ULTIMA - 23/5/19 - MISTER ANDREA CATURANO LASCIA IL GIOVANE POVEGLIANO

Dopo sei anni di stretta collaborazione, le strade del Giovane Povegliano e di Andrea Caturano, prima diesse e poi mister, si dividono, come lui stesso ci conferma: "Ci siamo lasciati con una bella stretta di mano amichevole, con decisione unanime. Ho voglia di intraprendere nuovi progetti e nuove ambizioni. Faccio un grosso in bocca al lupo
...[leggi]

PRIMA PAGINA

7/3/16
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI 2^ CATEGORIA (GIR. B) – 24^ GIORNATA

L’ARBIZZANO SI SBARAZZA DELLA JUVE VALPANTENA, L’ALPO CLUB ’98 NON BY-PASSA IL PONTE, 12^ VITTORIA MOZZECANESE, ALLA SCALIGERA LAVAGNO LA BATTAGLIA DI LEPANTO. PER ARES, CADORE E MONTORIO VITTORIE EXPORT

Facendo suo lo scontro diretto giocato ieri in Valpolicella, l’Arbizzano pone una seria ipoteca sullo sculettino del girone “B” di Seconda categoria. Finisce con il 5 a 3 per i giallo e blu de “El Ciri” Silvano Gasparato, ma vantaggio dei bianco-neri di mister Andrea Scardoni con l’ex audacino Giovanni Tosi, poi, bis servito da Andrea Cinquetti che porta sul 2 a 1 i gialloblù di mister Ivo Castellani. Il poianese (ex Real Vigasio) Riccardo Olivieri, segna il 2 a 2 ma Stefano Mignolli riporta in vantaggio l'Arbizzano. Segna ancora Giovanni Tosi che fa 3 a 3, ma, il suo acuto viene silenziato dall’uno-due successivo messo a frutto dal tandem Cristian Ugolini e Nicola Vantini a incorniciare l’evento sul 5 a 3 e forse anche il titolo per l'Arbizzano.
 
Salgono infatti ora a +8 (58 a 50) i punti di distacco dei gialloblù dell’Arbizzano nei confronti dei bianconeri della Juventina Valpantena dei fratelli Malaffo. Terzo classificato a 48, e, quindi, a -10 punti dalla vetta, l’Alpo Club ’98 di mister Stefano Ferro, incapace, 2 a 2, di aver ragione di un’Olimpia Pontecrencano che portava con se ancora i cerotti e la delusione per la sconfitta di mercoledì, nel recupero perduto in borgo Santa Croce, casa dell’Ares Calcio Vr. Doppietta (anche su rigore) del 1992 Daniel Lago…di Garda, doppietta inframmezzata dal doppio urlo di Pietro “Sheva” Bellè, da noi incrociato giovedì scorso nel suo ufficio di brokeraggio in borgo Venezia. Gialloblù infuriati per il pareggio dei rossoneri giunto al 96° in modo, a dir loro, non regolare.

Quarto a 45, ma con una serie di ben 12 risultati utili consecutivi lo scatenato, lanciatissimo A.C. Mozzecane della famiglia Giavoni: 1 a 4 ieri a borgo Milano, nella tana dei “leoni rosso e verdi” della San Marco della famiglia Romani. In rete, i “leoncini” di mister Emanuele Battocchio soltanto con il rientrato all’ovile Marco Albertini, ma, costui, ingabbiato dalla quaterna dei rosso e blu mozzecanesi di mister Nicola Santelli, poker calato da Alessandro Carollo (doppietta per l’ex ACD Bovolone: primo gol maestoso, raddoppio di astuzia), dalla imperiosa capocciata sferrata dal “sciupa femmine” (così lo descrive nelle sue pagelle mozzecanesi il mancino di Nogarole Rocca, Matteo “occhi blu” Signoretti) e dal missile terra-aria lanciato da Andrea Vincenzi (1991).
 
Il Montorio di mister Antonio Ferronato, anche lui ieri vincitore, è alle spalle dei postumiesi a un punto, cioè a 44 punti. E, colpaccio (1-2) a San Massimo, frutto della doppietta del solito Alessandro Caputi…mi hai, al suo 13° sigillo stagionale. Per i nero-verdi rionali di mister Nereo “Rocco” Gazzani ha segnato solo il maturo (1979) Alessio Biondani, ex Real Lugagnano come lo stesso mister.
 
Sesta è la bella matricola della Scaligera Lavagno: 3 a 0 sulle sue colline ai danni del già inguaiato Alpo Lepanto del mister taxi-driver Stefano Sella. Samir Zouak e doppia di bomber Davide Fiorentini per i lavagnesi del diesse Pippo Baltieri guidati da mister Ivan Benin.
 
Poi, incontriamo il “ritardatario” Ares Calcio Vr di mister Doriano Pigatto, “bello di notte” mercoledì scorso nel recupero vinto contro i “pontieri” , e ieri “corsaro” per 1 a 4 ad Avesa. Doppietta di Nicolò Salmaso (e sono 14 quest'anno le sue reti), acuti di Francesco Paiusco e del difensore Fabio Andreoli (1991); per i colligiani di mister Luca Bertoletto ha gioito, esultato il solo “Pasticcio” Marco Papiccio, classe 1993, ex Crazy Colombo.
 
L’U.S. Cadore, da ieri sera più vicino alla vittima che ieri ha cacciato al “Monterotondo”, ovvero il Borgoprimomaggio di mister Simone “El Pano” Mirandola: 1 a 2 e per i nero-verdi cadorini ferisce a morte la spada di Michele Spadini, classe 1983, autore di una doppietta che porta a 10 i punti di distacco dalla ora quart’ultima Avesa. Per i “draghi rossi” borgatari il solo Carlo Agnolin: troppo poco per mettere le mani sull’intero bottino!
…“Ridesta l’elmo di Scipio” l’A.C. Illasi del presidente Renato Cengia e di mister Massimo Burato: 4 a 3 rifilato al Corbiolo, con doppia di bomber Michele “Punta” Ala (16 gol per lui), acuti del 1994 Massimo Veronese e di Elia Alberti (1991). Per gli ancora vivi, tutt’altro che rassegnati, “scoiattolini” bianco-granata sguinzagliati da mister “Ferguson” Antonio Vanti, hanno fatto centro il 2 luglio 1997 Andrea Bombieri, il 1995 “Masaniello” Manuel Masenelli e il 1992 Fabio Girlanda.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1981)