ULTIMA - 18/4/19 - MATTEO SCAPINI RILANCIA L'AMBROSIANA VERSO LA SALVEZZA

Si è giocata oggi la 32^ giornata del girone B di serie D che vedeva in campo anche le nostre tre rappresentanti veronesi che sono tutte in zona play-out. L'unica a giocare in casa era il Villafranca di mister Alberto Facci che ha perso 2 a 1 contro il Como, capolista del girone con 83 punti. Lariani in doppio vantaggio con Dell'Agnello alla
...[leggi]

PRIMA PAGINA

22/2/16
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI SERIE D (GIR. C e D) – 28^ GIORNATA

LA VIRTUS VECOMP VINCE A LEVICO (1-3), VILLAFRANCA ANCORA K.O. IL LEGNAGO E' TROPPO FORTIS (3-0)

Nel Girone C, il Campodarsego di mister Antonio Andreucci perde in casa contro la Luparense e viene agganciato in vetta a 64 punti dal Venezia che vince 2 a 1 il derby a Noale. Buon successo esterno della la Virtus Vecomp di mister Gigi Fresco che nell'anticipo della 28^ giornata va ad imporsi in casa del Levico Terme che era passato in vantaggio poco dopo la mezz'ora di gioco. L'arbitro concede un rigore per un fallo di Guagnetti in uscita su Baido e lo stesso giocatore trafigge Guagnetti portando in vantaggio i gialloblu locali. Primo tempo sottotono dei rossoblu veronesi che devono ringraziare il numero uno Guagnetti se vanno negli spogliatoi sotto di un solo gol.

Nella ripresa la Virtus si ripresenta con Alba in campo al posto di Agazzani e dopo soli 5 minuti trova il pari grazie ad un lancio di Allegrini che pesca Mensah che si beve la difesa gialloblu e batte Nervo in disperata uscita. Passano solo 5 minuti e la Virtus, sulle ali dell'entusiasmo, trova il vantaggio con bomber Cernigoi servito da alla perfezione da Mensah. Il Levico Terme, grazie anche al neo entrato Dimas, ex rossoblu, aumenta il proprio peso offensivo cerca il pari ma si espone alle ripartenze della Virtus che trova la terza rete con il neo entrato Marangi che a tre minuti dalla fine segna il 3 a 1 con un gran tiro da fuori che si insacca nell'angolino. Altro bella prova dei rossoblù, autori di una prestazione da rivedere nel 1° tempo ma di grande carattere e autorità nella ripresa. Domenica prossima la Virtus Vecomp di mister Gigi Fresco ospiterà il Tamai che li segue in classifica a -6.
 
Nel girone D, un Imolese quasi perfetta piega con un netto 4 a 0 il Villafranca di mister Giacomo Lorenzini rimasto dopo soli 17 minuti in 10 uomini per l'espulsione di Cecco. Locali che liquidano la pratica blaugrana già nel primo tempo, calando un impietoso poker di reti che testimoniano la superiorità che l'Imolese ha espresso nella prima frazione di gioco. Ad aprire le marcature dei rossoblù è stato Rocco con un perfetto stop di petto e spettacolare rovesciata nell’angolo basso dove Baciga non può fare nulla. Passa solo un minuto e l'ex Legnago Ferretti raddoppia e poco dopo la mezz'ora triplica realizzando il calcio di rigore concesso per fallo sullo scatenato Rocco. In chiusura di primo tempo Tattini completa il poker. Nella ripresa l'Imolese si limita a controllare la gara, mentre il Villafranca, seppur in inferiorità numerica, non prende altri gol e la gara si chiude sul 4 a 0.

Settima vittoria casalinga stagionale ottenuta contro la Fortis Juventus per il Legnago di mister Andrea Orecchia. Successo con la cenerentola del girone che è stato facile, anche se con qualche pausa di gioco. All'8° Legnago in vantaggio: Luca Zanimacchia smarcato da Dal Bianco mette all'incrocio dei pali con un ottimo diagonale. Al 28° arriva il raddoppio, Zerbato innesca sulla fascia Tresoldi che crossa in area per la capocciata di Adriano che torna al gol dopo un digiuno di tredici gare. Alla mezzora però il brasiliano Adriano rimane a terra e deve uscire dal campo: una prima diagnosi parla di un risentimento all'adduttore della coscia destra. Nella ripresa il Legnago rallenta e la Fortis Juventus si distende, ma con scarsa pericolosità. L'unica vera conclusione degli ospiti è del n. 17 Edoardo Rovai, classe 1997, che con un forte diagonale impegna severamente il portiere biancazzurro Biggeri che devia in angolo. Al 37° arriva la terza rete del Legnago che chiude i conti: spunto di Zanimacchia che serve in area Broso che conclude a rete, il portiere respinge, altro tiro di Tessari ancora ribattuto dal portiere, ma stavolta Zanimacchia è in agguato non perdona. Il Legnago giocherà in anticipo sabato a Chioggia contro la Clodiense.

La redazione di www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1202)