ULTIMA - 19/1/19 - E' FABIO SINIGAGLIA (COLOGNA) IL RE DEI BOMBER

Domani si gioca la 3^ giornata di ritorno, vediamo com’è la situazione dei migliori bomber dei campionati dilettantistici della nostra provincia dopo 17 gare già giocate. In Eccellenza, dove si sono già giocate 18 partite, comanda il bomber del Borgoricco Edoardo Cappella con 13 reti, al 2° posto a 10 reti Mariano Mangieri (Pozzonovo) è raggiunto da
...[leggi]

PRIMA PAGINA

4/4/16
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI PROMOZIONE – 27^ GIORNATA

PARI PER LUGAGNANO E BELFIORESE, VALGATARA, DOSSOBUONO E GREZZANA “CORSARE”. IL GARDA TORNA PREPOTENTE IN CORSA, 3 PUNTI D’ORO PER LO ZEVIO CHE E' ORA A -2 DALL’A.C. S.ZENO VR
 
Una domenica interlocutoria, la 27ma, nel girone “A” di Promozione per le due battistrada e candidate più autorevoli alla poltrona di Eccellenza. Infatti, sia la capolista Belfiorese che la sua immediata inseguitrice, l’A.C. Lugagnano, entrambe impegnate sul campo amico, non riescono ad andare al di là del pareggio. Indice, questo, che i punti nel ritorno valgono il doppio e che sono sempre più difficili da strappare ad avversarie che competono per ben altri traguardi.
 
E, così, la Belfiorese di mister Flavio Carnovelli viene bloccata sullo 0 a 0 da un A.C. Cadidavid di mister Massimiliano Canovo alla disperata ricerca di punti salvezza. Bianco-blu cadidavidesi che sono ora quint’ultimi a 29 punti, sempre a –3 dal Nogara di mister Claudio Sganzerla, ieri bloccato sul 2 a 2 in riva al suo Tartaro dall’Alba Borgo Roma – 4^ migliore realtà del girone a 46 freccette), con i “cosacchi bianco-rossi” della troika Martini-Garbellini-Frignani sotto di due reti (Leonardo Strazza e bomber Luca Bonfigli), ma poi in rimonta grazie ai colpi di “Sambuca” Luca Molinari e di Alexandar Pesic, la punta che a Beccacivetta si spacca la schiena a lavare automobili oltre che a rifornirle di carburanti.
 
Al “Guglielmi”, l’A.C. Lugagnano di mister Pippo Damini deve aspettare fino allo scoccare del 90° minuto di gioco per far pari con il gol dell’A.C. San Zeno Vr di mister Vasco Guerra siglato dal 1989 Edoardo Veronesi una decina di minuti prima. Il pareggio in extremis dei gialloblù reca i sigilli dell’ex Bardolino Elia Pachera, classe 1996, 13 dicembre.
 
L’A.C. Garda è sempre terzo, ma a -5 dal “Luga” e a meno 6 dalla “Belfio”: i rosso e blu dello skipper Gigi Possente superano, 1 a 0, l’Aurora Cavalponica di mister Luigino De Mori grazie ad una velenosa artigliata di Mohammed Rkaiba. La squadra del presidente Vittorio Zampini, con 9 punti ancora a disposizione può ancora sperare nel primo posto del girone.
 
Sconfitta in casa ieri per il Sona del presidente Paolone Pradella, emiliano doc: 1 a 2 e passa il più famelico di punti Union Grezzana di mister “Mancho” Andrea Matteoni. Subito Marco Cristofoli per le “arance meccaniche” valpantenati, poi, il raddoppio del difensore, ex Juventina Valpantena, Rocco “Sifridi” Artioli (10 dicembre 1997); poi segna il mozzecanese, ancora lui!, Maicol Sambenini, classe 1990, che coglie il gol della consolazione (magra) dei rosso e blu della famiglia Valbusa guidati da mister Lucio Beltrame.
 
L’Olimpica Dossobuono del mister-sindacalista Uil Beppe “Mazzini” Bozzini si reca al “Renzo Tizian” per inguaiare l’attuale “fanalino di coda” (a 20 watt) Pro San Bonifacio di mister Roberto Bassi. Finisce 2 a 3, con centri giallo-rossi di “Rooney” Maicol Aliperti (doppietta per l’ex casellino!) e del classe 1995 Andrea Fusina; Spoladore e il classe 1994 Nicolò Centomo, invece, per i pro-sanbonifacesi del dirigente Claudio Fattori. Per la matricola giallorossa del presidente Rinaldo Campostrini la salvezza è ormai quasi certa.
 
Vittoria esterna anche per l’F.C. Valgatara del trainer-corniciaio – con tanto di avviatissima bottega in Porto San Pancrazio – Roberto Pienazza: 1 a 2, in borgo Venezia, ma dopo che la Polisportiva di mister Simone Bragantini era illusoriamente passata in vantaggio grazie a bomber Francesco Rossetto. Clamoroso palo scheggiato dal poli-virtussino Tebaldi, ma sono poi le reti di Gaburro e dell’ex San Peretto Devid Mignolli (1990) che alla fine fanno inclinare il piattino della bilancia verso i valpolicellesi del presidente Paolo Megarese.

Importante vittoria sotto il profilo del morale per l’A.C. Zevio guidato da mister Lucio Merlin: alla Bonbonera 3 a 1 a spese dell’U.S. Provese del diesse Gianfranco Chilese. Per i rossoneri di mister Piero Stivanello va in rete solo il solito Andrea Peroni. Per i bianco-neri zeviani segnano i due Soave, Dimitri “Dustin” (ex Albaronco) ed E., entrambi ad imitazione dell’urletto scacciato da chi li ha preceduti, ossia dall’ex Casteldario di Mantova, Riccardo Carpene & Malvolti, classe 1993. Zevio che lascia l'ultimo posto del girone scavalcando la Pro San Bonifacio.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(2244)