ULTIMA - 23/1/19 - LA VIRTUS VERONA CEDE CONTRO LA CAPOLISTA PORDENONE (1-2)

Per l'ennesima volta la Virtus Verona di mister Gigi Fresco viene beffata nei minuti finale della partita dopo essersi battuta alla pari contro la capolista incontrastata del girone B di serie C, il Pordenone di mister Attilio Tesser. A decidere la sfida a favore dei neroverdi friulani è stata una rete del 38enne Emanuele Berrettoni, ex Hellas Verona,
...[leggi]

PRIMA PAGINA

21/3/16
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI 2^ CATEGORIA (GIR. B) – 26^ GIORNATA

ARBIZZANO, MANCA SOLO LA PROCLAMAZIONE UFFICIALE! ALPO CLUB ’98 STRONCATO IN CASA DALL’ILLASI, VALPANTENATI TRAMORTITI DALLA S.MARCO, AVESA E CORBIOLO “CENERENTOLE” ALLA RISCOSSA. “POKER” ARETINO AL MOZZECANE.

Giornata, la 26ma del girone “B” di Seconda categoria, con parecchi colpi di scena. L’Arbizzano attende solo il punto della matematica certezza per cucirsi sul petto quello scudetto che insegue e che merita dalla prima giornata. Da buon retrocesso, nostalgico della 1^ categoria da cui è appena sceso. L’undici guidato dal rag. Ivo Castellani supera anche l’ostacolo oppostogli dall’Olimpia Ponte Crencano: 2 a 1 per i giallo e blu arbizzanesi, 62 punti in 26 incontri, e capacità reattiva notevole ieri dei valpolicellesi dopo che il 1993 Erik Bettili aveva tentato di rompere le uova, pasquali o meno pasquali, nel paniere arbizzanese. Infatti, era Strazzer, cognome più diffuso nella Bassa che nell’alta veronese, a firmare la doppietta della poderosa e festosa remuntada. Alessandro Strazzer, giovane classe 1996 giunto in prestito dall'Ambrosiana e mandato in mischia a 15 minuti dalla fine estrae dal cilindro due gol di rara bellezza e regala i tre punti decisivi in chiave promozione.

Resta seconda, a 50 punti, anche se cade, la Juventina Valpantena di mister "Freud” Andrea Scardoni: ieri sconfitta dalla "Cenerentola” San Marco, in borgo Milano, ma dopo che i poianesi erano passati in vantaggio grazie al 1993 Marco “Piazza Renato” Simoni. Infatti, salgono sul podio degli eroi dei “leoni rosso-verdi” di mister Battocchio, Alfonso "Gilardino" Giardino e il nuovo bomber Luca Bellorio, nato il giorno di San Francesco (il 4 di ottobre) del 1995.

Non fa meglio certo dei bianco-neri poianesi, l’accorrente Alpo Club ’98, sconfitto anche lui in casa propria per 2 a 4 da un rinato A.C. Illasi di mister Massimo Burato. Rosso-neri alpesi di mister Stefano Ferro rimasti agganciati alla boa n. 49, e in rete con un unico bomber, quel Federico Briani, che firma una doppietta (troppo poco per i rossoneri!) che lo proietta in testa alla classifica cannonieri del girone con 20 reti. Per gli illasiani del presidente e costruttore edile Renato Cengia, in gloria ci vanno a turno l’ex Montorio Michele Ala (1989), Daniele Scolari, il classe 1994 Massimo Veronese e l’ex Sporting Badia Calavena Marco Panato, classe 1991.
 
Al “Monterotondo”, il Borgoprimomaggio di mister Simone Mirandola impone l’1 a 1 alla forte compagine del Montorio di mister Antonio Ferronato, in vantaggio i viola del diggì "cubano" Enrico Sgreva grazie alla botta di Simone Rocchi e risposta dei bianco-verde-neri del presidente Lorenzo Peroni scritta dal dottore in Scienze della Comunicazione…realizzativa Alessandro Caputi, al suo 14° gol stagionale.
 
In borgo Santa Croce va in scena il più bell’Ares Calcio Vr di una stagione che lo aspettava in posizioni molto più ambiziose di quella occupata ora. Gli aretini di mister Doriano Pigatto stroncano con un secco 4 a 0 un’A.C. Mozzecane, che dopo la frattura della lunga collana di risultati utili consecutivi sembra ancora risentirne i malefici effetti. Si è forse rotto il giocattolo di mister Nicola Santelli? Per gli aretini la cacciano dentro l’ex Caldiero ed ingegnere Francesco Paiusco, il “Conte de la Mambrotta” Francesco Pellegrini, e prima di loro Luca Mosconi e “avanti…Savoia, Francesco Lorenzo, classe 1992, ex Team Santa Lucia Golosine.
 
Impressionante scalata alla corsia dei play off della Scaligera Lavagno: 2 a 1 ai danni della quart’ultima della classe, l’U.S. Cadore, rimasta a 27 punti. In vantaggio i nero-verdi cadorini con il 1995 Michele Zendrini, rimonta lavagnese dei nero-oro di mister Ivan Benin attuata grazie ai bersagli centrati dall'esperto Nicola Bergamasco e da Riccardo Baldi, classe 1983, ex Scaligera 2003 ed Isola Rizza.
 
La rivolta delle “Cenerentole” prosegue con la vittoria esterna, 1 a 3, degli scoiattolini corbiolesi in quel di San Massimo. Il classe 1995 Davide Zanini, il classe 1986 Davide Dal Dosso e Paolone Bicego per i bianco-granata di mister Antonio Vanti, versione quest’anno di rocciatore. Il solo Michele Poggiani, classe 1992, ex Team S.Lucia Golosine, neo-entrato al posto dell’ex Ares Luca Ronca, invece, per i nero-verdi di mister Nereo “Rocco” Gazzani.
 
In ultimo, l’Avesa HSM si aggiudica lo scontro fratricida contro l’Alpo Lepanto, il cui avvicendamento Stritoff-Sella sulla panchina non ha sortito l’effetto psicologico sperato. I colligiani di mister Luca Bortoletto passano per 2 a 0 e lo fanno con il lasciapassare in mano a Claudio Lonardi, classe 1996, ex PescantinaSettimo, e a Marco “Pasticcio” Papiccio, classe 1993, ex Crazy Colombo al suo settimo sigillo stagionale.

Sabato prossimo, in questo girone, tutti al mare...a mostrar le chiappe chiare!

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1736)