ULTIMA - 23/5/19 - MISTER ANDREA CATURANO LASCIA IL GIOVANE POVEGLIANO

Dopo sei anni di stretta collaborazione, le strade del Giovane Povegliano e di Andrea Caturano, prima diesse e poi mister, si dividono, come lui stesso ci conferma: "Ci siamo lasciati con una bella stretta di mano amichevole, con decisione unanime. Ho voglia di intraprendere nuovi progetti e nuove ambizioni. Faccio un grosso in bocca al lupo
...[leggi]

PRIMA PAGINA

2/11/15
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI 3^ CATEGORIA (GIR. B) – 7^ GIORNATA

LA VETTA E’ SEMPRE PIU’ COLOR AURORA. SECONDA LA NUOVA COMETA CON UNA GARA IN MENO, RISALE IL LESSINIA, PER BADIA…INTREPIDA VITTORIA IN TRASFERTA

Combattutissimo, molto incerto anche questo girone “B” di Terza categoria. Dove accelera il passo la capolista Aurora Marchesino. Ieri, l’undici guidato da mister Paolo “El Cina” Vesentini supera, anche se con l’asciugamani, e cioè 2 a 1, l’Atlas Vr 1983 del presidentissimo Walter Lucchini. In vantaggio, gli atlassini, grazie al piattello centrato in pieno e prima degli altri marcatori, Tomasello. Poi, la remuntada giallo e blu dei marchesinati del diesse Luca Bissoli, opera del rigorista Alessandro Marchesini e della staffilata rifilata al 95’ (gulp!) da Carlo Alberto Provolo.
 
Aurora Marchesino sempre al comando in virtù dei 14 punti colti in 7 gare, ma, attenzione all’inseguitrice, la più immediata, ovvero la Nuova Cometa, a quota 13 punti, ma con l’asterisco della gara in meno rispetto alla capolista giallo e blu. La Nuova Cometa di mister Cristian Cordioli che ieri va a dettar legge (0 a 2) a Porto San Pancrazio, e lo fa ricorrendo ai cecchini d’area “Damiano” Alberto Cunego, ex San Giovanni Lupatoto e classe 1995, e a “oro” Zecchìn.
 
Al terzo posto, troviamo la Primavera di mister Andrea Lunardi, che ieri ha riposato, al 4° il Lessinia di mister Matteo Bonomi, che viaggia con l’asterisco di 2 gare in meno (5 partite consumate per un totale di 9 punti). Club della stella alpina, il Lessinia, il quale ieri ha superato per 2 a 0 la matricola, l’appena nata meglio, RoncàMontecchia di Crosara di mister Mirko Danese, con reti di “Boom-Boom” Sandro Murarolli e di Giorgio Valle, classe 1995.
 
Prima vittoria rompi-ghiaccio per lo Sporting Badia Calavena del presidentissimo Igor Zocca: capita in quel di Madonna di Campagna, dove l’Intrepida non è più quella rampante e vincente degli ultimi anni. Termina 1 a 2, con i rosso-neri del vice-presidente Paolo Pigozzo più neri che rossi; o tutti e due: neri dalla rabbia e rossi un po’ dalla vergogna di essere terz’ultimi, appaiati ed agganciati proprio dal Badia. Eppure, in vantaggio illusorio l’Intrepida di mister D'Antonio: con Cacciatori… delle Alpi, poi, cacciato a sua volta, braccato dai gol di Federico Merzi, classe 1987, e di Marco Todeschini, ex Scaligera Lavagno, classe 1990, che regalano i tre punti ai biancoblù di mister Luca Corradini.
 
L’Edera Veronetta, dal cui seggio di diesse si è dimesso l’albanese Alban Saraci (per motivi di lavoro!), viene rincorsa e blocccata dal Quinto sul 2 a 2 finale. Di Sokol Bakiu per i bianco-verdi ederini di mister Gentjan Cani, poi, ancora un albanese in rete, Mirand Biba, poi, i “canestri” azzeccati dai rossoblù quintini di mister Francesco Cristofoli ad opera di Piccoli e di Fosser. Pozzo “B” e Vestenanova non si è giocata perchè è stata posticipata a Mercoledì 4 novembre alle ore 20.30. La volta prossima riposerà proprio il Pozzo “B” dei mister Roberto Sovren e Giorgio De Fanti .

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it









Visualizzato(1977)