ULTIMA - 21/3/19 - CAMPIONATO EUROPEO UNDER 19: L’ITALIA PAREGGIA COL BELGIO (2-2)

La Nazionale Under 19 inizia con un pareggio per 2 a 2 contro il Belgio il suo cammino nella fase élite del campionato europeo. L’Italia del tecnico Guidi, vice campione europea, subisce per due volte la rimonta Belgio e manca in pieno recupero l’occasione d'oro per incamerare i tre punti con  l’attaccante dell’Atalanta Roberto
...[leggi]

PRIMA PAGINA

16/11/15
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI 3^ CATEGORIA (GIR. C) – 9^ GIORNATA

IL “PROFETA ELIA” SALVA “EL CONCA”, “MONTA” “PIRATA” A BONAVICINA, GAZZOLO BLOCCATO A META’ DAL BO.CA. JUNIOR, 4° SUCCESSO CONSECUTIVO DELL'ARREMBANTE  CORIANO

A dissolvere qualche nube (critica), qualche malcontento di troppo in casa del favorito A.C. Concamarise, criticato assai dopo la caduta di domenica scorsa in quel di Roverchiara (2 a 0), ci ha pensato il “profeta Elia”: “profeta del gol” anche Elia Soffiati con la sua unghiata pronta a sgonfiare i sogni di un pari oramai acquisito del Minerbe di mister Stefano “El Cina” Rossignoli. Infatti, in vantaggio con El Joudi, il team di mister Gianni Letteriello subiva il pareggio nero-verde da Riccardo Antonioli, ex ASD Coriano. Ad una manciata di minuti al termine, ecco la magica, portentosa testata sferrata a mò di ariete scardina-basculanti difensive avversarie di Elia Soffiati.
 
E “Conca”, che è sempre secondo a 16 punti, assieme all’ASD Coriano e alla Bonarubiana, tutte e tre con una gara in meno rispetto al Montagnana di mister Giuseppe Sartori, capofila ora a quota 25 punti in 9 gare, zero sconfitte, 6 gol soltanto subiti e ben 25 fatti. Mattatore a Bonavicina, in Bonarubiana-Montagnana, il minerbese nonché “Giancarlo Antognoni della Bassa”, l’ex Sambonifacese ed ex Legnago, Alberto Tenzon.
 
Il Coriano vince anche lontano dal suo presidentissimo Arnaldo Bottacini e dal campo intestato al figlio Eraldo: e quarta vittoria consecutiva dei “granata mulinari” di mister Manuel Cuccu e dei fratelli Sarti (Leonardo e Corrado) e dei fratelli Visentin (Clemente e Michele). A Merlara, 2 a 4 e grande molla da parte del trainer di origini cagliaritane (vedere la bandiera con su in bella vista i 4 mori bendati – simbolo di Cagliari e della bella Sardegna - attaccata in sede) Manuel Cuccu. Doppietta di bomber Covassin, preceduto dal rigore trasformato da Tobaldo, e dal guizzo del difensore Geremia Ambroso, ex Porto di Legnago, classe 1992. Bomber Luca Bonifaccio e Zancanella: ecco i due cannonieri merlaresi, guidati da mister Orlando “Il furioso” (mai come ieri sera!) Dall’Oglio e presieduti da Pierangelo Montagna.
 
Bella squadra, comunque, quella corianese, con tra i pali il tecnico radiologo Emanuele "Patrizio" Olivi da Sinigaglia di Ancona (città che ha dato i natali a Pio IX, Giovanni Mastai Ferretti), poi, in difesa l’ex Bevilacqua ed ex Minerbe, il bravo ed umile Giacomo Dosso, e l’ex capitano del Bonavigo, Nicola Isolan, classe 1989. Per non parlare, infine, del giovane 27enne – classe 1988 - ex Albaredo, l’architetto e biondino Alberto Maggio.
 
All’”Orvile Venturato”, altra vittoria rinfrancante per il Bonavigo 1961 colta contro la matricola Bovolone F.C. del presidente e geometra Fabio Renoffio: 2 a 1; gol per i bonavighesi del nuovo mister Giorgio Meneghini a cura di Mattia Ciccomascolo, classe 1994, e del maturo (1983) difensore Giuseppe Di Pace, ex Villabartolomea; dall’altra sponda, per i blues di mister Stefano Castaldo l’ha cacciata dentro il solito Sandri.
 
0 a 0 a Gazzolo d’Arcole tra il Gazzolo 2014 di mister Andrea Turozzi e del presidente-ceramista Paolo Valle, ma, l’avversario era uno di quelli tosti: il Bo.Ca. Junior di mister Giuseppe Allocca e del presidente Alessandro Giusti, imprenditore tessile, giovane e brillante. Boca sempre a -3 dal Gazzolo 2014 che con 15 punti e la quinta forza del girone.
 
Tre punti, i primi, da “Ecce victoria!” per il Castagnaro in blu jeans da qualche stagione, compagine guidata da mister Crescenzo Nardella e presieduta dal panificatore a scala industriale Franco Cervato: 2 a 0 rifilato all’innocente matricola dell’Arcole di mister Simone Marini e del dirigente Maurizio Salgari. Pietro Di Marco, classe 1991, e Borrasi, invece, la cacciano dentro per i bianco-verdi delle Valli Grandi Veronesi. Ed è operazione-sorpasso, nei confronti dello stesso Arcole, effettuato, e scambio della “maglia nera” di questo girone “C” di Terza categoria.
 
Ha riposato ieri l’A.C. Roverchiara di mister Damiano Crisci, di scena il 22 novembre in casa del Minerbe, domenica prossima toccherà al Castagnaro, fresco della sua prima vittoria stagionale.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1527)