ULTIMA - 19/3/19 - VEDIAMO CHI RISCHIA I PLAY-OUT IN 2^ CATEGORIA ..

Girando i campi per assistere a dei recuperi di Seconda categoria ci siamo accorti che molte squadre non erano al corrente del nuovo regolamento di quest'anno per quanto riguarda i play out di questi campionati che dovranno decidere chi retrocederà al Campionato di Terza categoria 2018-2019. Abbiamo quindi interpellato il delegato della FIGC di Verona
...[leggi]

PRIMA PAGINA

29/2/16
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI 2^ CATEGORIA (GIR. B) – 23^ GIORNATA

RISORGE L’ARBIZZANO, MOMENTO-JUVE, 12° RISULTATO UTILE PER “EL MOZZE”, IL PONTE FRANA SULL’AVESA, IL LAVAGNO SUL SAN MARCO. LA “CINQUINA” DEL MONTORIO AFFONDA IL CORBIOLO.
 
L’Arbizzano si riprende dagli uppercut subiti domenica scorsa da parte di un Mozzecane che ieri pomeriggio ha inanellato la sua 12ma affermazione positiva consecutiva. I giallo e blu del presidente “El Ciri”, al secolo Silvano Gasparato, la spuntano, 2 a 3, in casa della disperata Lepanto Alpo del mister-taxi driver, il montoriese Stefano Sella. Per l’”Arbi” acuti pavarottiani per il “chitarrista” Nicola Vantini e di Stefano Mignolli, poi, è tentativo di rimonta giallo-verde a firma di Cristian Caldana, 1992, ma la punizione all'incrocio dei pali di Andrea Cinquetti ristabilisce le distanze. Il gol di “Geco” Luca Baroni, classe 1982, bomber incontrastato del club presieduto dal giovanissimo massimo dirigente Luca Martini, ex bomber degli stessi alpesi, serve solo per rendere meno pesante la sconfitta.
 
Arbizzano di mister Ivo Castellani, sempre primo, a quota 55 punti, tallonato a 50 dalla Juventina Valpantena, la quale sta vivendo un periodo di continuità di rendimento. Ieri, al “Lorenzo Bellamoli” di Poiano, i bianco-neri dei fratelli Malaffo e di mister “Fredud” Andrea Scardoni superano con un po’ di sudore della fronte, 2 a 1, l’indomito A.C. Illasi di capitan Daniele Scolari. Vantaggio dei bianconeri con Brutti, Giacomo classe 1989, pari momentaneo dei biancazzurri di mister Massimo Burato a firma del classe 1985 Nicola Merzi; poi, il sorpasso definitivo, con lo scarpino sull’acceleratore è opera di Thomas Bertagna.
 
Perde due punti la terza miglior realtà del girone “B” di Seconda categoria, l’Alpo Club ’98: infatti, i rosso-neri di mister Stefano Ferro non riescono a piegare il braccio di ferro a loro opposto in via Santini dall’U.S. Cadore del presidente Francesco Bonturi che chiude sul 2 a 2. L’ex Olimpica Dossobuono, classe 1992, Pietro Campostrini e il 1986 Marco Meggiorini fanno sognare i rosso-neri alpesi, i cadorini Federico Petrelli (classe 1994 ed ex Alba Borgo Roma) e il ritornato al gol, il 1995 Nicolò Busola, infrangono le illusioni del colpaccio. Da segnalare che il portiere locale, Riccardo Perandini, ha parato due rigori nel primo tempo, permettendo neroverdi di rimanere in partita e, successivamente, di portare a casa un punto importante in ottica salvezza con un uomo in meno.
 
Quarto, a 47 freccette, l’A.C. Mozzecane di mister Nicola Santelli e del presidente, il dottor Paolo Giavoni: e con quello di ieri si allunga a 12 perle consecutive la collana di risultati utili da parte dei “rosso e blu della Postumia” del diesse Riccardo Montefameglio, classe 1978. All’ombra del bocciodromo, 2 a 1 del “Mozze” a spese di un Real San Massimo mai domo, il quale, a sua volta, proveniva da ben 5 risultati utili di seguito. Uno-due mozzecanese, a firma del difensore ex Villafranca Andrea Gozzi, ex Chievo classe 1996 (15 luglio) e di Mattia Vanoni, costui autore di un euro-gol - conclusione da circa 30 metri con palla che si spegne all’incrocio dei pali. Ma, non è nuovo, Mattia, a queste imprese balistiche, eh. Poi, il gol del tentativo di rimonta dei neroverdi di mister Nereo Gazzani, griffato dal 1989 Simone Zerpelloni, ex SommaCustoza.
 
Con la vittoria di ieri per 5 a 1 all’ombra del suo castello ottenuta a spese del Corbiolo del presidente Sandro Zanini, il Montorio del presidente Lorenzo Peroni conferma la sua 5^ posizione a 41 punti. Ancora devastante la “M2” montoriese, con le doppiette dei coetanei (sono nati entrambi nel 1993) Manuel Marcolini e di Luca Menini che crepitano all’impazzata. Ma, non è la prima volta che esultano in coppia, eh, i due bomber! Poi, la ciliegina sulla torta la mette il dr Alessandro Caputi…mi hai?. Per gli impauriti “scoiattolini” corbiolesi di “Alex Ferguson” Antonio Vanti realizza il gol-consolazione il classe 1993 Emanuele Scibona.
 
La Scaligera Lavagno di mister Ivan Benin supera, con un risicato 2 a 1 dalle sue parti, un combattivo San Marco Borgo Milano di mister Emanuele Battocchio. Torna a scuotere la rete, per i nero-oro lavagnesi “nonno” Mirko Cucchetto, ma, prima di lui l'aveva cacciata dentro il classe 1990 Matteo Frediani. Di Alfonso Giardino, su rigore, il gol del tentativo di rimonta da parte dei “leoni rosso-verdi” di borgo Milano.
 
Chiassoso 3 a 3 in borgo Santa Croce tra l’Ares Calcio Vr di trainer Doriano Pigatto e il BorgoPrimomaggio di mister Simone Mirandola. Simone Rocchi, il “Galactico Mirko Galasso e Alberto Rossi la cacciano dentro per i “draghi rossi” borgotari del diesse Enrico Sgreva; doppietta dell'ex Team S.Lucia Francesco Savoia (anche su rigore) ed acuto de “Il Conte”, al secolo Francesco Pellegrini, invece, per aretini bianco-nero-fuxia, ora settimi a 31, ex aequo col Real San Massimo.
 
Un duplice Francesco Villaraspi, classe 1989, ex San Zeno e Pescantina, consente all'Olimpia Ponte Crencano, del navigatissimo mister Maurizio Testi,  ad aver ragione, per 2 a 1, di un’Avesa HSM di mister Luca Bortoletto in rete con il solo Alberto Sauro, ma colligiani che comunque lottano su tutti i palloni e che non demordono mai fino al 90° minuto. Da non perdere, domenica prossima 6 marzo, il big match, quello tra la capolista Arbizzano e la sua diretta, più immediata inseguitrice, la Juventina Valpantena.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(2121)