ULTIMA - 25/5/19 - IL BASSANO 1903 BATTE IL MONTORIO ED E' CAMPIONE REGIONALE

E' stata una bella partita, quella giocata ieri sera a Montecchio Maggiore, fra il Bassano e il Montorio, calcio valida per il titolo Regionale di Prima categoria. I giallorossi di mister Francesco Maino partono subito forte e passano in vantaggio dopo soli 5 minuti con Cosma, che, su invito di Garbuio, mette in rete con un tiro da sotto
...[leggi]

PRIMA PAGINA

4/4/16
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI 2^ CATEGORIA (GIR. B) – 27^ GIORNATA

IL MONTORIO RIMANDA LA FESTA DELL’ARBIZZANO, DAVIDE-CORBIOLO AZZANNA GOLIA-ALPO CLUB ’98, L’AVESA FA FESTA A ILLASI, L’ARES IN CASA DELLA LEPANTO, I POIANESI FERMANO I BORGATARI

Vabbè, sarà per domenica prossima: chi pensava che la festa per la capolista Arbizzano si celebrasse ai piedi del castello di Montorio, ebbene, deve rimandare di pochi giorni. L’Arbizzano, infatti, ritornando in casa sua, affronterà un ringalluzzito Corbiolo di mister Antonio Vanti dalla vittoria per 4 a 1 di ieri rifilata alla più quotata Alpo Club ’98, con reti del 1987 Michele Bombieri, il classe 1995 Davide Zanini, “Masaniello” Manuel Masenelli, classe 1995, ed ancora di Davide Zanini. Il solo 1992 Daniel Lago…di lacrime rosso-nere, e per giunta dal dischetto, ha esultato per gli alpesi del Club più esclusivo del girone guidati da mister Stefano Ferro.
 
Arbizzano di mister Ivo Castellani che non ha digerito ieri la frittatina montoriese servita con su una grattugiata di buon grana Parmagnani, Luca, difensore 1991. Montorio di mister Antonio Ferronato che, grazie a questi tre punti, raggiunge a quota 49 e al terzo posto proprio l’Alpo Club ’98 caduto pesantemente a Corbiolo contro gli scoiattolini del presidente Sandro Zanini.
 
Arbizzano, ciononostante, sempre al comando, a quota 62, con alle spalle il “distante” club poianese di mister Andrea Scardoni, ieri bravo nel fermare, 1 a 0, al “Lorenzo Bellamoli”, un Borgoprimomaggio di mister Simone Mirandola in buona vena. Mattatore per i bianco-neri, l’ex audacino Giovanni Tosi…Mobili…, classe 1983, il quale regala ancora un briciolo di speranze per il titolo alla Juventina.
 
L’Ares Calcio Vr di mister Doriano Pigatto raggiunge al 5° posto a 46 punti l’A.C. Mozzecane, “reo” di aver solo pareggiato, 1 a 1, all’ombra del bocciodromo, contro la Scaligera Lavagno di mister Ivan Benin. Favoriti da un’autorete commessa dall’ex Scaligera Mohammed Gueye, pur tuttavia i “rossoblù della Postumia” di mister Nicola Santelli non riescono a tenere il banco della vittoria, facendosi riprendere da un rigore trasformato dall’ex Scaligera Riccardo… “Monte” Baldi. Insomma, due giocatori ex Scaligera 2003 fra i protagonisti di questa sfida.
 
Grazie a Luca Ottofaro e all’ex San Marco B.M. Michele Peloso (1992) l’Olimpia Ponte Crencano di mister Maurizio Testi mette allo spiedo il Real San Massimo di mister Nereo “Rocco” Gazzani. Questi tre punti mettono praticamente in salvo la squadra del presidente Roberto Donà e del diesse Nicola Testi.
 
Vittoria prestigiosa, oltre che per gli “scoiattolini” del Corbiolo, anche per la pericolante Avesa HSM di mister Luca Bortoletto: 1 a 2 a Illasi e tutta in rimonta dopo il gol di Elia Alberti per i biancazzurri di mister Massimo Burato. Sono l’ex pescantinese Claudio Lonardi, classe 1996, e l’ex Crazy Colombo Alberto “Dino” Sauro (1988) a far diventare festanti i colli: non quelli illasiani, bensì quelli avesani.
 
Alle piscine "Santini”, finisce 1 a 1 tra l’U.S. Cdaore di mister Giorgio Scappini e il San Marco Borgo Milano della famiglia Romani: tutto i 90 ed oltre minuti si concretano in un botta di Nicolò Busola, classe 1995, e in una risposta del bomber Alfonso Giardino che regala il punto ai rosso-verdi di mister Emanuele Battocchio.
 
L’Ares Calcio Vr di mister Doriano Pigatto, il mister dalle montature degli occhiali più variopinte di tutti i nostri dilettanti, maramaldeggia, 1 a 3, in casa dell’agonizzante Alpo Lepanto di mister Beppe Stritoff. In rete, il club giallo-verde, con Corbioli, ma poi assordato dagli urli di gioia e di vittoria degli aretini Francesco “Il Conte” Pellegrini, e dalla doppietta, anche su rigore, di Francesco Lorenzo “Gelati” Savoia, classe 1992 ed ex Team Santa Lucia Golosine.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(2001)