ULTIMA - 19/3/19 - VEDIAMO CHI RISCHIA I PLAY-OUT IN 2^ CATEGORIA ..

Girando i campi per assistere a dei recuperi di Seconda categoria ci siamo accorti che molte squadre non erano al corrente del nuovo regolamento di quest'anno per quanto riguarda i play out di questi campionati che dovranno decidere chi retrocederà al Campionato di Terza categoria 2018-2019. Abbiamo quindi interpellato il delegato della FIGC di Verona
...[leggi]

PRIMA PAGINA

7/3/16
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI 3^ CATEGORIA (GIR. C) – 20^ GIORNATA

“EL MONTA” STOPPA IL MERLARA, IL CORIANO SUDA A PIEGARE IL CASTAGNARO, NON IL BO.CA. JUNIOR COI “CUGINI” DELL’ARCOLE, NE’ IL GAZZOLO 2014 CON L’F.C. BOVOLONE. LA BONARUBIANA ESULTA A ROVERCHIARA, IL BONAVIGO PIANGE A MINERBE

Il Montagnana di mister Giuseppe Sartori salta anche l’ostacolo costituito dal derby contro il lanciatissimo Merlara di bomber (e cantautore) il classe 1991 Luca “San” Bonifaccio. Rimasto, ieri sera, a bocca asciutta e con le polveri inumidite dal maltempo di coda finale dell’inverno. Ayoub Saadane, ex Minerbe, classe 1987, ed “El falso” Alberto Ziviani, ex Casaleone, piegano le ultime resistenze merlaresi.

“Monta” sempre primissimo a quota ora 51, con l’A.C. Concamarise che ieri ha riposato, mentre la volta prossima toccherà all’Arcole. Arcole battuto al “Maracanà” di Bonaldo di Zimella dai “cugini” più quotati, i giallo-blu stellati del Bo.Ca. Junior dei fratelli Alessandro e Cristiano Giusti e di mister Beppe Allocca. Bo.Ca. Junior 4° a 32, alla pari del Merlara e con le stesse gare consumate: 18. Bonaldesi, che passano grazie ai centri dell’ex leoniceno Roberto D’Ovidio, classe 1986, di Alfonso Frontera, di Giovanni Benin, classe 1991, e di “Gigi” Manuel Capuzzo, classe 1981. Bonaldesi, che vorrebbero festeggiare alla grande i loro 40 anni di fondazione (1976)…

All’”Eraldo Bottacini” di Coriano, i “granata mulinari” della frazione di Albaredo d’Adige guidati da mister Manuel Cuccu faticano più del dovuto per avere alla fine ragione – solo su rigore trasformato da Stefano Fanari…accesi! – quello spumeggiante Castagnaro del mister ed “Enciclopedia” Crescenzo Nardella. Che ha costruito un fortino Apache pur di non fare passare quel Coriano, a sua volta molto vincitore, ma atteso a tantissimi scontri diretti, da qui alla fine.

Tutt’altro che festosi e gioiosi i volti incrociati a fine partita dal presidentissimo Arnaldo Bottacini e dal suo fido Clemente “Mimum” Visentin, i quali prevedono nuvole nere sulla questione dell’impianto sportivo, creato da vigneti dall’83enne (il prossimo 13 maggio) Arnaldo Bottacini. “Ma, noi andiamo avanti lo stesso, dobbiamo raggiungere la storica Seconda categoria e fare un regalone al nostro presidentone, e, perché no, anche a noi stessi. Non vogliamo neanche pensare che ci portino via il campo” ha tranquillizzato da buon nocchiere la sua ciurma mister Manuel Cuccu, dentro la sede e proprio dove sopra di lui veleggiava la bandiera con i 4 mori bendati, simbolo di Cagliari e della Sardegna tutta.
 
Il Gazzolo 2014 del presidente (e ci hanno riferito anche guardalinee: davvero epico, presidente!) Paolo Valle e guidato da mister “Candido” Cristian Cannavò si rialza e infligge uno 0 a 5 bruciante al “Cavallaro” all’F.C. Bovolone di mister Stefano Castaldo. E’ il “Mattia Elia Day” con il giocatore gialloblù che firma una fantastica tripletta. Gazzolo 2014 tutto “anema e…cuore” che esulta anche quando vede la palla varcare la fatidica linea bianca con bomber Andrea Castagnini, autore di una doppietta.
 
Si dispera invece il Bonavigo 1961, capace di imprese epiche e di demoralizzanti capitomboli: ieri i bonadicensi hanno perduto per 3 reti a 2 il confronto a Bevilacqua, “casa precaria” del vecchio Minerbe della presidentessa Nicoletta Vivaldi e del mister "Cina" Stefano Rossignoli. Doppietta di Matteo Catenazzo, per i bonadicensi del presidente Rino Gambin e di mister Giorgio Meneghini, doppietta pure di El Hasanaoui per i minerbesi, poi, ciliegina da gran chef messa sulla torta dal geniale, leonardesco Leo Pavoni, classe 1992, ex A.C. Somma di Eccellenza.
 
La Bonarubiana del trainer molto preparato, il marocchino Mohamed Mayate si impone a Roverchiara contro i gialloblù di mister damiano Crisci per 0 a 2, grazie alle reti realizzate dall’ex ceretano e gran generoso in campo Davide Ferrigato, classe 1995, e dall’ex Legnago Salus, classe 1996, Luca Peroni. “Bona” ora a quota 31, a meno 7 punti dalla seconda Asd Coriano e con pari, 18, gare già sostenute.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1449)