ULTIMA - 23/1/19 - LA VIRTUS VERONA CEDE CONTRO LA CAPOLISTA PORDENONE (1-2)

Per l'ennesima volta la Virtus Verona di mister Gigi Fresco viene beffata nei minuti finale della partita dopo essersi battuta alla pari contro la capolista incontrastata del girone B di serie C, il Pordenone di mister Attilio Tesser. A decidere la sfida a favore dei neroverdi friulani è stata una rete del 38enne Emanuele Berrettoni, ex Hellas Verona,
...[leggi]

PRIMA PAGINA

8/2/16
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI PROMOZIONE – 20^ GIORNATA

SCINTILLE & FAVALLI PER LA “BELFIO” A LUGAGNANO, MA IL PRIMATO E’ ANCORA GIALLO E BLU. TANTI COLPACCI (GARDA, GREZZANA, PROVESE E SONA), “EL DOSSO” PIEGA UNO SFORTUNATO NOGARA, ICS TRA CAVALPONICI E BORGO-ROMANI

Domenica di scintille & Favalli (Marvin “Hagler”) per la Belfiorese di mister Flavio Carnovelli, la quale riesce ad assestare il colpo decisivo al "Guglielmi”, casa di un’A.C. Lugagnano di mister Damini, tuttavia, ancora capolista (a 41 punti e a +1 sulla stessa Belfiorese; l’Aurora Cavalponica è terza a 38 freccette). Il portiere Nicola Mantovanelli è come un pipistrello, quando vola a dire di no agli insidiosi proietti sferrati da Nicolò Dalla Pellegrina, detto “il ballerino”, per il suo incedere sugli scarpini (è un ex Castelbelforte Di Mantova).
 
Altro interessante big match in cartello alla 20ma giornata del girone veronese di Promozione è andato ieri pomeriggio in scena a San Gregorio di Veronella, tra l’Aurora Cavalponica e l’Alba Borgo Roma. Un botta e risposta consumatosi tutto nei primi 45 minuti: autorete di Matteo Acclini, ex Altovicentino, classe 1997, e la giovane promessa, classe 1996, Nicolas Torni, con nel Dna della sua famiglia (sono 3 fratelli calciatori) la pelota e il gol. Aurora Cavalponica di mister Brendolan, che si porta a 38, Alba Borgo Roma del collega Colantoni che la insegue a 35, mentre a 32 ecco la Pol. Virtus Borgo Venezia.

I rossoblù di mister Simone Bragantini superano per 2 a 0 in borgo l’A.C. Zevio di mister Paolo Marchi con le reti di bomber Francesco Rossetto...Più e “Tommaso” (era il filosofo napoletano) Campanella, classe 1996. Ma, attenzione: a 32 anche il Sona Maddalena Mazza di mister Beltrame e del primo tifoso, che la segue sempre via internet dalla lontana Doa, nel Quatar, dove si terranno i Campionati del Mondo di Calcio (nel 2022), nonché ex presidente ed imprenditore Giorgio Cinquetti. E i rosso e blu ora della famiglia Valbusa (presidente è l’emiliano Paolone Pradella) espugnano la “busa” sanzenate per 1 a 2, con reti di Pasquale Petillo e di Marchesini, mentre Pietro Martignoni aveva cercato di rilanciare, con la sua rete dell’1 a 1, le azioni dei granata di mister Davide Bolognesi.
 
A Valgatara tracima, 2 a 4, l’U.S. Provese del coach Piero Stivanello, ma il “Barça della Valpolicella”, guidato per il 6° anno di fila dal mister-corniciaio di Porto San Pancrazio, Roberto Pienazza, 49 anni l’imminente 22 febbraio, resta ancora, con i suoi 31 punti, in piena zona e corsa play off. Preoccupa, meglio, delude il crollo degli azulgranata dopo il benaugurante 2 a 0, il quale faceva presupporre tutto tranne che un crollo: Andrea “El Principe” Mileto e il “cosacco” Goran Ivanov, ex rossonero, avevano portato a 2 le lunghezze di distanza sui rosso-neri de La Prova di San Bonifacio, i quali applicavano letteralmente la trazione anteriore, con Andrea Peroni, Luca Pieropan (doppietta per lui, nato nel 1991) e con il 1996 Matteo Bastianello.
 
Tre punti d’oro, che possono valere il doppio, per l’Union Grezzana: 0 a 1, in casa di un’A.C. Cadidavid di mister Massimiliano Canovo, il quale alterna luci ad ombre, anche se le lucette psicadeliche dell’albero di Natale si sono già spente da un pezzo. Per gli “oranges” del presidente Dino De Paoli guidati da mister Andrea Matteoni fa la differenza Andrea Grigoli, classe 1989.
 
Altra vittoria di seguito per l’A.C. Garda, la quale si è ricordata, dopo un periodo di pericolosa secca, di poter tornare a guazzare in alta marea: 0 a 3 al "Renzo Tizian” per i rossoblù di Gigi Possente, frutto dei colpi messi in atto da Capone, Soares e dal gol all’incontrario firmato da Aliberti. A proposito di Pro Sambo, bene la squadra Giovanissimi Regionali, con il portierone (altezza 177 cm, “fede” Juventus) Alessio Tadiello, classe 2002 (si allena anche al venerdì con la Prima squadra del Coriano, gulp!) – figlio della prima tifosa dell’ASD Coriano, Fabiola - , il quale ci informa che la sua squadra della Pro Sambo, avendo battuto i “cugini” nonché la prima in classifica dell’U.S. Provese, si prepara ad affrontare – sempre al “Tizian” – la forte Montebaldina.
 
A Dossobuono, importante vittoria dell’Olimpica che supera per 2 a 0 un Nogara volitivo, mai domo, combattivo, il quale si è lamentato nelle precedenti 4 gare di aver patito un ingiusto rigore a domenica, taglia gambe, in quanto sempre assegnato contro dall’85° in poi. I giallo-rossi di mister Beppe Bozzini lasciano ora alle spalle a 3 punti (salendo a quota 21) e terz’ultimi a 18 i biancorossi di mister Sganzerla, ma siamo più che convinti che tra i “cosacchi bianco-rossi” e i play out non esiste alcuna familiarità. Le reti giallorosse sono a firma del supertifoso helladino Francesco Meneghini, detto “l’inglese” per la flemma, e Maychol “Rooney” Aliperti.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1891)