ULTIMA - 22/5/19 - IL VILLA BARTOLOMEA SI AFFIDA A MISTER GIAN LUCA PARISATO

Nel girone B di Terza categoria, domenica scorsa si è giocato il 1° turno dei play-off che hanno registrato la vittoria per 2 a 0 della Dorial di mister Alessandro Bruni che ha quindi eliminato dai giochi promozione il Roverchiara di mister Simone Brunelli. Promozione in 2^ categoria che i "doriani" del presidente Gabriele
...[leggi]

PRIMA PAGINA

9/11/15
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI 2^ CATEGORIA (GIR. C) – 10^ GIORNATA

IL S.GIOVANNI ILARIONE INCIAMPA SUL CHIAMPO! IL VALTRAMIGNA FOLGORA L'ELETTROSONOR GAMBELLARA, PER IL GIOVANE SANTO STEFANO ALTRI 3 PUNTI, “COLLI” FESTANTI, ORA A -5 DALLA VETTA. MANITA DEL SUPER-REAL CONTRO LO SPES

A Chiampo, finisce che inciampo! Prendiamola così, anzi, prendetela con l’ironia che dovrebbe essere vostra cara compagna, cari leoni, e leonesse, della Lessinia Orientale, giocatori e dirigenti del San Giovanni Ilarione. Non sempre le ciambelle possono riuscire col buco: il divario, di 2 punti, dall’accorrente ValtramignaCazzano, è tutt’altro che rassicurante, ma, può consentire di rifiatare un attimo almeno.
 
Sangiovannei che inciampano perdendo 5 a 1 in casa dell’Alta Valle del Chiampo, squadra non nota alle nostre veronesi. L’undici alto-vicentino rifila un’ustionante “cinquina” sulla guancia ancora scottante dei “leoni biancazzurri” di mister Omar Lovato, in rete i veronesi dell’estremo Est solamente con Mirco Cengia. Che salva l’onore dei suoi e rimpingua il proprio, personale bottino vicino oramai ai 400 gol. Doppietta di Savkovic (secondo miglior realizzatore del girone con 9 reti, a -2 da Cengia), poi, acuti emessi da Peranzani, Lovato e Piana.
 
Ciononostante, San Giovanni Ilarione sempre al caldo sole del primato a 24 punti all’indomani della sconfitta stagionale numero 2; tallonato ora a due sole tacche di distanza dal Valtramigna Cazzano, vittorioso al suo “Emilio Steccanella” – quanto basta: 1 a 0 – a spese del Gambellara, la vicentina fino ad ora più agguerrita ed interessata allla conquista dello scettro (è terza a quota 20). Di Enrico Pimazzoni, difensore datato 1992, la sciabolata vincente dei biancorossi di mister Mariano Zenari, quella che traccia il fiore all’occhiello al portiere Tirapelle.
 
Della imprevista, quanto sonora e clamorosa caduta della capolista, ne approfitta l’A.C. Colognola ai Colli del presidente Tiziano Tregnaghi e di mister Adriano Laperni: 0 a 2 in casa de La Contea, con reti di Pittondo e di Montanari, che consentono ai nerazzurri colligiani di toccare quota 19 e di sedere sul 4° scranno più comodo, assieme alla Nova Gens del trainer Paolo Borotto.

Quest’ultima formazione, quella rosso e blu noventana, “cecchina” impietosa del Locara, incapace più di trovare la bussola dei punti, dopo le prime felicissime 5 giornate di Brescia…Doppia di bomber Sasa Ruzanovic, ex Gazzolo di Promozione, assolo di Faiz, poi, il gol-consolazione di “Cesare” Ragazzi per i biancazzurri del presidente Maurizio Frigotto.
 
Il classe 1993 Mattia Tessari e il classe 1982 Michele Panarotto decidono i tre punti che cadono nella bisaccia – come le olive di questa stagione - del loro Grancona del presidente Marco Gastaldi e di mister Dante Tamagnini. La vittima è il Borgo Scaligero Soave di mister Francesco Bresciani, ora “scomodo” e malinconico “fanalino di coda” di questo girone, con luce a 5 soli watt (troppo poco per un club così prestigioso!).
 
Altri 3 punti ossigenanti per la classifica ancora, eh, asfittica della ripescata Giovane Santo Stefano di mister Claudio Fabbris, che da quando è stata affidata al vigile urbano della città di Cologna Veneta, ed ex mister degli stessi “giallo e blu del mandorlato” a cambiato marcia: 1 a 3 per la compagine dei Rinaldi, presidente e diesse, strappato con le unghie in casa del Montebello: in rete col difensore 1985 Matteo Lovatti. Per i gazzolesi, con impianto sportivo proprio a Santo Stefano di Zimella, fantastica tripletta griffata da Marco “Cicciobello” Passariello, quinto sigillo stagionale per l'ex Locara.
 
Il Montecchio San Pietro riesce ad aver ragione di misura, con uno spettacolare 3 a 2, del San Vitale 1995, e lo tiene nella bassa classifica dietro di sé, ora a 4 punti di distacco (il rapporto è di 11 a 7 per i montecchiesi). Il solo Fortuna – gran bel cognome per l’autore della doppietta! – per i sanvitaliani, il difensore classe 1991 Luca Schiavo, Leonardo Neri, classe 1993, e Rutzittu, invece, per i montecchiesi sanpietrini di mister Valter Sdyelar.

Infine splendida vittoria del Real Monteforte del presidente Roberto Martinelli che cala il pokerissimo contro lo Spes Poiana e si rilancia in ottica play-off portandosi al 7° posto solitario con 15 punti, a -4 dalla zona promozione. Per i biancazzurri del coach Loris Fedrigo la differenza la fanno Righetto (che trasforma il rigore guadagnato da Goffredo), Tirapelle (autore di una doppietta), Zandomeneghi e lo stesso Goffredo che chiude i conti contro i vicentini di mister Dall'Angelo.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it

Visualizzato(1973)