ULTIMA - 22/1/19 - OGGI VIRTUS VERONA-PORDENONE, LE PAROLE DI MISTER GIGI FRESCO

Il Pordenone dopo il Monza. Calendario beffardo per la Virtus Verona che tre giorni dopo il match del Brianteo incrocia le armi della capolista del girone, reduce da dieci risultati utili consecutivi (oggi, fischio d'inizio ore 18.30). Ecco le parole del presidente allenatore rossoblu Luigi Fresco rilasciate ieri alla vigilia della partita: "A
...[leggi]

PRIMA PAGINA

11/4/16
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI 2^ CATEGORIA (GIR. C) – 28^ GIORNATA

S.GIOVANNI ILARIONE A -1 DAL VALTRAMIGNA, CENGIA A -2 DAI 400 GOL! MALE IL COLOGNOLA, MALISSIMO IL GIOVANE S.STEFANO, BENONE IL LOCARA (PARI A MONTEFORTE) E IL BORGO SOAVE.

Continua, inarrestabile, emozionantissimo, il testa a testa tra la capolista ValtramiganCazzano, 63 punti in 28 gare, e il San Giovanni Ilarione, secondo a un punto, ma con il recupero ancora da consumare, esattamente la trasferta di Colognola ai Colli, giovedì 14 aprile alle ore 20.30. Ma, anche Elettrosonor Gambellara-Nova Gens recupereranno alla stessa data e alla stessa ora, e sarà il confronto tra le pari terze classificate a 52 punti.
 
All’”Emilio Steccanella” di Cazzano di Tramigna, il Valtramigna di mister Mariano Zenari piega, 3 a 1, il non facile braccio della resistenza oppostogli dalla Nova Gens di quel bomber, Riccardo Trivellin, che, in fatto di gol non si smentisce mai. Per i bianco-rossi del presidentissimo (dal lontano 1976 e in maniera ininterrotta!) Lucio “IV” Castagna segnano Enrico Pimazzoni, Pierre Matteo Tramini e ancora Bovi, di nome Filippo, classe 1993, ex Caldiero ed Illasi.
 
Un altra splendida doppietta del “Bomber dei bomber” (il Negus neghesti del nostro calcio”), al secolo Mirco Cengia, ora a 398 gol personali, e ieri doppiamente in gloria in quel di Grancona contro i neroverdi di mister Dante Malagnini, regala altri tre punti importanti ai biancazzurri del San Giovanni Ilarione di mister Omar Lovato.
 
L’Elettrosonor Gambellara va a vincere per 0 a 3 a Montecchio San Pietro e lo fa segnando con un solo uomo, Sebastiano Logiudice, finora l'unica della sua carriera calcistica, come ci ha confessato lo stesso giocatore dei vicentini ex Colognola ai colli. Il Montebello s’arrocca al 5° posto a 49 freccette, dopo aver battuto in casa propria per 2 a 0 l’A.C. Colognola ai Colli di mister Adriano Laperni e dei tanti Juniores chiamati a rimpiazzare qualche titolare incerottato. L’ex Caldiero Dobrinko Djukaric e il difensore 1989 Niccolò Poli esultano per i biancorossi vicentini.
 
A 40 punti i vicentini de La Contea: battono l’Alta Valle del Chiampo per 2 a 1, con doppietta di Fabio Zerbato (19829 per i giallo-verdi di mister Marco Gianesello e gol-consolazione di Nicolò Scalabrin, 1992 per i ragazzi di mister, il carabiniere di origini pugliesi e juventino, Michele Carrassi, molto amareggiato per un arbitraggio condizionante ed anche allontanato dal campo per proteste.
 
A Costalunga, il Real Monteforte di mister Loris Fedrigo facendo due reti ed autorete, quella firmata all’incontrario dallo sfortunato portiere ex Valdalpone, classe 1984, Cristiano Bertin, impatta sul 2 a 2 nel derby disputato contro il Locara di mister Fabio Faccin. Realmontefortiani in vantaggio subito con l’ex Valdalpone Michele Righetto (1991), poi, l’autorete dell’estremo difensore Bertìn, il vantaggio locarese a firma del 1992 Jacopo Calonego, indi, il pari definitivo di Andrea Goffredo (1994) “Mameli”.

Pareggio per il Borgo Soave del presidente Franco Adami, 1 a 1, in quel di San Vitale 1995: botta della “freccia rossa” il classe 1992 Massimiliano Cavallon che regala il vantaggio ai ragazzi di mister Francesco Bresciani, replica del “Ministro” il 1979 Elis Padoan (sempre lui!) per i vicentini. Impresa infine dello Spes Pojana: i giallo e blu, già matematicamente condannati alla retrocessione, vanno a vincere – incredibile ma vero! - a Santo Stefano di Zimella, in casa del Giovane Santo Stefano di mister Claudio Fabbris anche lui quasi spacciato per gli 11 punti che lo dividono dalla quint'ultima. Vicentini che passano 0 a 1 con mattatore è Marco Gioli, classe 1994.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it

Visualizzato(1303)