ULTIMA - 19/1/19 - E' FABIO SINIGAGLIA (COLOGNA) IL RE DEI BOMBER

Domani si gioca la 3^ giornata di ritorno, vediamo com’è la situazione dei migliori bomber dei campionati dilettantistici della nostra provincia dopo 17 gare già giocate. In Eccellenza, dove si sono già giocate 18 partite, comanda il bomber del Borgoricco Edoardo Cappella con 13 reti, al 2° posto a 10 reti Mariano Mangieri (Pozzonovo) è raggiunto da
...[leggi]

PRIMA PAGINA

7/12/15
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI 1^ CATEGORIA (GIR. A) – 14^ GIORNATA

LA SCALIGERA GUADA IL TARTARO ED E’ TERZA! QUADERNI INCARCERATO DAI “FORTI” PASTRENGHESI, “MONTE” STOPPATA (0-0) A CAPRINO DAL PARONA, IL “VALPO” RISORGE CONTRO IL LUGO, MOLINI FA GIRARE IL CASTELNUOVO A VALEGGIO
 
Sempre incontrastata la leadership del girone “A” di Prima categoria della Montebaldina di mister, il molosso caprinese Simone Cristofaletti. Magari, la sua squadra non mulina la vittoria, ma il pareggio in bianco di ieri a Caprino è comunque un buon viatico, se non altro perché a) muove la classifica, b) la incrementa, c) la conserva a +3 dal Povegliano di mister Marco Pedron (il rapporto è di 30 e lode a 27 per quelli del Baldo-Garda del presidente Davide Coltri). Non va oltre lo 0 a 0 la “Monte” contro lo spavaldo, sgargiante Parona di mister Flavio Marai, ora quinto in buona compagnia a 22 punti.

Il Povegliano maramaldeggia, 1 a 3, a Castel d’Azzano, dove il “male oscuro” degli ultimi posti occupati in classifica dai biancazzurri castellani del presidente Giacomo Tabarrini lo attacca da più di un’annata. Le “libellule” biancazzurre poveglianesi ronzano fastidiose, 1 a 3, sugli orecchi del Castel d’Azzano: doppia di Lorenzo Mailli, poi, acuto di pasquale Sanzo…di te, gol, non riesco a vivere… L'ex Simone Garofalo, classe 1984, per il Casteldazzano di mister Leonardo Dolci; ma, è troppo poco. “Castellani” ultimi a 8 lucette.

Meglio di loro, a 9 punti, l’Atletico Vigasio, disintegrato ieri 1 a 4 a Trevenzuolo da una velleitaria Scaligera, che pare riesca a trattenere sull’Isola lo straordinario bomber – di proprietà del Nogara – Mattia Fraccaroli. Ieri, costui, non in rete, ma la posto suo hanno urlato “gol!” il 1989 Riccardo Sgarbossa, il arrivato dal SanguinettoVenera Alessandro Ghirigato, su rigore, e due volte il 1991 “Gabriel” Darko Kovacevic. Per i vigasiani di mister Signoretto ha gioito il solo Salvati…prima che puoi, perché è meglio!...
 
Scaligera di mister Simone Marocchio, dunque, terza a 26, a -4 dalla capolista “Monte”, mentre 4° a 23 il PGS Concordia Borgo Milano di mister Nicola Chieppe, che ieri, al “Manuel Fiorito”, non è riuscita ad andare più in là dell’1 a 1 contro un Peschiera ancora bene tutto da capire cosa voglia dal campionato. A bomber Michele Rigo per i rossoblù di mister Roberto Sorio, ha risposto per i "Giavoniani" il giovane 1996 Michele Blasi.
 
A 22 punti, incontriamo un plotoncino di 4 squadre, capitanato dal Gabetti Valeggio di mister Lucio Marconi, beffato in riva al suo Mincio (0-1) da un guizzo di quel folletto d’area di rigore che è il tregnaghese Mattia Molini, non a vento… come invece era solito combattere il mitico Don Chisciotte… lacustri di mister Gianni Canovo ora a 21 punti, a -1 dalla zona play-off.

Il Quaderni, destinato a soffrire pene d’inferno (pari alle pene d’amore) quest’anno per raggiungere lo scudetto-salvezza, soffre in Postumia per averle prese, 3 a 4, da un Pastrengo che pare esprimersi meglio lontano dai suoi forti austroungarici. Il nuovo arrivato Marco Sabaini, per i “carabineros con gli scarpini” guidati da mister Paolone Brentegani, entra nella ripresa e firma la personale e prestigiosa doppia decisiva. Thomas Rainero e Cristian Carigi su rigore avevano allungato prima le mani sul bottino dei gialloverdi. Domenico “’O scugnizzo” Marino, Fabio Sersa “Cosmi”(1995) su azione e “Salvo” D’Acquisto i marcatori dei neroverdi di mister Gilioli che avevano cercato prima di rovinare la festa al Pastrengo, ma Sabaini, come detto, indica la via Cometa, la “luce” e la grotta di Betlemme, del gol e della vittoria finale.
 
Finisce 1 a 1 tra Bussolengo e Pedemonte, col bianco-rosso di mister Modena, Paolo Bendazzoli, classe 1990, che la caccia dentro precedendo l’ex Gargagnago Giulio (1992) Romanelli che scuote la rete avversaria per i rossoverdi di mister Franco Tommasi. Espulso per doppio giallo il pedemontano Zamboni.
 
Il Valpolicella in settimana cambia “spina” (Luca Ponzini, ex U.S. Cadore al posto del dimissionario Michele Purgato) e il buon rosso d'annata torna a scorrere garrulo: pesante e convincente 3 a 0 rifilato ieri al Lugo di mister Michael de Santis, frutto della doppia di “Ruben Buriani” Daniele Oliosi e del gol di Nicola Vicentini, classe 1994.
 
Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1743)