ULTIMA - 23/5/19 - MISTER ANDREA CATURANO LASCIA IL GIOVANE POVEGLIANO

Dopo sei anni di stretta collaborazione, le strade del Giovane Povegliano e di Andrea Caturano, prima diesse e poi mister, si dividono, come lui stesso ci conferma: "Ci siamo lasciati con una bella stretta di mano amichevole, con decisione unanime. Ho voglia di intraprendere nuovi progetti e nuove ambizioni. Faccio un grosso in bocca al lupo
...[leggi]

PRIMA PAGINA

16/11/15
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI 2^ CATEGORIA (GIR. C) – 11^ GIORNATA

IL S.GIOVANNI ILARIONE NON STECCA IL BIG MATCH COL VALTRA CHE VIENE SUPERATO DAL GAMBELLARA. LOCARA ANCORA AVARA, SOAVE INACIDITO, MONTEFORTE REAL (2-2) SUI COLLI NERAZZURRI!

No, la caduta di domenica scorsa era stata solo taumaturgica: il San Giovanni Ilarione l’ha ben metabolizzata, archiviata, e ieri è tornato ad essere il “leone rampante” del girone “C” di Seconda categoria, se è vero che non ha steccato contro l’antagonista ValtramignaCazzano di mister Mariano Zenari. Cornice di buon pubblico ieri a San Giovanni Ilarione, ma tabellino dei marcatori che ha lampeggiato ben 3 volte prima che illuminasse la doppia marcatura dei cazzanesi, quella griffata dal biancorosso Luca Pasin.
 
Infatti, i navigati Giorgio Nardi e il “Superbomber del secolo e dei nostri dilettanti”, Mirko Cengia, sempre più vicino al suo record dei 400 gol, assieme al giovane Beschin (Riccardo o Thomas?) rischiano già al 10’ della ripresa ai bianco-rossi del presidentissimo Lucio “IV” Castagna di far su baracca e burattini prima del previsto. Poi, punti sull'orgoglio i cazzanesi del presidente Lucio Castagna producono l’uno-due di Luca Pasin, classe 1994.
 
San Giovanni Ilarione di mister Omar Lovato sempre al vertice ora con 27 punti, tallonato ora dal Gambellara, a 23, e terzo il ValtramignaCazzano a 22. Elettrosonor Gambellara che approfitta della sconfitta – che ci poteva anche stare ieri pomeriggio dei cazzanesi - e scavalca così di un punto il Valtramigna; e lo fa, il Gambellara, forte del successo interno (3 a 1) contro il Montebello di mister Dall’Aio. Per gli sconfitti segna il gol della consolazione l’appena entrato Stefano Andri, 1986, al posto di Trevisan; per l'Elettrosonor scosse di Emmanuel Afriyie, classe 1992, preceduto da quella di Giulio Prina, e posticipata da quella di Luca Tirapelle.
 
L’A.C. Colognola ai Colli del presidente e scatenato, perché comprensibilmente euforico, Tiziano Tregnaghi, impatta 2 a 2 in casa sua contro un vivace e mai domo Real Monteforte del coach Loris Fedrigo. Luca Tregnaghi, classe 1986, e Spinelli segnano per i nerazzurri dei Colli di mister Adriano Laperni, a fronte dell’uno-due ospite di Michele Righetto ed Enrico Zanchi, classe 1990, ex Giovane Gazzolo, costui.
 
Sconfitta, che proprio non ci voleva per il Giovane Santo Stefano dei fratelli Rinaldi e di mister Claudio Fabbris detto "el Bio": 0 a 1 e passa l’Alta Valle del Chiampo di mister Carassi, con rete di “Bello” Belluzzi. Altre picche e pillole amare per il Borgo Scaligero Soave di mister Francesco Bresciani e per il Locara del presidentissimo Maurizio Frigotto: brutte sconfitte, perché entrambe accusate tra le propria mura, più (quelle soavesi) e meno turrite. A Soave passa il Montecchio San Pietro di mister Valter Sdyealr, con colpi di Roverso ed Arcaro; per le spuntate – dolorosissimo per noi doverlo scrivere, credeteci! - “frecce rosse”, invece, il solo Mirko Cerne. A Locara passa il Grancona 1969 di mister Dante Tamagnini: 1 a 2 e il realizzatore locarese Marcazzan viene chiuso, soffocato a tenaglia dall’uno-due di Davide Sartori e Gobbo.
 
Il San Vitale 1995 letteralmente sbanca, 0 a 4, a Pojana Maggiore, in casa della Spes del coach Bisson. Doppia del Toro loco e scatenato Taurino (e come altro poteva chiamarsi il doppiettista sanvitaliano?), rigore trasformato da Groppo…in gola e nella vita ci vuol tanta…Fortuna per gli ospiti. Nova Gens e La Contea chiudono l’ennesimo derby vicentino sull’1 a 1: l'attaccante classe '95 Claudio Ambrosi per i noventani di mister Paolo Borotto, poi, pareggio…nobile a firma del difensore all’Antonio Cabrini Francesco Marchese, classe 1989, per i “patrizi” di mister Marco Gianesello e del presidente Massimo Dalla Chiara.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1974)