ULTIMA - 22/1/19 - OGGI VIRTUS VERONA-PORDENONE, LE PAROLE DI MISTER GIGI FRESCO

Il Pordenone dopo il Monza. Calendario beffardo per la Virtus Verona che tre giorni dopo il match del Brianteo incrocia le armi della capolista del girone, reduce da dieci risultati utili consecutivi (oggi, fischio d'inizio ore 18.30). Ecco le parole del presidente allenatore rossoblu Luigi Fresco rilasciate ieri alla vigilia della partita: "A
...[leggi]

PRIMA PAGINA

21/3/16
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI ECCELLENZA – 26^ GIORNATA

ADRIESE E VIGASIO AVANTI INSIEME, A BARDOLINO STOP DEL CALDIERO. PRIMO PUNTO SANMARTINESE DI MISTER SACCHETTI, L’OPPEANO S’ACCOSTA AL LOREO, IL CEREA TORNA AL SUCCESSO, IL TEAM TRAVOLGENTE A MESTRINO CONTINUA A SPERARE

Il Caldiero di mister Roberto Piuzzi, perdendo per 3 a 2 a Bardolino, dopo che si era portato sul duplice vantaggio grazie ai colpi dell'“alligatore” Giacomo Moresco e di Manuel Leardini, si fa rimontare e superare dai gialloblù locali di mister Beppe Brentegani. I gialloverdi termali si fanno assordare dall’acuto dell’ex Juventus Marco Zamboni e dalla splendida doppietta di Faye Pape (11 i suoi gol stagionali).
 
Al comando della classifica del girone “A” di Eccellenza fa sempre l’andatura l’Adriese, giunta a quota 59 punti in 25 gare, e ieri in Polesine vincitrice per 2 a 1 su un’Ambrosiana che, con i suoi 39 punti, poco ha ancora da chiedere al campionato. Doppietta di “panzer” Giacomo Marangon (e sono 14), poi, il tentativo, ahilui rivelatosi sterile, di Riccardinho Testi, di rimettere in bolla la gara per i “Diavoli della Valpolicella” dell’ex Chievo Tommaso Chiecchi.
 
A 57 ecco i “Guerrieri del Tartaro” di mister Alberto Facci, ieri bravi a fare scacco matto nella città dei giocatori di scacchi in carne ed ossa, i marosticensi di mister Guido Belardinelli. In vantaggio grazie al classe 1997 Daniele Ferronato. Ma, prima il capocannoniere del girone Pietro Filippini col suo 18° gol, poi, l’ex Cerea e Campodarsego Umberto Ambrosi, classe 1993, ribaltavano la frittata a favore dei vigasiani del presidente e uomo-Ford, Cristian Zaffani.
 
Il Caldiero resta terzo a 53, quarta invece è la Piovese, a 42 punti (ma con una gara in più, è stata l'unica a giocare contro il Pozzonovo la giornata che si recupererà sabato prossimo), ieri battuta al “Pelaloca” da un Cerea di mister Emanuele Pennacchioni, ora a 37 -, il quale torna ad assaggiare il dolce gusto della vittoria. E lo fa davanti al proprio pubblico grazie a un’unghiata sferrata dall’ex Hellas Verona Stefano Garzon, giocatore dai piedi di compasso e dai buoni modi di relazionarsi con gli altri.
 
Quinti a 41 punti, troviamo il Bardolino, di cui abbiamo già accennato l’impresa di sgambettare i “termali” del presidente Filippo Berti in riva alle proprie acque, e i padovani del Pozzonovo, autori di un buon 3 a 1 casalingo ai danni dell’Azzurra Sandrigo di coach Massimo Bernardi. Non segna il “Giovinco di Boschi Sant’Anna”, Alex Montagnani, ma, Loris Giordani, Volpara e Pasetto, costui direttamente dal dischetto. Per gli azzurri vicentini del presidente Sante Zaccaria ha segnato Pedon, Nicolò, difensore datato 1991.
 
Preziosissimi, diremmo vitali, i 3 punti conquistati dall’A.C. Oppeano in riva al Piganzo: 2 a 1 rifilato al Loreo, avversario ora più vicino al tiro dei bianco-rossi del trainer lupatotino Fabrizio Sona. In vantaggio i polesani di mister Anali con Nordio, poi, la rimonta oppeanese innescata dall’ex A.C. Zevio della team manager Emanuela “Lulù” Cantù Marco Raimo, classe 1995, e perfezionata poi da Dalla Via.

Un punto, il San Martino-Speme dell’èra Gigi Sacchetti va a pigliarselo nell’alto Padovano, in casa della Thermal Teolo pareggiando 1 a 1, con autorete del terzino destro patavino “Camillo” Bensi “di Cavour”, e pari di Giusti (vice capocannoniere del girone con 16 reti), direttamente dal dischetto gessato degli 11 metri. Espulso Badu, ma il team sacchettiano, pur in 10 uomini, è stato bravo a non farsi superare dai padroni di casa allenati da mister Andrea Bocca.

Vitali i 3 punti per i biancorossi e il punto per i san martinesi, figuri amici quale peso possono aver avuto i 3 punti conquistati nella trasferta di Mestrino, nel Padovano, dal Team santa Lucia Golosine di mister Marco Tommasoni! Un bel 0 a 3 secco per i rionali ottenuti contro la squadra del nuovo mister Marco Montagnoli, grazie all’”oxfordiano” Luca Angelico, in compagnia del beccacivettiano goleador Lorenzo Testini (al suo settimo centro) e dell’apri pista Mattia Bogoni, ex Polisportiva Virtus B.V. e Juventina Poiano, giocatore nato il 3 dicembre 1997.
 
Due i derby veronesi nei recuperi della 23^ giornata di Eccellenza in calendario per sabato prossimo 26 marzo: Caldiero-A.C. Oppeano e San Martino-Speme-Team Santa Lucia Golosine. Sarà l’ultima volta che si giocherà alle 15, visto che con l’entrata in vigore dell’ora legale nella notte di sabato si riprenderà dopo Pasqua a partire dalle ore 16.00. 
 
Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1774)