ULTIMA - 22/5/19 - IL VILLA BARTOLOMEA SI AFFIDA A MISTER GIAN LUCA PARISATO

Nel girone B di Terza categoria, domenica scorsa si è giocato il 1° turno dei play-off che hanno registrato la vittoria per 2 a 0 della Dorial di mister Alessandro Bruni che ha quindi eliminato dai giochi promozione il Roverchiara di mister Simone Brunelli. Promozione in 2^ categoria che i "doriani" del presidente Gabriele
...[leggi]

PRIMA PAGINA

8/2/16
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI 1^ CATEGORIA (GIR. A) – 20^ GIORNATA

“MONTE” E SCALIGERA SI RINCORRONO A 5 PUNTI DI DISTANZA, CASTELNUOVO “CORSARO” A LUGO, IL QUADERNI AFFOSSA L’ATLETICO VIGASIO, IL PGS S’ABBATTE SUL VALEGGIO, PASTRENGO RAGGIUNTO DAL PARONA
 
Sempre il tandem Montebaldina-Scaligera infiamma la testa della classifica del girone “A” di Prima categoria. I punti di distacco, diciamolo subito, sono tanti ma non irrimontabili, ma sono comunque i caprinesi dall’inizio del Torneo a tenere stretto in pugno il drappo, il palio del comando.
 
Ieri, 0 a 1 per l’undici dello skipper caprinese Simone Cristofaletti nella difficile “tana” delle “libellule” poveglianesi di mister Marco Pedron, mattatore “Nicola” Andrea Berti, ex A.C. Garda, classe 1993. “Monte” a quota 44, Scaligera a 39, dopo il 4 a 2 ottenuto a Isola a spese del Pedemonte del tandem tecnico Stefano Modena-Giorgia Brenzan. Ma, veleggia al 2° posto anche la Volley Avesani maschile, formazione pallavolistica di Isola della Scala, e capitale nei ruggenti anni 70-80 del volley di tutta la provincia di Verona. Accomuna queste due vittoriose formazioni di sport diversi il carattere vincente e il mastro risottaro Giorgio Merlo, isolano doc.
 
E veniamo ai gol dei giallo-rossi di mister Simone Marocchio: Riccardo Sgarbossa, il tatuato, percingato Mattia Fraccaroli (9 reti per l’ex Nogara), Alessandro “Ghirigori” Ghirigato (isolano doc anche lui) su rigore, e Clement Airhienbuwa. Per i bianco-rossi pedemontani, invece, l’hanno cacciata dentro il classe 1993 Matteo Ferrari e il 1994 Federico Guardini.
 
Al terzo posto a 37 punti il Pgs Concordia Borgo Milano di mister Nicola Chieppe, il quale al "Manuel Fiorito” rifila 3 pappine a un ondulante Gabetti Valeggio di mister Lucio Marconi. Nel tabellino luminoso dei marcatori lampeggiano i cognomi di Manuel “Il Conte” Albertini, del tottiano Mario D’Aleo e quello di Leonardo “Pieraccioni” Tommasini, anche lui ex avesano alla pari di D’Aleo.
 
Quarto a 36 il Pastrengo, incapace l’ammiraglia del presidente-ristoratore-architetto Umberto Segattini di domare (2 a 2) un Parona voltivo, combattivo. Segna la doppia “S”, o, se preferite, la S2, ossia la premiata ditta del gol di mister Paolo Brentegani formata da Marco Sabaini e Fabio Sandrini per i “carabinieri con gli scarpini”; per i bianco-verdi dell’Adige, invece, Bonati e “Dinamite” Daniele Begnoni. Il quale, mercoledì 10 febbraio giornata delle Sacre Ceneri, sfilerà sul carro dell’ADS Parona, non prima di aver servito una buona pozione (porzione) di “polenta e renga”, visto che il vero Carnevale a Parona esplode proprio dopodomani e sarà come sempre affollatissimo lo stand della società presidiato dal massimo dirigente Riccardo Portoghese.
 
Nulla di fatto, 0 a 0, tra il “fanalino di coda” Casteldazzano di mister Dolci e il Bussolengo: “El Busso” di mister Franco Tommasi resta quart’ultimo a 21 punti, superato da uno scatenato Quaderni di mister Luca Righetti, il quale ieri in Postumia ha surclassato, 4 a 1, un Atletico Vigasio rinunciatario, specchio non fedele delle squadre che lottano sempre col coltello tra i denti, quelle guidate da mister “Sandokan” Adelchi Malaman. Per gli “atletici” (non tanto fino ad ora!) vigasiani, il gol della consolazione lo griffa il nigeriano, ex Alba Borgo Roma, Madu. Poi, è tutto Quaderni: Daniele Scattolini, Domenico “’O scugnizzu” Marino, Fabio Sersa “Cosmi” e l’ex Cavrianponti, classe 1990, Francesco “Salvo” D’Acquisto.
 
Il CastelnuovoSandrà va a tatuare con le proprie impronte digitali (1-3) il sintetico di Lugo: in vantaggio, ciononostante, i “lupi nero-verdi” di mister De Santis grazie al “Trezeguet dei poveri”, Brahim El Hamich, poi, i “castellani del basso Garda” di mister Gianni Canovo reagiscono prepotentemente con Enrico Marcolini e con Yuri Tosi, autore della personale doppia.
 
Fa tutto, gol ed autogol, il Peschiera di mister Roberto Sorio, nell’1 a 1 in riva al lago contro il Valpolicella di mister Luca Ponzini. Omar Lorenzi, classe 1988, sbaglia porta, poi, per fortuna per lui che a rimediare ci pensa l’ex centroboa di pallanuoto, l’ex sanzenate ed ex Quinzano, Michele Rigo, il “bel tenebroso” dei rossoblù lacustri del presidente Chincarini.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1980)