ULTIMA - 23/1/19 - LA VIRTUS VERONA CEDE CONTRO LA CAPOLISTA PORDENONE (1-2)

Per l'ennesima volta la Virtus Verona di mister Gigi Fresco viene beffata nei minuti finale della partita dopo essersi battuta alla pari contro la capolista incontrastata del girone B di serie C, il Pordenone di mister Attilio Tesser. A decidere la sfida a favore dei neroverdi friulani è stata una rete del 38enne Emanuele Berrettoni, ex Hellas Verona,
...[leggi]

PRIMA PAGINA

7/12/15
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI 2^ CATEGORIA (GIR. A) – 14^ GIORNATA

PESCANTINA-LAZISE, IL DUELLO CONTINUA, RALLENTA IL CASELLE AVVICINATO DAL REAL LUGAGNANO. CONSOLINI E “GARGA” QUINTI, VITTORIE RIGENERANTI PER CALMASINO E CAVAION

Ritorna alla vittoria, esterna (1 a 2), la capolista PescantinaSettimo di mister Francesco Marafioti. E lo fa imponendosi nella difficile malga del Sant’Anna d’Alfaedo di Damiano Tommasi. Michele Nardella, poi, un’autorete del bianco-granata Ledri, il tutto inframezzato dal rigore del “falco” Simone Benedetti che aveva ridato speranza ai granata di mister Rino Sestan.
 
PescantinaSettimo a quota 34, tallonato sempre dalla rivelazione-Lazise a 30, con i lacisiensi ieri “pirati”, “corsari” a bordo delle loro imbarcazioni - le loro bisse - al “resort” di Castelrotto di Negarine, casa del Burecorrubbio di mister Nicola Dusi. In vantaggio, però, i padroni di casa valpolicellesi con il solito Matteo Tommasi (capocannoniere con 13 centri), raggiunti dall’arilicense Federico Perinelli, 1993, e superati infine dal difensore Nicolò Residori, anche lui classe 1993 in forza ai sorprendenti blaugrana di mister Vito Cristini.
 
All’”Umberto Tosoni”, non riesce la vittoria alla Polisportiva Caselle di mister Omero Polacco e del tutt’altro che “riciclato” bomber Pippo Perinon, vice cannoniere con 12 centri: il match contro la Pol. Consolini – ancora priva di bomber Alberto Zanolli, per strappo - di mister Salvatore Piccinato termina sul nulla di fatto e a pastasciutta in bianco: 0 a 0, ma visto il valore delle due squadre, può andar bene anche così.
 
Ne approfitta bene il Real Lugagnano di mister Fabio Di Nicola e del presidente tanto affabile e caro Sergio Coati, che frantuma il Malcesine con un urticante 5 a 1. Il solo bomber  Stefano Chincarini (all'8° gol) la caccia in buca per gli alto-gardesani del mitico Gigi Marchiotto, a fronte di una grandinata rossonera provocata dalla tripla dell'ex Cadore Filippo Corradi e dai gol di Michele Marchesan e di “Gatto” Davide Silvestri, classe 1987.
 
L’A.C. Cavaion “Scava” 3 solchi secchi secchi al passaggio del San Peretto del diggì Nicola Righetti e di mister Vittorio Paiola, che non può non cadere in buca. Jurij Brognara, Elia Turrina, 1994, e il difensore 1988 Andrea Bonetti sono i tre precisi mazzieri cavaionesi di mister Moreno Battisti.
 
Anche la matricola Calmasino 2003 della famiglia Quarti (Francesca, Luca, Piergiorgio ed Andrea) e del diesse Mauro Truschelli al “Belvedere” si prendono i 3 punti battendo di misura, 1 a 0, il Negrar della famiglia Tommaso Bussola ed allenato dal calabrese Antonio Russo. L'ex Cavaion Manuel Soprana è il “giustiziere” bianco-verde che regala tre punti vitali alla squadra di mister Luca Andreoli.
 
Al velodromo pescantinese, il San Lorenzo di mister Giandonato Di Marzo non va oltre lo 0 a 0 contro il SommaCustoza di mister Rodrigo Garçia, mentre il Gargagnago di mister Gianni Pierno risale al 5° posto in classifica regolando solo, ma quel che basta, 1 a 0, su rigore trasformato da “El Vaia” Marco Lonardi, il combattivo Rosegaferro di mister Michele Barone e del diesse Riccardo Ruzzenente.
 
Domenica prossima, ultima di andata, tutti a Pescantina per assistere al big match tra PescantinaSettimo e Polisportiva Caselle. Ma, promette altrettanto bene anche l'altro big match tra Lazise e Real Lugagnano.
 
Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1720)