ULTIMA - 21/5/19 - MARCOLINI SCARPA D'ORO, PASSARIELLO SUPER-BOMBER DI TERZA

Si sono chiusi tutti i campionati dilettantistici della nostra provincia dall’Eccellenza alla 3^ categoria che hanno laureato i nuovi capo-cannonieri dei vari gironi e la nuova scarpa d’oro 2018-19, queste tutte le classifiche finali. In Eccellenza, dove si sono giocate 32 partite, chiudono appaiati in vetta a 16 reti Mariano Mangieri del Pozzonovo ed
...[leggi]

PRIMA PAGINA

15/2/16
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI 1^ CATEGORIA (GIR. B) – 21^ GIORNATA

“PASSIONE”...DI CRISTO, ISOLA RIZZA ESPUGNATA! IL COLOGNA SGAMBETTA IL VALDALPONE, CROZ ZA-RISTA SBANCA A RONCO, RALDON E LONIGO “PIRATE”, IN TESTA ORA E’ IL S.G. LUPATOTO!
 
E’ la domenica, complice forse la pioggia e il pantano, dei ruzzoloni clamorosi delle big del girone “B” di Prima categoria. Partiamo da Ronco all’Adige, dove la molto quotata Albaronco si fa sculacciare, 1 a 2, da una Croz sempre meno Zai, ma semre più Zarista, cioè imperialista. I crozzini del “Berluschino della zai”, al secolo Gianpalo Gaspari, di mister Matteo Meneghetti e del vice-presidente nonché Segretarissimo giallo e blù Lucio Franceschetti, si laureano castigamatti, “bestia nera” delle grandi di questo raggruppamento.

E, che alla vigilia del torneo, i crozzini non volevano neanche saperne di militare in un girone che noi avevamo loro preventivato dalle trasferte, d’accordo, lunghe come la fame, ma, dall’alto valore tecnico e di forte intensità agonistica. Ed anche, perché no, dalla buona impiantistica. Passano in vantaggio gli albaronchesani di mister Nicola Corrent con Massimiliano Urbani, ma vengono prima raggiunti dall’ex audacino Capobianco, e poi superati da Isacco “Newton” Grigoli, possidente terriero – campi di frutta - o latifondista di La Rizza di Castel d’Azzano.
 
Scivola, se è per quello, nel pantano di Cologna Veneta, anche l’S.S.D. Valdalpone del trainer soavese Mirko Dalle Ave e del diggì, il sovietico Gionatan Pancera: 2 a 1 per i “giallo e blu del mandorlato” del diesse, il commercialista Renato Martinelli e di mister Gigi Zuccon, in rimonta dopo il gol del montecchiese Anghel…a Merker… Il classe 1992 Davide “Giuliano” Sarti e il “David” di Donatello sono i giustizieri gialloblù – ma dove sono finiti i gol dell’”enfant prodige” Jacopo Dall’Omo? - che compiono l’impresa e fanno scivolare giù dal trono di primatista i montecchiesi; ora secondi, a -2 dalla neo-capolista San Giovanni Lupatoto (40 punti per i bianco-rossi del presidente Claudio Caroli) ed a +3 dall’Albaronco.
 
Arranca, sprofonda al “Giobatta Battistoni”, il Casaleone, ma nessuna sorpresa, visto che il massimo dirigente dei “leoncini della Bassa”, Marco Faella, non ha mai parlato né di scudetto né di particolari velleità, dalla sua azienda in Roverchiara. Un 4 a 1 piuttosto pesante e imbarazzante, a favore dei lupatotini di mister Marco Burato, frutto degli acuti emessi dall’ex A.C. Cadidavid, classe 1992, Stefano (figlio di Daniele, il vice-presidente) Perbellini e da Nicola “pastificio” Avesani, e della doppia griffata dal capitano classe 1986 Alessandro Poli. Per i giallo e blu di mister Stefano Sacchetto il gol-bandiera – troppo poco! – realizzato dal difensore targato 1996 Leonardo Vesentini.
 
Tre punti di platino per l’A.C. Raldon di mister Alessandro Roveda: ancor di più del platino, visto che i “ramarri raldonati” del dirigente Antenore Perbellini va a fare la voce grossa – 0 a 1 – in casa della “vecchia” A.C. Sambonifacese di mister Freddy Serato, al “Valentino Mazzola” di Monteforte d’Alpone. Giustiziere unico per i nero-verdi del diggì “El Ceti”, al secolo Daniele Lorenzetti, è Alessio Castellini, classe 1996.
 
Su rigore, Mario Di Cristo mette in croce l’A.C. Isola Rizza di mister Christian Campagnari, in riva al Piganzo. Ecco quindi che il SanguinettoVenera di mister Matteo Fattori respira una buona boccata d’ossigeno in vista di una salvezza che è ancora lontana, visto che tutte le rivali fanno punti. E che interessa anche l’A.C. Tregnago, il Cologna Veneta e lo stesso Bevilacqua, società ben più blasonate della neo-promossa del presidente Bottura e del diggì Mirco Tonel.
 
I giallo e blu alto valligiani del presidente Gabriele Rizzin, all’”Antonio Perlato”, pareggiano, 2 a 2, contro il Sossano di mister “anche stavolta non mi hanno…Segato (Maurizio). In doppio vantaggio i sossanesi del presidente Alessandro Giacomuzzo, in virtù del doppiettista, “matusalem” (perché classe 1977)) Andrea Ambrosi: poi, la remuntada dei tregnaghesi di mister Antonio Bogoni, a firma di Daniel Rizzin e di “Spedizioni” Marco Tracco, ex bomber del Valdalpone.
 
Bevilacqua, così proprio non va, così proprio non mi piaci! 0 a 2 nell’estremo lembo veronese, quello che sfocia nel Padovano, a favore del Lonigo di mister Salvatore Di Paola. Che affonda i colpi grazie all'ex Provese Enrico Bastianello e al classe 1997 Matteo Masetto. Non si è giocata, causa la pioggia, la partita in programma al “Tiberghien”, quella tra l'Audace calcio del presidente Giorgio Zambaldo e il Real San Zeno Vicenza. Una vittoria nel recupero potrebbe rilanciare i rossoneri di mister Matteo Biroli al 5° posto in zona play-off. Domenica prossima, da superscommessa, la gara ia Montecchia di Crosara, lo scontro al vertice Valdalpone-San Giovanni Lupatoto.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1982)