ULTIMA - 23/1/19 - LA VIRTUS VERONA CEDE CONTRO LA CAPOLISTA PORDENONE (1-2)

Per l'ennesima volta la Virtus Verona di mister Gigi Fresco viene beffata nei minuti finale della partita dopo essersi battuta alla pari contro la capolista incontrastata del girone B di serie C, il Pordenone di mister Attilio Tesser. A decidere la sfida a favore dei neroverdi friulani è stata una rete del 38enne Emanuele Berrettoni, ex Hellas Verona,
...[leggi]

PRIMA PAGINA

1/2/16
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI ECCELLENZA – 19^ GIORNATA

CALDIERO ED ADRIESE ROSICCHIANO 2 PUNTI ALLA CAPOLISTA VIGASIO, BLOCCATA A META’ A SANT'AMBROGIO. L’OPPEANO RAFFREDDA IL THERMAL, TEAM “CORSARO” A BARDOLINO, IDEM IL CEREA DEL SEMPRE PIU’ “IBRA” DE MARCHI

19ma giornata che risalta per le vittorie esterne delle assetate di punti A.C. Oppeano e Team Santa Lucia Golosine. Entrambe, in pieno clima carnascialesco, indossano la maschera di “pirati”, i “bianco-rossi del Piganzo” di mister Fabrizio Sona in casa loro – 2 a 1 a spese dei padovani della Thermal Teolo (in tentativo di inutile rimonta con Marin, dopo i gol di Oliboni e di Roia Fabio “Peppino” De Filippo, ex Opitergina, l’Oderzo di Tv che ha dato i natali al grande Gianfranco Zigoni, Zigo-gol).

I rionali di mister Marco Tommasoni (ora penultimi a 15 e a -1 da San Martino-Speme e Oppeano) sul lago di Garda, all’altezza di Bardolino: anche qui, 1 a 2 per un Team che va in doppio vantaggio con Matteo Soave e con Luca Pace (su rigore), Mousse Cissé fa solo gli onori della bandiera dei giallo e blu guidati dallo skipper pastrenghese Beppe Brentegani.
 
Il Cerea va a fare la voce grossa, 0 a 2, in riva al Fibbio e si rifà con gli interessi della sconfitta subita all'andata dalla squadra guidata dall'ex mister granata Roberto Maschi: uno-due di “Ibra” Michael De Marchi e dell’altro ex Team S.Lucia Golosine Fabio Fiorini (difensore del 1993), a festeggiare in anticipo i 40 anni di matrimonio (il prossimo 27 ottobre) del presidente Doriano Fazion e della presidentessa Antonella Bordignon, entrambi conosciutisi a Lugo di Romagna durante una tourneè che li vedeva impegnati lei nel canto – musiche di Mina – e lui come batterista).
 
Al vertice della graduatoria del girone "A" di Eccellenza veneta, sempre il Vigasio, anche se Adriese e Caldiero gli rosicchiano 2 punti, in quanto i “Guerrieri del Tartaro” di mister Alberto Facci vedono accendersi sul loro passaggio a Sant’Ambrogio il semaforo arancione dell’1 a 1. Ma, gli ambrogini di mister Tommaso Chiecchi e del presidente, lo stakanovista Gianluigi Pietropoli, quasi sempre per lavoro a scegliere e a rivendere marmi a Pietrasanta, l’”Atene d’Italia”, o nella Versilia dei più pregiati lapidei al mondo, sono al momento la squadra più in forma e quella con i giovani più forti in assoluto. Il bergantinese Filippo Guccione, ex Casale ed ex Bassano, prova lo scherzetto dolcetto…amaro, ma è Franco “Balla con i lupi”, nello spazio temporale di alcuni minuti, a chiudere la partita, dopo solo 5 minuti dal suo inizio, sull’1 a 1.
 
All’ombra delle Terme di Giunone, il Caldiero del presidente Filippo Berti supera, quel che basta, come l’olio da versare in padella per un buon soffritto di pesce, e cioè 1 a 0, l’Azzurra Sandrigo. Mattatore per i “termali” di mister Roberto Piuzzi è Valerio Dal Lago, difensore della classe 1987. Vince in Polesine anche l’Adriese: e lo fa spegnendo per 2 a 0 il “fanalino di coda” Mestrino. E con uno-due secco, rovente e bruciante effettuato da Scarpi e da bomber Giacomo Marangon.

La classifica vede ora il Vigasio a 44, l'Adriese a 43, il Caldiero 40 e l'Ambrosiana a 33. Poi, la Piovese a 30, forte anche del successo tennistico interno (6 a 0) riportato a spese della rodigina Loreo. Le reti: “poker di Bez (che fa rima con la coppia canora – è San Remo e a tutti piace cantare, o no? – Wes e Dori Ghezzi) , poi, “Gianni” Morandi (e ci siamo un’altra volta!) e Gerini (che di nome non fa Claudia, come la famosa attrice che fece perdere anni fa la testa al suo regista Carlo Verdone).
 
Finisce 2 a 2 a Marostica, tra l’Euro-Star-marosticense e i padovani del Pozzonovo del gran giocatore merlarese Loris Giordani, ieri con il 7 sulla schiena. Per gli alto-vicentini la cacciano dentro “Goffredo” Parise (su rigore) e Zanandrea; per i patavini, invece, Pasetto e “Bellomo” Bellemo…
Alla prossima puntata!

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1562)