ULTIMA - 18/4/19 - OGGI IN CAMPO LE NOSTRE TRE VERONESI DI SERIE D

Oggi alle ore 15.00 si giocano le partite della 32^ giornata del girone B di serie D che vedrà scendere in campo anche le nostre tre rappresentanti veronesi che sono tutte impegnate nella lotta salvezza. L'unica a giocare in casa è il Villafranca di mister Alberto facci che ospita il Como, capolista del girone con 80 punti. Il Legnago Salus di mister
...[leggi]

PRIMA PAGINA

7/12/15
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI SERIE D (GIR. C e D) – 17^ GIORNATA

LA VIRTUS DOMA IL GIORGIONE  (2-1), LEGNAGO E VILLAFRANCA CORSARE IN TRASFERTA. ALTRO TRIS DI VITTORIE VERONESE

Nel girone C di serie D, si è giocato sabato al Gavagnin-Nocini, l'anticipo della 17^ giornata che vedeva la VirtusVecomp opposta al Giorgione di mister Paganin. Si inaugurava sabato la nuova tribuna e finalmente il Gavagnin-Nocini ha assunto le sembianze di uno stadio di categoria superiore. Come prevedibile è stata la VirtusVecomp cercando di conquistare i tre punti. Santuari, dopo una serie di sgroppate di Mensah, riesce a guadagnarsi un po’ di spazio sul fondo e a traversare per l'accorrente Cernigoi che insacca l’1 a 0 per i locali di mister Gigi Fresco. Reazione volonterosa ma scoordinata del Giorgione, con Allegrini e Rossi che fanno buona guardia. Al 31’ clamorosa occasione rossoblu: Mensah lanciato in area da Alba, si trova a tu per tu col portiere avversario ma invece di tirare cerca l’appoggio a Cernigoi pescato in posizione di fuorigioco. Al 33’ Cernigoi colpisce di testa a porta vuota, ma incredibilmente sbaglia il bersaglio. E come spesso accade nel calcio, al 43’ arriva il pareggio a sorpresa del Giorgione: serie di passaggi senza alcun intervento dei difensori di casa, la palla arriva all’ala destra Vigo appostato in posizione centrale il quale dal limite dell’area lascia partire un gran tiro che s’infila all’incrocio dei pali trafiggendo l'incolpevole Tebaldi per l'1 a 1 ospite. Ripresa con poche idee in campo e poche emozioni. Partita che ha però un sussulto al 25’, quando i rossoblu passano in vantaggio; dal calcio d’angolo Verdun pennella una palla per la testa magica di Cernigoi che non perdona ed insacca il gol del 2 a 1 per la VirtusVecomp. Vincono quindi i ragazzi di mister Gigi Fresco, un po’ a fatica ma meritatamente, e si portano al 3° posto con 31 punti scavalcando l'Este (a 30) che pareggia in casa della Luparense. Mercoledì 9 dicembre alle ore 14,30, sempre al Gavagnin-Nocini, i virtussini saranno ancora in campo per la partita di andata dei sedicesimi di Coppa Italia di serie D che li vede opposti all'Ital Lenti Belluno appaiati in classifica al 3° posto ai rossoblù di mister Fresco.

Nell'altre gare che vedevano impegnate le veronesi, nel girone D altra grande vittoria dei blaugrana di mister Sauro Frutti, che dopo aver battuto il Mezzolara si ripetono in casa del Fortis Juventus ed agganciano in classifica al quint'ultimo posto a quota 17 punti il Romagna Centro. Seconda vittoria consecutiva per i blaugrana del diggì Mauro Cannoletta che vincendo lo scontro diretto lascia il Fortis a -7 ed aumenta le proprie ambizioni di salvezza. Partita che era partita in salita per la squadra di mister Frutti che passa in svantaggio per effetto della punizione calciata da Costa. Ma il Villafranca di questi tempi non si fa intimidire e trova immediatamente il pareggio qualche minuto dopo grazie alla punizione di Cecco che mette in difficoltà Scarpelli che non trattiene e Samuele Avanzi è il più lesto a ribadire in rete per l'1 a 1. Al 18' arriva il raddoppio del Villa con Mella; Avanzi avvia l'azione, Cecco appoggia a Di Fiore che entra in area e appoggia a Mella che con un gran tiro sigla il 2 a 1 blaugrana. Al 42' arriva il rigore che chiude la gara a favore del Villafranca: Di Fiore passa palla a Vincenzi che salta il difensore avversario ma viene atterrato. Il signor Gualtieri di Asti indica il dischetto e Cecco trasforma il 3 a 1 ospite. Nella ripresa i castellani controllano la gara con il Fortis di mister Brachi che non riesce a rendersi pericoloso davanti a Cantamessa nemmeno quando gli ospiti rimangono in 10 per l'espulsione di Cecco (al 26°) per doppia ammonizione.

Nell'altra gara del girone D il Legnago di mister Andrea Orecchia vince 2 a 1 contro il Lentigione ripetendo la vittoria di domenica scorsa contro la Correggese. Partenza sprint del Legnago che passa al 4’ minuto: Broso supera con eleganza un paio di avversari e serve Zanimacchia il quale va sul fondo e crossa in area per l’inzuccata dello stesso Broso respinta dalla traversa, ma in agguato c’è Lorenzo Zerbato che realizza. Al 10’ arriva anche il raddoppio del Legnago: traversone da sinistra di Viviani e il numero 3 locale Federico Ferrari devia nella propria porta nel tentativo di anticipare Zerbato. Al 65' il Lentigione accorcia le distanze dopo una combinazione Miftah-Chiurato deviata involontariamente da Emanuele Friggi nella propria porta. Il Lentigione insiste e impensierisce Cybulko più volte, ma il bunker del Legnago rinforzato dagli inserimenti di Adriano e Falchetto tiene anche nei 3 minuti di recupero e i biancazzurri di mister Orecchia incamerano altri tre punti vitali.

tratto dagli addetti stampa delle società - www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1118)