ULTIMA - 24/4/19 - CITTA' DI ZEVIO: DOMANI IN CAMPO I PULCINI. POI ESORDIENTI E ALLIEVI

E' stato presentato il Torneo Città di Zevio 2019 che vedrà scendere in campo 16 squadre della categoria Pulcini 2010 a partire da domani, giovedì 25 aprile. Poi, dal 3 maggio al 31 maggio, si svolgerà la 3^ Devius Cup che vedrà in campo 8 formazioni categoria Esordienti 2006. Infine dal 6 maggio a 7 giugno si terrà il 4° Torneo Zevio Football Cup
...[leggi]

PRIMA PAGINA

14/3/16
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI 3^ CATEGORIA (GIR. C) – 21^ GIORNATA

SESTETTO D’ARCHI CONCAMARISANO, POKER DEL MERLARA, TERZETTO BONALDESE, REQUIEM INTONATO DAL GAZZOLO 2014 ALL’ASD CORIANO, SEMPRE 2°. IL BONAVIGO CINTURA “EL MONTA”, IL MINERBE STRATTONA LA “BONA”

E’ la giornata di grazia dello scoppiettante e rinato – della serie era ora! - A.C. Concamarise, in cui ne ha fatte un 48 il giocatore più sprecato della lista dei rosso-neri: Matteo Bedoni, ex Legnago Salus ed ex Nogara. Anche l’ex enfant prodige del Legnago Salus (Juniores nazionali, più debutto contro l’Este, poi, Promozione nell’Altopolesine), Nicola Tavella, esterno sia destro che sinistro più basso che alto (ma, non ci riferiamo alla sua statura né al ciuffo alla Elis Presley, quello che accompagna le sue giornate di agente immobiliare nel cuore di Verona, il roverchiarese della classe 1995, farà con ogni probabilità rientro nel “Conca”, aggiungendo così una freccia nella già qualitativa ed abbondante faretra dei rosso-neri di mister Beppe Brunelli, ex Pgs Concordia B.M.
 
Ieri uno squillante – meglio assordante per chi se l’è dovuto sorbire: e cioè l’A.C. Roverchiara del factotum, il desolato, avvilito Loris Tavella, edicolante del paese che lambisce l’Adige Basso e il Bussé, detto “el Mister” - , dicevamo un assordante 6 a 0 di sapore tennistico, con “poker” calato dal già citato Matteo Bedoni, completato dal 1990 Enrico Panzan e da Nicolas Mantovani, il biondino abile nella coltura dei tanti campi di tabacchi appartenenti ad Aselogna di Cerea dal presidente, il giovanissimo Paolo Zago.

La graduatoria vede, of course, in testa sempre l’ACD Montagnana di “Dartagnan” Alberto Tenzon, non presente ieri all’”Orvile Venturato”, casa del Bonavigo 1961 di mister Giorgio Meneghini e del presidente Rino Gambin. E il cui primo fan, davvero immarcescibile, è il sindaco più longevo del paese di Bonavigo, Nelio Tacconi, classe 1928. Montagnana, che sembra aspettare solo che Pitagora gli snoccioli in faccia la matematica promozione in Seconda categoria dopo una stagione in cui i rosso-neri del trainer veronese, Beppe Sartori, hanno badato a fare l’andatura molto indisturbata. 52 punti per i padovani e con 20 pallottole già sparate, poi l’ASD Coriano, con 39 punti in 19 gare e con il timore che l’anno prossimo, magari promosso in 2^ categoria per la sua prima volta, non possa nemmeno giocare sul proprio campo, l’"Eraldo Bottacini".

“Granata mulinari” di mister Manuel Cuccu, però, ieri tornati da Gazzolo d’Arcole con le pive nel sacco, per essere stati superati per 2 a 1 dai “giallo e blu dell’asparago d’oro” di mister “Candido” Cristian Cannavò e team fondato dal presidente Poalo Valle. In duplice vantaggio i gazzolesi, per via dei centri azzeccati dal 1988 Marco “Madama”… Corè e dal “profeta del gol”, Mattia Elia. Inutile il gol del corianese Francesco Tobaldo. Ex ASD Bonarubiana.
 
Non riesce a decollare per raggiungere il lido argenteo – non aureo – dei play off la Bonarubiana del marocchino mister Mohammed Mayate, professionista della panchina ed abile imprenditore nel ramo degli imballaggi: 0 a 0 a Bonavicina, dirimpetto all’ASD Minerbe di mister “El Cina”, al secolo Stefano Rossignoli.
 
Chi hanno buoni motivi per crederci fino in fondo alla corsa, al gran premio, sono il Merlara, 4 a 1 nel Padovano contro il Bovolone F.C., e il Bo.Ca. Junior della dinastia Giusti (Alessandro il presidente, e Cristiano il vice). E festa grande, ieri sera, in casa Giusti, visto che anche al padre Giuliano, presidente della Pro Sambo non è andata male, per via del pari interno, al “Renzo Tizian”, anche se incolore (0 a 0), riportato contro la meglio classificata Polisportiva Virtus Borgo Venezia. Entrambe le concorrenti per un posto al sole dei play off sono appaiate a quota 35 punti in 19 incontri.
 
I giallo e blu stellati bonaldesi, anno di fondazione 1976, non si fanno certo distrarre dalla rievocazione a Castagnaro, dove ieri si è giocato e hanno vinto per 0 a 3, della battaglia di Castagnaro, quando nella prima decade di marzo (dove si è guerreggiato per tre lunghi, interminabili e sanguinosi giorni vicino alla tratta di Castagnaro) 1387 le truppe dei potenti signori di Padova, i Carraresi, al comando del temerario perché pluri-vincitore di battaglie John Hawkwood ( meglio conosciuto col soprannome di “ Giovanni l’Acuto” per l’abilità di stratega e per combattere a favore di chi lo pagava meglio, inglese Capitan di Ventura; grande ricostruttore della storia è il dottor Francesco Occhi, classe 1961, da Castagnaro, autore di molti ed interessanti libri su ville antiche e quant’altro della Bassa e dell’Estrema Bassa veronese), alleatisi, i padovani, con gli ancora più potenti Visconti di Milano, sbaragliano gli Scaligeri e li fanno cacciare per sempre dalla città di Romeo e Giulietta, tanto fu clamorosa e pesante quella sconfitta. Per i bonaldesi di mister Giuseppe Allocca segnano Alfonso Frontera, classe 1996, poi, il classe 1985 Mattia Sandri. In più complice è una rete all’incontrario segnata dal bianco-verde castagnarese, il classe 1995 Riccardo Valentini.
 
Il Merlara, dal canto suo (come si scriveva nel paleo giornalismo sportivo), spenna con un insindacabile 4 a 1 il Bovolone F.C. di mister Stefano Castaldo e del presidente nonché geometra Fabio Renoffio. In rete solo con Terence Lanza Miggiano, ex A.C. Raldon, classe 1993, dopo la doppietta della punta, bomber-cantautore “San” Luca Bonifaccio, classe 1991, e il gol d’avvio di Rodighiero. Andrea, ruolo difensore.

Ha riposato su due guanciali l’Arcole, domenica prossima, festa delle Palme, toccherà all’A.C. Roverchiara. Big match della 22ma giornata sarà in onda all’”Eraldo Bottacini”, tra l’ASD Coriano del “cagliaritano” mister Manuel Cuccu...reddu e i padovani del Merlara di mister Orlando Dall’Aglio.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1405)