ULTIMA - 18/1/19 - TEAM S.LUCIA GOLOSINE, RAMPA DI LANCIO DEI MISTER. E, NON SOLO!

Una particolarità che contraddistingue il Team S.Lucia Golosine del presidente Giuseppe "l'Elettrico" Bettini è che negli ultimi 10 anni sono passati, anche a fare tirocinio, i mister più prestigiosi del nostro calcio. Parliano di Gigi Possente, poi approdato al Trento, di Cristian Soave, ora "timoniere" del
...[leggi]

PRIMA PAGINA

1/2/16
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI SERIE D (GIR. C e D) – 24^ GIORNATA

E' STATA LA DOMENICA PERFETTA! VINCONO VIRTUS VECOMP, VILLAFRANCA E LEGNAGO SALUS

Allunga al comando del girone C, il Campodarsego di mister Andreucci, che batte 2 a 1 il Dro di mister Soave e porta il vantaggio sul Venezia (1 a 1 ieri) a +3. Splendida vittoria della Virtus Vecomp che dopo aver battuto la capolista Venezia domenica scorsa si è ripetuta ieri in casa della Liventina  si mantiene in zona play-off al 5° posto in classifica con 43 punti. Rossoblù di mister Gigi Fresco che partono subito bene confezionando buone occasioni da rete che si concretizzano al 35' con una bella giocata personale di Alba che supera Cofini e in diagonale batte Rossi. Prima della chiusura del tempo, la punizione calciata da Burato pesca la testa di N'Ze che insacca approfittando anche della dormita generale del reparto difensivo avversario. passano solo due minuti e il signor Di Paolo della sezione di Chieti (Masini e Fabris gli assistenti) manda tutti negli spogliatoi.

Nella ripresa i rossoblù sembra che controllino la gara, ma al 18° minuto arriva il gol locale con Perissinotto che porge un assist perfetto per Soncin che da posizione invitante batte Guagnetti e riapre la gara. Secondo tempo che vede in campo una Liventina più combattiva che spera anche nel calo della Virtus, che, subito il gol ricomincia a macinare gioco e trova poco prima della mezz’ora della ripresa il 3 a 1 che chiude di fatto la gara. Mensah, entrato al posto di Alba, lavora un ottimo pallone per Cernigoi che dal limite dell'area spara nell'angolino basso del numero 1 locale Rossi. Lo stesso Cernigoi, poco dopo, potrebbe siglare il suo 13° gol stagionale ma colpisce clamorosamente il palo a porta sguarnita. Quando l’incontro sembra destinato a concludersi senza ulteriori emozioni, al primo minuto di recupero, Joketic in contropiede infila la palla per il 4 a 1 finale dei rossoblu. Domenica prossima sarà di scena al Gavagnin-Nocini l'Abano, 8° in classifica con 32 punti.

Nel girone D, arriva una bella vittoria esterna per il Villafranca che s'impone 2 a 1 contro il Romagna Centro, una vittoria importantissima in ottica  salvezza, per i blaugrana del diggì Mauro Cannoletta, perchè ottenuta contro una diretta concorrente. Il Villafranca di mister Giacomo Lorenzini parte subito forte e passa in vantaggio al 6° minuto grazie al 1996 ex Montichiari Mauro Masserdotti servito alla perfezione da Mella. I castellani insistono e al 21° raddoppiano con War ben servito da bravo Matei. Nel secondo tempo arriva il grave infortunio al ginocchio per Fochesato che deve essere sostituito da Tonini e, come se non bastasse, al 7° Mella, già ammonito, subisce il secondo giallo, per un ingenua entrata in ritardo sull'avversario, lasciando i suoi compagni in 10. Pochi minuti dopo il Romagna centro ne approfitta e accorcia le distanze con un gol fantasma segnalato dal guardialinee e visto solo da lui. Il Villafranca, seppur in 10 uomini e soffrendo fino alla fine, porta a casa i tre punti che valgono molto per la classifica e per il morale. Domenica prossima i ragazzi di mister Giacomo Lorenzini ospiteranno la Virtus Castelfranco, squadra che staziona a metà classifica con 33 punti.

Nell'altra gara del girone D, il Legnago ottiene il terzo successo consecutivo e scavalca in classifica la Sammaurese, squadra di San Mauro Pascoli cittadina di 10.000 abitanti  in provincia di Forlì-Cesena, nota per aver dato i natali al poeta Giovanni Pascoli. La vittoria del Legnago è arrivata nella ripresa e la Sammaurese, neopromossa in serie D e in serie positiva da sei turni, ha venduto cara la pelle. Nel primo tempo la partita è stata equilibrata, mentre nella ripresa la mossa tattica di mister Andrea Orecchia, che ha rinforzato il filtro a centrocampo con l'inserimento di Andrea Tessari, ha dato una svolta. Il Legnago si presenta con un 4-4-2 che prevede Munarini a far tandem offensivo con bomber Broso.

Al quarto d'ora della ripresa il Legnago passa in vantaggio: corner di Viviani e capocciata di Cristiano Bigolin, alla terza segnatura stagionale. Alla mezzora arriva il raddoppio e il dodicesimo gol di Antonio Broso: cross di Luca Zanimacchia da sinistra e gran sinistro di Broso ben appostato in area che non da scampo a Stella. Al 33' scontro fra Chiarini e Simoncelli senza conseguenze. Al 45' una punizione battuta da Simoncelli è  parata con sicurezza da Biggeri. Cinque minuti di recupero e gli applausi del pubblico legnaghese, ricambiati dai giocatori, per la terza vittoria consecutiva del Legnago che adesso è più vicino alla zona play off che alla zona play out. Domenica prossima il Legnago gioca al "Dal Molin" di Arzignano contro l'Arzignanochiampo di mister Paolo Beggio e dell'ex Martin Trinchieri sconfitto ieri a Castiglione di Ravenna dalla Ribelle. Il Legnago voleva anticipare a sabato 6 febbraio la gara perchè mercoledì 10 febbraio c'è il turno infrasettimanale di campionato con il derby Legnago-Villafranca al "Sandrini".

La redazione di  www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1140)