ULTIMA - 16/1/19 - OGGI JUVENTUS E MILAN SI CONTENDONO LA SUPERCOPPA ITALIANA

Juventus e Milan, oggi alle ore 18.30 si contenderanno a Gedda, in Arabia Saudita, la Supercoppa Italiana. Sia i rossoneri che i bianconeri hanno già vinto sette volte il trofeo e stasera sperano di conquistare l'ottavo successo. I due allenatori adotteranno stasera un modulo molto offensivo con il chiaro intento di portare a
...[leggi]

PRIMA PAGINA

18/4/16
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI PROMOZIONE – 29^ GIORNATA

BELFIORESE-LUGAGNANO...DUELLO FINO ALL’ULTIMO RESPIRO! GARDA 3° CONSACRATO, SONA A -1 DAL 4° POSTO E DALL’ALBA, SEMAFORO ROSSO IN BORGO VENEZIA PER IL CADIDAVID E PER IL DOSSOBUONO A VALGATARA. L'UNION GREZZANA E' SALVO!
 
Dovremo attendere fino a domenica prossima per sapere chi salirà in Eccellenza: se la Belfiorese, capolista a 60 tondi punti, o il “cacciatore” A.C. Lugagnano di mister Pippo Damini, che tallona i biancazzurri dell’Adige e punto d’arrivo della Porcilana (strada antica che parte da San Martino Buon Albergo) guidati dal sambonifacese trainer Flavio Carnovelli.
 
Belfiorese vittoriosa largamente ieri per 4 a 0 contro il Nogara della troika Martini-Garbellini-Frignani e del riconfermato nocchiero Claudio Sganzerla. E, il bello, è che nella “Belfio” del presidente, il “silenzioso” Damiano Albertini vanno a bersaglio a turno un po’ tutti, da Mattia …Facci…sognare, a Marvin “Hagler” Favalli, da Stefano Guandalini al difensore Enrico Castagnini, classe 1993.
 
Non s’incanta però l’A.C. Lugagnano dei tanti avvocati dirigenti: al “Guglielmi”, 3 a 1 dei giallo e blu del diesse Roberto Spada e di mister Pippo Damini all’U.S. Provese del diesse Gianfranco Chilese, carpentiere di fede juventina. Di Massimo Pasini il gol-bandiera dei rosso-neri della frazione di San Bonifacio, mentre Nicola Danieli, Albertino Galliazzo e il mozzecanese Maicol Bonetti esultano per i gol che fanno squillare i 59 punti dei lugagnanesi.
 
Terzo assoluto ed incontrastabile da qui agli ultimi 90 e più minuti dalla fine del campionato, l’A.C. Garda dello skipper Gigi Possente. Peccato perché si fosse messo in moto prima, il veliero rosso e blu del presidente, l’italo-svizzero Vittorio Zampini e del trentino diesse Gabriel Maule, avrebbe dato vita a un finale a tre in corsa per la corona di Eccellenza. Il Garda eclissa con un 4 a 1 severo l’Alba Borgo Roma di mister “Mou” Mario Colantoni, in rete solo con l’ex Vigasio Alessandro Gatti. Per i gardesani fanno “bingo!” due volte l’”ultimo dei moikani” Jeronimo Soares, Francesco “Mandibola” Tomè (su rigore) e l’ex CastelnuovoSandrà, il 24 giugno 1997 Valentino Urbenti.
 
A tallonare l’Alba Borgo Roma al 4° posto, è il Sona Mazza, ora a 46 punti. I rosso e blu del presidente Paolone Pradella e della famiglia Valbusa si impongono per 1 a 2 alla “Bonbonera” di Zevio, con reti dell’ex Arbizzano Riccardo Manzato (1992) e di Riccardo Gasparato (16 maggio 1997), le quali chiudono in una morsa il gol dell’illusorio pari dell’ex A.C. Garda Gianmarco Ravelli, classe 1990.
 
Finisce 2 a 2 nella “busa” sanzenate vigilata dal busto bronzeo raffigurante Arrigo Ligabò, detto “Molena”, tra l’A.C. San Zeno Vr e l’Aurora Cavalponica del rientrato (da squalifica) Simone Romellini. Adrian Ionita, il “bello dei Balcani”, per i granata di mister Vasco Guerra, pareggio del difensore, ex Sambonifacese, classe 8 gennaio 1998, Roberto Pace, e sorpasso del ritrovato Gianluca Correzzola, infine, pari di Davide Bertoletti.
 
L’Union Grezzana del presidente Dino De Paoli si porta matematicamente in salvo vincendo per 1 a 3 al “Renzo Tizian”, in casa della Pro San Bonifacio del dirigente Claudio Fattori, titolare de la DolceMela. Sanbonifacesi all’ultimo posto a quota 19, più in alto di loro troviamo l’A.C. Zevio, rimasto incollato alla boa numero 22. Ebbene, per l’”arancia valpantenate” di mister “Mancho” Andrea Matteoni segnano Andrea Castelli, l’ex polivirtussino, il 21 febbraio 1997 Guglielmo Righetti e Bragastini; il solo Zanoni; invece, per l’undici guidato dal vicentino Roberto Bassi.
 
In borgo Venezia, la Polisportiva Virtus di mister Simone Bragantini vince 2 a 1, lascia a 32 punti l’A.C. Cadidavid e si porta a 38 punti. Doppietta di Alessandro “caval”…Donà, classe 1996, poi, a tempo abbondantemente scaduto è il bianco-blu Nicolò Dolci a salvare l’onore della bandiera per i biancazzurri di mister Massimiliano Canovo.
 
Anche l’F.C. Valgatara del presidente Paolo Megarese e del mister-corniciaio di Porto San Pancrazio Roberto Pienazza vince in casa sua per 2 a 1: la vittima è l’Olimpica Dossobuono, autrice quest'anno – il team guidato da mister Giuseppe Bozzini - di un ottimo campionato, e in vantaggio grazie a Matteo Lucenti. Nicola Gottoli, su rigore, ed “Il Principe” Andrea Mileto nel finale ribaltano il risultato a favore dei blaugrana.
 
Domenica prossima, ultimo impegno, saranno in cartellone Alba Borgo Roma-Belfiorese ed A.C. Cadidavid-A.C. Lugagnano. Chi ha l’impegno più difficile è sicuramente il Lugagnano del presidente Giovanni Forlin che affronta i biancazzurri del diesse Adelino Biondani in cerca di punti salvezza.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it

Visualizzato(2049)