ULTIMA - 19/3/19 - VIAREGGIO CUP: MINUTO DI SILENZIO IN RICORDO DI CINO MARCHESE

In occasione delle gare degli ottavi di finale della 71ª Viareggio Cup in programma domani (martedì 19 marzo) sarà osservato un minuto di raccoglimento in memoria di Cino Marchese, il noto manager sportivo, amico da sempre della rassegna giovanile, scomparso domenica. L’iniziativa è stata adottata dal consiglio direttivo del Centro Giovani Calciatori, la
...[leggi]

PRIMA PAGINA

22/2/16
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI 2^ CATEGORIA (GIR. D) – 22^ GIORNATA

MORETTO FA RIMA CON ASPARETTO, IL GIPS PERDE LA GARA E CEDE LA CORONA AI BOYS BUTTAPEDRA. SALIZZOLE AGGANCIATO DAL POZZO E DALL’ATLETICO S.VITO DI CEREA. “SUSTI” SEMPRE PIU’ RIVELAZIONE, MACCACARESI PROFANATI DAL CADEGLIOPPI

Un’altra domenica con scosse telluriche di una certa intensità, che hanno fatto tremare i piani alti della classifica del girone “D” di Seconda categoria. Il Gips Salizzole scivola, 3 a 2, a Vigo, che riesce a far suo comunque l’intero bottino in palio. Doppietta per i vighesi di mister Gustavo Passera del classe 1990 Simone Danielli, poi, colpo decisivo, fatale, mortale a firma di Luca Cecilli da Bovolone, ed ex Sona oltre che ex Venera. Per i rosso e blu del presidente-laccatore Leonello Migliorini guidati da mister Adriano Rossignoli, invece, l’hanno cacciata dentro Giovanni Bergamini e Filippo Taietta.
 
I Boys Buttapedra, dunque, si riprendono la leadership del girone “D” di Seconda categoria azzoppando ieri, per 2 a 0, nelle loro risorgive quella Pol. Bonferraro di mister Andrea Schiavo, la quale sette giorni prima si era permessa di andare a vincere in casa della rivelazione Sustinenza. I buttapietresi di mister Paolo Novali estraggono dalla fondina la “M2”, ossia la coppia formata da Christopher Marcolini e “Concessionaria” Valerio Manzini.
 
42 punti e primato per i Boys Buttapedra, a 41 il trittico Atletico San Vito Cerea, Gips Salizzole ed A.C. Pozzo. L’Atletico San Vito, mentre nel ponte sul vicino Adige si stanno recuperando i corpi straziati dei due rumeni – mamma e figlia – straziati dal figlio chiusi in borsoni neri; stavamo passando di lì intorno alle 16.00 - passa in vantaggio grazie al rigore trasformato da Riccardo Soave. Ma, in campo c’è anche l’Albaredo di mister Paolo Mosca, e chi ferisce di rigore, perisce di rigore: quello trasformato dall’albaretano Malgarise. Ben rientrato dalla Bulgaria ad Alberto Mercati, punto di saldatura del centrocampo dei sanvito-ceretani del presidente Doriano Franzoni e di mister Gianluca “Mariolino” Corso.
 
Al “Nicola Pasetto”, l’A.C. Pozzo coglie il successo numero 11 e fiuta nuovamente la strada della gloria e del ritorno in Prima categoria: 2 a 1 ieri con troppa e ingiustificata fatica rifilato ai già retrocessi bianco-rossi del Porto di Legnago di mister Enrico Visentin. Uno-due dei rosso e blu di mister Giuliano Andreoli, opera del 29-7-1998 Matteo Gulmini e di Francesco (classe 1993) Girometti…la all’incrocio!; il solo Denis Giordani, classe 1995, ed ex Pozzonovo, invece, per il Porto di “Cleopatra” Beatrice Zancanella.
 
Sesto a 36 il “vecio” Bovolone del presidente Claudio Bissoli e del diesse Stefano Ziviani. Ieri, 1 a 1, dalla trasferta di Urbana, con i padovani di mister “Ferguson” Davide Pevarello in vantaggio grazie al classe 1990 Thomas Ferretto, ma poi ecco il pari definitivo a firma di “io non sono uno che…” Molla, l'ex Montorio e Albaronco Dorjan.
 
Settimo a dica 33…punti l’Asparetto CereaSud del mister e bancario Pippo Crivellente: ieri colpaccio, 0 a 1, all’”Umberto Capone”, casa del Real Vigasio di mister Flavio Martinelli, ora penultimo a 19 punti, sovrastato di un gradino dal Villabartolomea e due gradini più in alto dall’Albaredo. E’ l’ex A.C. Concamarise Manuel Moretto, classe 1988, a sferrare il tiro che vale 3 punti per i biancoverdi del presidente Gianni Vicentini.
 
A 32 la rivelazione, ovvero il Sustinenza di mister Denis Guerra, per cui ogni occasione, a maggior ragione dopo un trionfo, è buona per festeggiare al Bar “Jolly” gestito da Paolo Leardini, il diesse, dalla sorella Paola, e dal figlio Nicolas. Ebbene, i “celeste della Bassa” si impongono, per 1 a 2, a Villabartolomea, e lo fanno grazie ad Andrea Tarocco; che passa, a livello di soprannome, da “Tarocheto” a Taro-Pirlo per via delle due punizioni – anche per atterramento del “Vidal del Menago”, al secolo Maycol Andreossi - su tre calciate ed andate a polverizzare le ragnatele agli incroci, quelli più lontani dalla portata dell’incolpevole estremo difensore bianco-nero, l’ex Casaleone Michael Bissoli, classe 1993.
 
Il Cà degli Oppi di mister Gianmatteo Malagnini e del serafico presidente, il lucidatore-laccatore Maurizio Marchiotto gambizza, 0 a 1, i Boys Gazzo di mister Matteo Gobbetti nella loro Maccacari. E lo fanno con l’ariete, il navigato (classe 1981), Omar “Sivori” Andreoli, ex A.C. Pozzo. Imperdibile, domenica prossima 28 febbraio, il match ad alata tensione emotiva, quello tra l’Atletico San Vito Cerea e il GSP Vigo 1944.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1810)