ULTIMA - 23/3/19 - MICHAEL DE SANTIS (ROSEGAFERRO) CREDE NELLA SALVEZZA

Domani si gioca al 26^ giornata dei campionati dilettantistici veronesi dove comincia ad infiammarsi la lotta per il titolo e per non retrocedere. In Seconda categoria quest'anno retrocederanno solo due squadre per girone quindi i play-out vedranno impegnate solo la 14^ e 15^ squadra classificata, da questo scontro uscirà la squadra che sarà
...[leggi]

PRIMA PAGINA

7/12/15
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI ECCELLENZA – 14^ GIORNATA

SANT'AMBROGIO TIENE BANCO COL CALDIERO, MA E’ ANCORA CO-PRIMATO CON L'ADRIESE PER I “TERMALI”. ALTRO PUNTO PER IL TEAM S.LUCIA, CEREA E VIGASIO DA EXPORT, NON BASTA IL DOPPIO SILVESTRI AL SAN MARTINO-SPEME

La 14^ di andata riserva il clamoroso colpaccio messo a segno da un’Ambrosiana a dir poco impeccabile e l’altrettanto sorprendente scivolone casalingo del Caldiero del presidente Filippo Berti. Che è tuttavia ancora al comando, a 33 punti, in condivisione con l’Adriese, vittoriosa in Polesine per 2 a 1 grazie alla doppietta di bomber Volpato; di Cuman la rete per i vicentini dell’Azzurra Sandrigo.

Un’Ambrosiana perfetta in tutti i suoi reparti, priva come ci ha riferito in serata il suo – raramente euforico massimo dirigente Gianluigi Pietropoli – di ben 6 titolari e con un Riccardo Testi a dir poco strepitoso. In vantaggio i rossoneri di mister Tommaso Chiecchi grazie a Nicola Lonzar, il Caldiero di mister Roberto Piuzzi, ferito, rabbiosamente reagiva su penalty trasformato dall’”alligatore d’area”, Giacomo Moresco, ex Treviso, classe 1983, al suo 9° sigillo stagionale. Il pareggio galvanizza i giallo-verdi di mister Piuzzi ed ecco il gol dell’ex Arzignanochiampo Andrea Tecchio, classe 1987, per l'1 a 2 termale.
 
Quindi, ecco spuntare l’Ambrosiana da “Balla con i lupi” con il bomber italo-argentino Franco Ballarini, che fa ballare ai rossoneri locali la danza della vittoria con l’aiuto dell'ex Bardolino Alin Birlea, classe 1996. Caldiero, come dicevamo, che si mantiene sempre al comando, ma ora alla pari dell’Adriese, poi, guadagna strada il terzo incomodo (a 31 punti), ossia il Vigasio di mister Alberto Facci, vittorioso ieri per 1 a 2 a Bardolino contro i gialloblù di mister Beppe Brentegani. A fare la differenza per i "Guerrieri del Tartaro" del presidente Cristian Zaffani è la splendida doppietta di Pietro Filippini, classe 1991, che rende nulla la rete di Pape (Faye Ibou), classe 1989. Per il capocannoniere del girone ex Legnago, Cerea ed Oppeano, si tratta della 12esima e 13esima rete in campionato.
 
Il Team santa Lucia Golosine del presidente Giuseppe Bettini allunga la collana di risultati utili consecutivi da quando in panca si è accomodato Marco “ricciolino” Tommasoni: buon 2 a 2 a Marostica, e in splendida, reattiva rimonta i rionali veronesi grazie ad Edoardo Rizzardi, classe 1995, prima e all’ex Provese, classe 1984, Luca Pace ... e bene, poi. Per i marosticensi avevano segnato ed illuso prima “grappa” Nonnato e poi “little” Ponik, “il cavallo del West vicentino”.

Tre punti importantissimi in ottica salvezza dell’allungo sull’A.C. Oppeano di mister Fabrizio Sona, li ha colti ieri, lontano dal suo “Pelaloca”, il Cerea di mister Stefano Garzon e del secondo Emanuele Pennacchioni: il tiro scoccato come una freccia diritto al cuore dei biancorossi e stato scagliato da Michael Bissoli, promettente giovane classe ’96 che regala l'importante vittoria ai granata del presidente Doriano Fazion che si tolgono dalla zona play-out agganciando a 16 punti il Thermal Teolo al nono posto.
 
Il Pozzonovo, con un insindacabile 3 a 1 ha ragione dei co-padovani del Bonollo Mestrino (in gol soltanto con Rampazzo) grazie alla doppia realizzata da Boudraa e dal sigillo di Bernardi su rigore. I pozzonovesi del coach Sabbadin, con questi tre punti, mantengono il quarto posto a 24 punti. netta vittoria anche per il Thermal Teolo che surriscalda, quasi incenerisce, infliggendo un sonoro 3 a 0 al Loreo, e lo fa con Giusti (9° centro), Sabbion e con Negau.
 
A Piove di Sacco, finisce 3 a 2 per i padovani locali a spese del San Martino-Speme di mister Roberto Maschi: doppio vantaggio piovese grazie a “Gianni” Morandi e a Bez, poi, doppia di “Gatto” Nicola Silvestri (’85), ma è ancora Bez a fare la definitiva differenza per l’undici guidato da mister Florindo “Bolkan”… San Martino ora sest'ultimo a +3 dalla zona retrocessione.

L’andata si chiuderà domenica prossima 13 dicembre col big match Vigasio-Adriese; che registrerà sicuramente il tutto esaurito all’”Umberto Capone”. Dolcetto scherzetto, e non carbone dolce, ci si auspica per i “Guerrieri del Tartaro” del presidente-Ford, Cristian Zaffani.
 
Andera Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1705)