo, poi, bomber Michele Gasparetto; per i vicentini, invece, quelli guidati da mister Maurizio Segato, l’hanno cacciata dentro Andrea Zarantonello, classe 1994, e prima di lui e su rigore il navigato (classe 1977) Andrea Ambrosi.
 
Ma, è sempre il Casaleone del presidente Marco Faella, il quale ci ha ragguagliato di un gol in fuori gioco annullato al 90’ a Ziviani tutto di fresca invenzione arbitrale, a fare l’andatura nel girone “B” di 1^ categoria con i suoi 15 punti. Ieri, 0 a 0, in riva alla Samoa, contro la buona Audace del presidente Giorgio Zambaldo e guidata da Mattia Biroli. Casaleone di mister Stefano Sacchetto che comanda a 15 punti, 14 invece per Albaronco, Audace SME e ValdalponeRoncà.

ValdalponeRoncà di mister Mirco Dalle Ave incapace ieri di mettere a tappeto una Croz Zai di mister Matteo Meneghetti quest'anno in versione “ammazzagrandi” del campionato. Il portiere montecchiese Fracasso è chiamato a opporsi agli schizzi di “Skizzo” Andrea Rognini, ma non meno pericoloso tra i crozzini del diesse Luca Marchesan è stato il giovane promettente Twil Karim.
 
L’Isola Rizza si riscatta, andando a vincere 0 a 1 ad Arzignano, in casa del Real San Zeno Vicenza; mattatore è Olivieri, suo il diagonale vincente che, come un rasoio Bic, fa barba e capelli al portiere Dalla Gassa e regala tre punti importantissimi ai biancoblù del presidente Giorgio Mantovani guidati quest'anno da mister Christian Campagnari.
 
L’A.C. Tregnago del diggì barlettano Andrea Defazio si tira su la pettorina, andando a cogliere 3 punti d’oro in casa del già impelagato e sofferente A.C. Raldon di mister Alessandro Roveda: 0 a 1 e la differenza per i gialloblù di mister Giuseppe Castagna la fa “Dustin” Andrea Antonelli, l'Airone ex Illasi.
 
A.C. Sambonifacese sempre più scorbacchiata e sempre più al fondo della classifica con i suoi soli 3 punti. I rosso e blu del presidente ed architetto, il forzista Maurizio Mazzon subiscono 4 pappine a zero da un San Giovanni Lupatoto sempre più in crescendo, il cui presidente Claudio Caroli, perde sì il pelo ma non il vizio di allenare (ora guida gli Juniores lupatotini! E’ versione Gigi Fresco, la sua direzione!). Autorete di Tosadori, poi, reti del terribile tridente in forza ai biancorossi di mister Marco Burato, e cioè Dorjan Molla, Luca Scarabello (su rigore) e di Nicola Avesani, costui su azione.
 
Infine, il SanguinettoVenera – dove si vocifera di un possibile arrivo in retroguardia dell’”aventiniano” centrale difensivo a lungo ex Zevio e quest’anno ex Provese, Manuel Vallicella -: la squadra del presidente e profe di Diritto oggi in pensione Fabrizio Bottura crede fino al 93’ di aver piegato il braccio avversario dell’A.C. Cologna Veneta, soprattutto, dopo il lungo vantaggio siglato dall'ex Diego Scaravato. Ma, non ha fatto i conti, il Sangui-Venera, con Alessio Dal Lago, il colognese, bravo a tradurre in rete una bella imbeccata servita da quel malizioso folletto dell'area avversaria, qual è Nicolò Piccoli, ex Almisano e Aurora Cavalponica. Il diggì dei venerabili Mirco Tonel si aspetta molto di più da questa squadra super accessoriata che in settimana ha avuto anche la firma ufficiale di mister Matteo Fattori, ex Provese.
 
Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1980)