ULTIMA - 22/5/19 - IL VILLA BARTOLOMEA SI AFFIDA A MISTER GIAN LUCA PARISATO

Nel girone B di Terza categoria, domenica scorsa si è giocato il 1° turno dei play-off che hanno registrato la vittoria per 2 a 0 della Dorial di mister Alessandro Bruni che ha quindi eliminato dai giochi promozione il Roverchiara di mister Simone Brunelli. Promozione in 2^ categoria che i "doriani" del presidente Gabriele
...[leggi]

PRIMA PAGINA

25/1/16
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI 3^ CATEGORIA (GIR. C) – 14^ GIORNATA

MONTAGNANA E CORIANO NON SI LASCIANO. ANCHE SE A DISTANZE SIDERALI. AI “GRANATA MULINARI” IL DERBY ESTERNO A MINERBE, “CONCA” E “BONA” IN PALLA, GAZZOLO ’14 IN CADUTA, BO.CA. JUNIOR E BONAVIGO AFFILANO LE ARMI PER I PLAY OFF

Un girone tutto sommato avvincente; non fosse per lo stradominio del Montagnana di Alberto Tenzon, vero leader indiscusso dei rosso-neri e centenari padovani di mister Giuseppe Sartori, ieri con il 2 a 0 ai danni dell’F.C. Bovolone di mister Stefano Castaldo. Ayoub Saadane e Ait Hakim Mhand, il supercannoniere di questo girone, ecco i due mazzieri rosso e neri del presidente Bergamasco e del segretario Puliafito da Messina.
 
Vince, e inanella il dodicesimo risultato consecutivo tra campionato e Coppa Verona, l’ASD Coriano di mister Manuel Cuccu e del presidentissimo Arnaldo Bottacini. Il derby, quello giocato a Bevilacqua, nuova casa del “vecio” Minerbe, lo risolve Davide Tabarin, ma ci giungono voci di un petardo che stordisce – ancora fino a questa mattina - l’orecchio del neo-entrato corianese Perbellini e sfottò al limite scagliati contro la panchina dei “granata mulinari”…Ma, il calcio dilettantistico scimmiotta le gesta meno nobili del calcio stramiliardario…

Montagnana a quota 35, ASD Coriano che incalza a 27, terzi appaiati a 24 l’A.C. Concamarise e la Pol. Bonarubiana di un factotum Luciano Beghini, il quale è dell’avviso che meno si parla della sua “Bona” meglio è (per fortuna, si può scrivere - e sempre bene ci auguriamo - della “Bona”!). Ha riposato ieri il Merlara, domenica prossima 31 gennaio, San Giovanni Bosco, ultimo giorno anche della “merla” (ultimo giorno dei 3 in cui il freddo si fa sentire: dal 29 al 31 gennaio), tocherà all’F.C. Bovolone del presidente e geometra Fabio Renoffio.
 
L’A.C. Concamarise straccia, 4 a 0, al “Roberto Bertoletto”, meglio conosciuto col soprannome di “Ghiggia”, in omaggio all’uruguagio anche della Roma, che fece perdere la Coppa del Mondo al Brasile, la matricola Arcole del trainer polesano Simone Marini. Le reti dei rossoneri di mister Giuseppe Brunelli sono ad opera di Dusan Bjelevuk, doppia di Matteo Bedoni e di Elia Soffiati.
 
A Bonavicina, 1 a 0 della “Bona” a spese del Castagnaro di mister Crescenzo Nardella e del presidente e panificatore Franco Cervato. Per l’undici del tecnico di Bergantino di Rovigo, Gianni l’interista Rossi, fa la differenza l’ex Cerea e Legnago, classe 1995, Davide Ferrigato.
 
1 a 3 dell’A. C. Roverchiara del “mister” – soprannome dell’edicola-cartoleria gestita dalla grande “anima” – anche del mini volley femminile Loris Tavella, compreso - lui milanista – dalla moglie juventina Orietta (“Berti”) -: il mister vero, quello che va in panca dei roverchiaresi, e chissà quante volte vorrebbe tornare ad essere ripreso a calci di gioia dai suoi ragazzi (rituale tipicamente indigeno adottato dai biancazzurri del Basso Adige dopo la vittoria) è Damiano Crisci.

Per la “RR” ieri ha segnato Choukrani, a fronte dei gol bonaldesi realizzati da Alfonso Frontera, e dalla doppietta esplosa da Michele Mattiolo, classe 1992. Magic moment per i ragazzi del presidente giallo e blu stellato, l’imprenditore Alessandro Giusti, il quale sogna in grande per i risultati benauguranti dei suoi tanti giovani, subito ben amalgamatisi grazie anche a mister Giuseppe Allocca.

All’”Orvile Venturato”, il Bonavigo 1961 del presidente Rino Gambin e di mister Giorgio Meneghini batte, 1 a 0, il Gazzolo 2014 di trainer, l’albaretano “Sarri” Andrea Turozzi. Mancano solo spiccioli, tra secondi e minuti al termine, e chi fa “bingo” è il bonadicense, ex Gazzolo, ex Real Monteforte ed inossidabile (classe 1969, gulp!) Nicola Danese.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it

Visualizzato(1981)