ULTIMA - 19/3/19 - VIAREGGIO CUP: MINUTO DI SILENZIO IN RICORDO DI CINO MARCHESE

In occasione delle gare degli ottavi di finale della 71ª Viareggio Cup in programma domani (martedì 19 marzo) sarà osservato un minuto di raccoglimento in memoria di Cino Marchese, il noto manager sportivo, amico da sempre della rassegna giovanile, scomparso domenica. L’iniziativa è stata adottata dal consiglio direttivo del Centro Giovani Calciatori, la
...[leggi]

PRIMA PAGINA

1/2/16
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI ECCELLENZA – 19^ GIORNATA

CALDIERO ED ADRIESE ROSICCHIANO 2 PUNTI ALLA CAPOLISTA VIGASIO, BLOCCATA A META’ A SANT'AMBROGIO. L’OPPEANO RAFFREDDA IL THERMAL, TEAM “CORSARO” A BARDOLINO, IDEM IL CEREA DEL SEMPRE PIU’ “IBRA” DE MARCHI

19ma giornata che risalta per le vittorie esterne delle assetate di punti A.C. Oppeano e Team Santa Lucia Golosine. Entrambe, in pieno clima carnascialesco, indossano la maschera di “pirati”, i “bianco-rossi del Piganzo” di mister Fabrizio Sona in casa loro – 2 a 1 a spese dei padovani della Thermal Teolo (in tentativo di inutile rimonta con Marin, dopo i gol di Oliboni e di Roia Fabio “Peppino” De Filippo, ex Opitergina, l’Oderzo di Tv che ha dato i natali al grande Gianfranco Zigoni, Zigo-gol).

I rionali di mister Marco Tommasoni (ora penultimi a 15 e a -1 da San Martino-Speme e Oppeano) sul lago di Garda, all’altezza di Bardolino: anche qui, 1 a 2 per un Team che va in doppio vantaggio con Matteo Soave e con Luca Pace (su rigore), Mousse Cissé fa solo gli onori della bandiera dei giallo e blu guidati dallo skipper pastrenghese Beppe Brentegani.
 
Il Cerea va a fare la voce grossa, 0 a 2, in riva al Fibbio e si rifà con gli interessi della sconfitta subita all'andata dalla squadra guidata dall'ex mister granata Roberto Maschi: uno-due di “Ibra” Michael De Marchi e dell’altro ex Team S.Lucia Golosine Fabio Fiorini (difensore del 1993), a festeggiare in anticipo i 40 anni di matrimonio (il prossimo 27 ottobre) del presidente Doriano Fazion e della presidentessa Antonella Bordignon, entrambi conosciutisi a Lugo di Romagna durante una tourneè che li vedeva impegnati lei nel canto – musiche di Mina – e lui come batterista).
 
Al vertice della graduatoria del girone "A" di Eccellenza veneta, sempre il Vigasio, anche se Adriese e Caldiero gli rosicchiano 2 punti, in quanto i “Guerrieri del Tartaro” di mister Alberto Facci vedono accendersi sul loro passaggio a Sant’Ambrogio il semaforo arancione dell’1 a 1. Ma, gli ambrogini di mister Tommaso Chiecchi e del presidente, lo stakanovista Gianluigi Pietropoli, quasi sempre per lavoro a scegliere e a rivendere marmi a Pietrasanta, l’”Atene d’Italia”, o nella Versilia dei più pregiati lapidei al mondo, sono al momento la squadra più in forma e quella con i giovani più forti in assoluto. Il bergantinese Filippo Guccione, ex Casale ed ex Bassano, prova lo scherzetto dolcetto…amaro, ma è Franco “Balla con i lupi”, nello spazio temporale di alcuni minuti, a chiudere la partita, dopo solo 5 minuti dal suo inizio, sull’1 a 1.
 
All’ombra delle Terme di Giunone, il Caldiero del presidente Filippo Berti supera, quel che basta, come l’olio da versare in padella per un buon soffritto di pesce, e cioè 1 a 0, l’Azzurra Sandrigo. Mattatore per i “termali” di mister Roberto Piuzzi è Valerio Dal Lago, difensore della classe 1987. Vince in Polesine anche l’Adriese: e lo fa spegnendo per 2 a 0 il “fanalino di coda” Mestrino. E con uno-due secco, rovente e bruciante effettuato da Scarpi e da bomber Giacomo Marangon.

La classifica vede ora il Vigasio a 44, l'Adriese a 43, il Caldiero 40 e l'Ambrosiana a 33. Poi, la Piovese a 30, forte anche del successo tennistico interno (6 a 0) riportato a spese della rodigina Loreo. Le reti: “poker di Bez (che fa rima con la coppia canora – è San Remo e a tutti piace cantare, o no? – Wes e Dori Ghezzi) , poi, “Gianni” Morandi (e ci siamo un’altra volta!) e Gerini (che di nome non fa Claudia, come la famosa attrice che fece perdere anni fa la testa al suo regista Carlo Verdone).
 
Finisce 2 a 2 a Marostica, tra l’Euro-Star-marosticense e i padovani del Pozzonovo del gran giocatore merlarese Loris Giordani, ieri con il 7 sulla schiena. Per gli alto-vicentini la cacciano dentro “Goffredo” Parise (su rigore) e Zanandrea; per i patavini, invece, Pasetto e “Bellomo” Bellemo…
Alla prossima puntata!

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1654)