ULTIMA - 24/5/19 - FABIO BRUTTI (CALDIERO): "LA ROSA NON SARA' STRAVOLTA"

Per il giovane direttore generale del Calcio Caldiero Terme, l'ex portiere Fabio Brutti, al suo 7° anno consecutivo nel direttivo team giallo-verde termale, la società del presidente Filippo Berti è in continua crescita di gioco e risultati: "Sono contentissimo" ci confida Brutti "di come abbiamo giocato quest'anno, facendo
...[leggi]

PRIMA PAGINA

29/2/16
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI SERIE D (GIR. C e D) – 29^ GIORNATA

LA VIRTUS VECOMP CADE IN CASA COL TAMAI (0-1), IL VILLAFRANCA AGGUANTA IL PARI. LEGNAGO CORSARO A CHIOGGIA (1-2)
 
Nel Girone C, il Campodarsego di mister Antonio Andreucci perde in casa del Venezia 2 a 0 e i lagunari passano in vetta da soli con 67 punti a +3 sui padovani. Sconfitta interna invece per la Virtus Vecomp di mister Gigi Fresco che nella gara della 29^ giornata perde 1 a 0 contro il Tamai. Primo tempo con tre episodi dubbi in area del Tamai in una prima mezz'ora avara di emozioni. Al 39° però il Tamai passa in vantaggio con una veloce ripartenza di Diaw che salta Rossi e da posizione defilata batte Guagnetti con un diagonale non certo irresistibile. Inaspettato vantaggio friulano al Gavagnin-Nocini che porta le due squadre al riposo sul punteggio di 0 a 1. Nel secondo tempo non si vedono azioni importanti e si accendono anche i fari al Gavagnin-Nocini ma gli avanti rossoblù continuano a non vedere la porta. La partita si chiude con la sconfitta casalinga della Virtus dopo una gara giocata molto al di sotto del livello abituale della Virtus degli ultimi tempi.

Nel girone D, torna a fare punti il Villafranca di mister Giacomo Lorenzini che chiude la serie consecutiva di sconfitte ottenendo un pareggio per 1 a 1 contro il Delta Rovigo. Blaugrana contratti nel primo tempo, che cercano soprattutto a non prenderle, e nella prima frazione di gioco ci riescono andando negli spogliatoi sullo 0 a 0. Ad aprire le marcature della gara è il Rovigo al 68° minuto con bomber Pera che insacca raccogliendo il perfetto assist di Busetto. Bella la reazione dei rossoblù che negli ultimi minuti reclamano due rigori per fallo ai danni di Di Fiore ed un sospetto tocco di mani in area di Busetto. All’89° minuto il Villafranca usufruisce di un calcio di punizione, Calvetti pennella per la testa di Antinori che mette in rete e la gara si chiude sul 1 a 1.

Il Legnago, nell' anticipo di sabato, allo stadio "Aldo e Dino Ballarin" di Chioggia, ripete il 2 a 1 dell’andata contro una Clodiense sempre più disperata. Nell'andata del 25 ottobre al "Sandrini" era stata una doppietta di Antonio Broso a firmare il successo in rimonta, nel ritorno di ieri a decidere è stata una doppietta di Pietro Martino che ha portato sul 2 a 0 il Legnago che poi ha gestito l'importante vittoria che significa salvezza anticipata. Legnago che comincia bene e dopo 12’ è già sullo 0 a 1: Broso mette in mezzo all’area di rigore, Viviani non arriva sul pallone e Martino di interno destro mette rasoterra in rete. Al 25’ arriva il raddoppio per il Legnago: Zanimacchia crossa in area, la difesa granata traballa e Martino ancora una volta non perdona. La Clodiense è in balia di un Legnago in gran forma fisica, ma al 26’ un tiro improvviso da fuori area di Cioffi colpisce il montante. Nella ripresa il Legnago controlla la gara e solo in pieno recupero arriva il gol della bandiera dei locali con Saitta che s’incunea bene in area e trafigge Biggeri. Mercoledì allo stadio "Sandrini" i biancazzurri di mister Andrea Orecchia ospiteranno l'Altovicentino costretto nell'anticipo del 31 ottobre a Valdagno ad un clamoroso pareggio per 1 a 1.

La redazione di www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1977)