ULTIMA - 23/1/19 - LA VIRTUS VERONA CEDE CONTRO LA CAPOLISTA PORDENONE (1-2)

Per l'ennesima volta la Virtus Verona di mister Gigi Fresco viene beffata nei minuti finale della partita dopo essersi battuta alla pari contro la capolista incontrastata del girone B di serie C, il Pordenone di mister Attilio Tesser. A decidere la sfida a favore dei neroverdi friulani è stata una rete del 38enne Emanuele Berrettoni, ex Hellas Verona,
...[leggi]

PRIMA PAGINA

1/2/16
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI 3^ CATEGORIA (GIR. B) – 15^ GIORNATA

EDERA VERONETTA SEMPRE PRIMA, TALLONATA DALLA PRIMAVERA. RALLENTA LA NUOVA COMETA COSTRETTA ALLA RIMONTA, VIOLATA L’AURORA MARCHESINO DALLA PRIMAVERA, 6 GOL A MONTECCHIA, 7 AL “NICOLA PASETTO”

La testa della classifica del girone “B” di Terza categoria profuma sempre di più di Edera: il team del rione Veronetta si aggiudica il derby tra “vicini”, quello vinto a Porto San Pancrazio, facilmente raggiungibile a piedi o in bicicletta dal “Campo dell’Amicizia”, e routine sposata, per forza o per amore, dal vecchio Hellas Verona degli anni 40 e dintorni.

Finisce 1 a 2, con vantaggio del soldato Platon (Andrei, classe 1992), ancora splendidamente in rete, pareggio del gatto bianco-viola, classe 1994, Pietro Dall’Ora, quindi, il colpo di karatè di Zarate (Francisco Nenè, 1994) al 91mo della ripresa che regala i tre punti ai neroverdi di mister Gentjan Cani.
 
Edera a quota 27, con a 24 la Primavera (ma con una gara in più da disputare da parte del “club delle 11 rondini”!) , ieri “pirata” per 0 a 2 in casa dell’Aurora Marchesino di mister Paolo Vesentini e della presidentessa Cristina Dalle Vedove. Do…ut des, vecchio “dogma” commerciale-mercantilistico (io do una cosa a te, per riceverne un’altra!). Ma, no, Do è il numero 8 della squadra guidata da mister Andrea Lunardi! Sì, si chiama proprio come il do di petto (ma, questo va con la lettera minuscola). Poi, nella ripresa, la trasformazione del rigore da parte di Mirko Tessarini (classe 1987), sancisce i 3 punti a favore della Primavera del diesse Germano Pistori.
 
Rinviata - per nebbia - Vestenanova-Quinto Valpantena, ha riposato il Lessinia (la volta prossima spetterà all’Edera Veronetta), finisce invece 2 a 2 tra la Nuova Cometa, costretta alla faticosa, tachitardica rimonta in casa dell’Atlas Vr 1983 di mister Giancarlo Castagna, passata in doppio vantaggio grazie a Biondani e a De Biase. Per i cometini del diesse Sergio Sandrini guidati da mister Cristian Cordioli, l’hanno cacciata dentro il difensore 1990 Gianmarco Personi e con il 1995 Alberto Cunego.
 
Nuova Cometa a 23 punti, appaiata dall’Aurora Marchesino, ma con entrambe una gara in più rispetto alla Primavera. Pittoresco, direi, per stare in tema e/o sul pezzo, carnevalesco 3 a 3 a Montecchia di Crosara, tra il MontecchiaRoncà e l’Intrepida di mister Massimo Palombi. Doppia di Muraro per i monscledensi del coach Mirko Danese, poi, il terzo gol a firma dell’ala estrema mancina Leorato (o Riccardo Lovato?). Per i rosso-neri di Madonna di Campagna, invece, hanno esultato il 1992 Claudio D’Arrigo, il 1995 Ludovico Bee e il 1991 (ex Virtus Tempo Libero) Davide Pozzerle.
 
Fuori classifica, si è giocato al “Nicola Pasetto” il match fra il Pozzo “B” di mister Moneghini e lo Sporting Badia Calavena del collega Luca Corradini; gara terminata sul 3 a 4 per gli abbadiensi del presidentissimo Igor Zocca. Furlani più Rognini (su rigore) per i rosso e blu pozzani, l’ex sanmartinese Marcello Gaspari per i biancazzurri ospiti, ancora Rognini-gol, (su rigore, ‘stavolta), l’evergreen, classe 1978, Moreno Busti e l’ex Caldiero Andrea Dal Molin (1995) per gli abbadiensi, autorete del portiere pozzano, classe 1977, Stefano Montanari.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1225)