ULTIMA - 18/4/19 - OGGI IN CAMPO LE NOSTRE TRE VERONESI DI SERIE D

Oggi alle ore 15.00 si giocano le partite della 32^ giornata del girone B di serie D che vedrà scendere in campo anche le nostre tre rappresentanti veronesi che sono tutte impegnate nella lotta salvezza. L'unica a giocare in casa è il Villafranca di mister Alberto facci che ospita il Como, capolista del girone con 80 punti. Il Legnago Salus di mister
...[leggi]

PRIMA PAGINA

11/4/16
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI 2^ CATEGORIA (GIR. B) – 28^ GIORNATA

ARBIZZANO, QUA LA MANO...E’ 1^ CATEGORIA! NON SI FERMA L’ARES, MA, NON SI INCANTANO NEMMENO ALPO CLUB ’98 E JUVENTINA. PER L'ALPO LEPANTO, VITTORIA DELLA DISPERAZIONE, VENDEMMIATA ILLASIANA, S.MARCO INSUPERABILE PER IL MONTORIO

Arbizzano, dunque, qua la mano! Anche il solo pareggio, 1 a 1, in Valpolicella e contro i tutt’altro che in letargo scoiattolini corbiolesi del presidente Sandro Zanini – ora quart’ultimi a 23 – promuove alla matematica certezza del ritorno in Prima categoria i giallo e blu di mister Ivo Castellani e del presidente, “El Ciri”, al secolo Silvano Gasparato. Gol-razzo – al 3° minuto – di Stefano Mignolli per i giallo e blu arbizzanesi, poi, era “Masaniello” Manuel Masenelli, classe 1995, a pareggiare per i granata di mister Antonio Vanti e a rendere più esplosiva di hurrà, più carica di adrenalina il trionfo dell’Arbizzano, arrivato a quota 63 punti.
 
Secondo posto per la Juventina Valpantena a quota 56, frutto del colpaccio (2 a 3) a Lavagno contro la Scaligera. Alessandro Verzè, autorete di Mouhammed Gueye, quindi, Thomas Bertagna per i bianco-neri di mister “Freud” Andrea Scardoni, Davide Fiorentini e Vailati, invece, per gli oro-neri di mister Ivan Benin e del presidente Samuele Tosi.
 
Al terzo posto a 52 punti si conferma l’Alpo Club ’98, il quale va a vincere 1 a 4 ad Avesa, lasciando i colligiani di mister Luca Bortoletto al penultimo posto a quota 22 in compagnia del San Marco Borgo Milano. Per l’Avesa aveva subito fatto ben sperare il gol dell’ex Crazy Colombo, il classe 1993 Marco Papiccio. Ma, poi, ecco la grandinata apriliana dei rosso-neri del coach Stefano Ferro con Daniel Lago, l’ex Quaderni Giuseppe Finazzo e con il difensore 1992 Daniele Dalla Vecchia (doppietta per costui!).

Alpo club '98 che torna finalmente a vincere dopo sei partite, grazie anche ad uno straordinario Dalla Vecchia (Marso è il suo soprannome),  terzino tuttofare della formazione rossonera e autore ieri di una partita fantastica condita da una splendida doppietta. Bellissimo il suo secondo gol con un tiro scagliato dai 40 metri che scavalca il portiere locale e s'insacca in rete.
 
Il Montorio del diesse Stefano Menini è quarto a 50 punti: ieri i nero-verdi castellani guidati da mister Antonio Ferronato non sono riusciti, 3 a 3, a borgo Milano, a domare i “leoni rosso-verdi” della San Marco. Doppietta del montoriese, il dr Alessandro Caputi (e sono 16), poi, acuto di Manuel Marcolini, al suo 18° centro stagionale. Ma, i “leoni” della famiglia Romani guidati da mister Emanuele Battocchio non ci stanno e ruggiscono con Alfonso Giardino (doppietta) e con “Il Conte” Marco Albertini, tornato all’ovile con la sua buona dote di reti da pesca e carico di speranze di poter salvare la sua vecchia squadra che l’ha riaccolto con un sincero abbraccio.
 
Goleada, anzi, vendemmiata fuori stagione e fuori casa, 0 a 6, dell’A.C. Illasi di mister Massimo Burato, in quel di San Massimo contro il Real di mister Nereo Gazzani. Crepita la doppietta di Veronese, il trifoglio all’arsenico dell’ex montoriese, classe 1989, Michele “Punta” Ala (che aggancia Briani in vetta alla classifica cannonieri del girone con 20 reti) e la stoccata di provetto schermidore di Albertini.
 
In borgo Santa Croce non s’arresta la marcia trionfale dell’Ares Calcio Vr di mister Doriano Pigatto, il mister con gli occhiali più alla moda e più firmati del nostro calcio: 1 a 0 anche all’U.S. Cadore, con mattatore “Baldan Bembo” Mattia Baldani, annus domini il 1993. Ares Calcio Vr quinto a 49 punti, ad una sola incollatura dai bianco-neri poianesi e a +3 da un irriconoscibile A.C. Mozzecane, sconfitto dall'Alpo Lepanto, sempre ultimo, a -4 dalla coppia formata da Avesa e San Marco B.Milano.
 
Eppure in vantaggio ci erano andati i “rosso-blu della Postumia”, guidati da mister Nicola Santelli e con il difensore Matteo Signoretti che sta giocando da alcune feste (ma ieri assente il mancino di Nogarole Rocca) con un ossicino del piede fratturato, col gol segnato dall’ex Bovolone Alessandro Carollo, ma erano poi i giallo-verdi del giovane presidente Luca Martini guidati da mister Joseph Stritoff a pareggiare con Cristian Caldana e a sfrecciare in corsia di sorpasso con Haitam.
 
Al “Monterotondo” i “draghi rossi” del BorgoPrimomaggio del diesse "Cubano" Enrico Sgreva e mister Simone Mirandola battono, 3 a 1, l’Olimpia Ponte Crencano di mister Maurizio Testi. Al gol-consolazione con il centrocampista 1989 Massimiliano Perigozzo, ma dopo che i buoi avevano già lasciato la stalla. Cavalli normanni, più che buoi da tiro, chiamati Carlo Agnolin, Mirko Galasso “El Galactico” e Francesco Dolci. I viola si portano a -1 dai gialloblù ospiti ed entrambe le squadre sono ampiamente già salve.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it

Visualizzato(1745)